Hai bisogno di informazioni? Chiamaci al numero 070-7967731
Home / Prodotti /

chiavi a t

Vuoi importare chiavi a t dalla Cina e guadagnare sul serio in questo mercato? Leggi questo articolo fino alla fine perché stai per imparare:

  • come fare soldi con l’import di chiavi a t dormendo in totale tranquillità la notte

  • in quale modo non commettere l’errore che da solo è in grado di causarti un fallimento economico oltre ogni previsione

  • come reperire i migliori produttori cinesi di chiavi a t risparmiando preziosissimo tempo e denaro prezioso


Iscriviti alla Newsletter

L’importazione di chiavi a t è oggetto di numerosi dibattiti di questi tempi, in quanto risulta essere particolarmente conveniente (a condizione sia svolta nella maniera più corretta). Importare dalla Cina chiavi a t è un’occasione da non sottovalutare assolutamente per imprese già inserite ampiamente nel contesto imprenditoriale, che vogliono spingersi in una nuova sfida.

Tuttavia, contemporaneamente può essere una soluzione ottimale anche per chi sta affrontando il al mondo degli affari per la prima volta, con l’entusiasmo e l’energia di chi intraprende la via della creazione di una nuova impresa da zero.

Ti suggeriamo di leggere cosa stiamo per dirti . Ti sveleremo:

guadagnare con l importazione

Guadagna da subito con l’importazione (senza rischi)

  • La maniera più efficace per massimizzare i profitti, senza disagi, e timori con l’acquisto diretto dalla Cina di chiavi a t;
  • Il modo più efficace per evitare errori caratteristici degli imprenditori improvvisati che potrebbero mettere seriamente a rischio la tua azienda ancora prima di intraprendere l’import;
  • Che i migliori importatori cinesi di chiavi a t non sono irraggiungibili, e potrai iniziare a interagire con loro risparmiando tempo e denaro.

I benefici che si ottengono da questo tipo di business sono numerosi; ne elenchiamo i principali:

  1. Il beneficio principale è rappresentato dal risparmio economico: l’importazione di chiavi a t dalla Cina comporta un contenimento delle spese importante poiché, una volta eliminati i costi correlati ai canali tradizionali e agli onerosi passaggi soggetti intermediari a cui la merce è in genere sottoposta prima di arrivare alla destinazione finale, l’acquisto è diretto. La merce è acquistata direttamente dal produttore, abbattendo drasticamente i costi inutili.
  2. Il secondo bel beneficio, uno degli aspetti sicuramente più innovativi di questo tipo di business, è la possibilità di customizzazione di tutti i prodotti chiavi a t importati: attraverso il rapporto diretto con le aziende diventa possibile fare richieste di modificazioni personalizzate, come ad esempio fare caratterizzare l’oggetto con il tuo logo oppure le migliorie tecniche e stilistiche che riterrai utili.
  3. Terzo vantaggio, è l’assenza di obblighi contrattuali: le aziende con cui ti interfaccerai non prevedono di solito quantitativi minimi di articoli da ordinare, non sono previste limitazioni di zona e non ci sono listini prezzi dettagliati. In breve, sei assolutamente libero di acquistare i prodotti che desideri alle condizioni che a tuo parere sono più favorevoli alle tue tue esigenze.

Non dimenticare una cosa: la mancata conoscenza da parte degli importatori come te di un piccolo ma fondamentale passaggio, potrebbe trasformare in import positivo in in un nulla di fatto. Nella maggior parte dei casi, infatti, l’intera operazione risulta un fallimento se l’importatore di chiavi a t non è a conoscenza della “regola d’oro” per importare direttamente (regola che illustreremo fra poco): basta davvero poco per trasformare queste importazioni senza speranza in business d’eccellenza.


Iscriviti alla Newsletter

Quali accorgimenti adottare per importare stock cinesi di chiavi a t

Non sono pochi gli accorgimenti che un importatore italiano non deve dimenticare per operare in tranquillità e per essere certo di non buttare al vento il i soldi investiti, così come sono numerosi i criteri da verificare quando si inizia la collaborazione con un’azienda cinese di chiavi a t in particolare.

Illustriamo allora quelli imprescindibili:

Controllare che il produttore cinese di chiavi a t sia attivo e regolarmente presente sui registri della camera di commercio cinese, proprio come è previsto anche nel nostro paese;

L'azienda deve essere regolarmente registrata

L’azienda deve essere regolarmente registrata

Con questo obiettivo il nostro staff, al fine di assicurare a tutti gli importatori di chiavi a t in italia nostri clienti rapporti con fornitori regolarmente registrati, valuta l’attendibilità del fornitore cinese procedendo a controlli regolari, tenendosi sempre in contatto con la camera di commercio di Pechino, al fine di gravi problemi di natura amministrativa o legale.

E’ necessario essere a conoscenza del fatto che, chi vuole importare chiavi a t dalla Cina, se non esegue questa prima verifica fondamentale, rischierebbe di vedersi coinvolto in questioni di natura legale e concludere la sua avventura di importatore con una denuncia per dichiarazione di falso in Cina.


Iscriviti alla Newsletter

Assicurarsi che il produttore cinese con cui si è contatto sia in realtà il fabbricante originario dei beni che vende;

L'azienda deve avere dei veri stabilimenti di produzione

L’azienda deve avere dei veri stabilimenti di produzione

Nonostante la fretta che un imprenditore italiano può avere nel comprare dalla Cina e rivendere chiavi a t in Italia, la gestione professionale di un azienda, che vuole salvaguardare i propri capitali investiti, non può affidarsi a semplici grossisti cinesi online di chiavi a t, che, in numero sempre maggiore e aiutati da forti pubblicità e prezzi apparentemente convenienti, potrebbero essere, nel migliore dei casi, semplici tramite, e non veri e propri fabbricanti diretti: è il caso delle trading company o dei grossisti cinesi di chiavi a t che, in realtà, non hanno le caratteristiche atte a garantire i servizi come un vero e proprio fabbricante è capace di fare.

Abbiamo già avuto modo di anticipare come, al fine di comprare in stock chiavi a t dalla Cina, sia importante seguire delle fasi operative preordinate per massimizzare i ricavi dall’import e, in particolar modo, per raggiungere la sicurezza sulla perfetta riuscita dell’import che si sta avviando.

alibaba com

Occhio agli intermediari: ti faranno perdere un sacco di tempo e soldi senza poterti garantire merce importabile in Italia

Avvalersi di trading company mascherate da produttori però, vorrebbe dire per l’imprenditore italiano non poter usufruire di servizi fondamentali che soltanto un un’azienda diretta può garantire, come ad esempio la customizzazione dei prodotti o la possibilità di una comunicazione diretta il responsabile della produzione direttamente in filiera; opzioni che, con un semplice intermediario, evidentemente non si possono avere.

Non è inoltre trascurabile il grande dispendio di risorse economiche che potrebbe comportare interfacciarsi con intermediari, anche solo per la ricezione delle campionature le quali, nel caso migliore, avranno un costo maggiore e impiegheranno più tempo ad arrivare in Italia rispetto a quelle richieste direttamente all’azienda produttrice.

Al fine di assicurarti la massima chiarezza e semplicità nell’interfaccia con la Cina, noi ti metteremo in relazione unicamente con produttori cinesi di chiavi a t certificati quali produttori diretti.


Iscriviti alla Newsletter

Il fornitore cinese deve dimostrare di essere in regola con tutta la documentazione e le abilitazioni indispensabili all’ esportazione nel nostro paese;

import-china

L’azienda deve aver conseguito tutte le certificazioni necessarie e deve avere tutte le carte in regola per poter esportare in Italia.

Al fine di garantire la corretta conclusione dell’operazione di import, questo è uno degli elementi su cui non si deve trascurare di prestare la massima attenzione, in quanto la mancanza delle certificazioni a norma potrebbe facilmente comportare spiacevoli conseguenze in sede di sdoganamento, con probabile conseguente sequestro e distruzione della merce (a tue spese).

Nel nostro database sono presenti soltanto fornitori cinesi affidabili, in grado di dimostrare di possedere tutta la documentazione a norma richiesta per l’esportazione verso l’Europa e, nella fattispecie, verso l’Italia.


Iscriviti alla Newsletter

Il fornitore deve essere altamente referenziato e essere noto nel mondo dell’esportazione come un soggetto economico attendibile;

L'azienda deve essere referenziata

L’azienda deve essere referenziata

In ogni mercato internazionale, specialmente in quello cinese, è frequente incrociare produttori disonesti che sorvolano sugli aspetti qualitativi del servizio, concentrandosi soltanto profitto personale. Dovendo dunque importare chiavi a t dalla Cina, è essenziale non abbassare mai l’attenzione sul fatto che il produttore con cui si vuole avviare l’operazione di import sia capace di assicurare che tutte le fasi dell’esportazione, dalla produzione, al confezionamento, fino alla spedizione, siano eseguite con disciplina e professionalità.

Strategica è dunque il mantenimento di un nostro referente di fiducia, all’interno delle aziende produttrici, con cui inizierai a interagire nell’arco di pochissime ora dalla domanda.


Iscriviti alla Newsletter

L’azienda produttrice cinese deve possedere un team tecnico adeguatamente qualificato, capace di prendere in carico le tue esigenze di cambiamenti tecniche e stilistiche già a partire dai primi stadi produttivi.

L'azienda deve avere uno staff tecnico altamente qualificato per far fronte a tutte le tue esigenze tecniche

L’azienda deve avere uno staff altamente qualificato per far fronte a tutte le tue esigenze tecniche

Per potere conquistare settori di mercato sempre nuovi, la possibilità di customizzazione degli articoli destinati all’import, rappresenta una delle variabili con il peso maggiore. La personalizzazione, di fatto, consente di individuare il comune rivenditore o grossista cinese da un reale produttore diretto. un tramite, piuttosto che con un fabbricante diretto di chiavi a t, può rappresentare la differenza che potrebbe esserci fra l’insuccesso o il successo dell’intera operazione.

Per questa ragione il nostro gruppo presta la massima attenzione a che, gli importatori di chiavi a t come te, siano in grado di interagire direttamente con il produttore per modificare, secondo le proprie esigenze, l’oggetto che vorrà in seguito distribuire sul mercato italiano.


Iscriviti alla Newsletter

Il produttore deve essere abilitata all’esportazione in EU

esportare dalla cina

Non tutte le fabbriche cinesi hanno le carte in regola per poter esportare in Italia o in Europa

Potrebbe apparire un requisito scontata ma, trattare con un produttore cinese che è in regola per per effettuare esportazioni di merci in Europa, è la chiave di volta dell’intera operazione di import. Nel caso in cui il produttore (e sono davvero numerosi) fosse incapace o non possedesse le idonee abilitazioni ad esportare in Europa a causa di motivi burocratici o legali, ma fosse sua intenzione comunque farti importare chiavi a t in Italia, metterebbe davvero a rischio, oltre che l’operazione di import in corso, anche la tua attività. Infatti, nel caso di contestazione doganali, sarai tu e la tua azienda a dover sostenere tutte le spese relative al procedimento, tra cui, oltre alle eventuali multe, anche il blocco in dogana dell’intero carico ed il suo eventuale smaltimento.

Per noi team è fondamentale evitarti inutili contrattempi in sede doganale fornendoti, sin dal primo momento, contatti esclusivamente di fornitori cinesi di chiavi a t realmente in possesso tutte le carte in regola necessarie all’export in Europa.


Iscriviti alla Newsletter

Clicca qui:

Come importare chiavi a t dalla Cina: documenti necessari

Prima di procedere all’acquisto in stock chiavi a t cinesi, è indispensabile conoscere quali sono i documenti indispensabili che obbligatoriamente devono essere sempre presenti in accompagnamento ai prodotti.

I documenti che devono essere sempre presenti e compilati in maniera corretta al fine di importare chiavi a t dalla Cina sono i seguenti:

  • Commercial Invoice
  • Packing List
  • Polizza di Carico
  • Certificato di Origine

 

documenti importazione cina

Aziende cinesi che rilasciano documentazione incompleta potrebbero obbligarti a dover pagare sanzioni doganali, spese di deposito e smaltimento dell’intero carico (perderesti tutto)

La Commercial Invoice è l’analogo della fattura italiana e su questa vengono indicati tutti i dati che occorrono a individuare la merce e i soggetti coinvolti nell’operazione di import. Sulla Commercial Invoice vanno riportati dettagliatamente i dati del fornitore cinese di chiavi a t, i dati di chi ha acquistato, le modalità ed i termini di pagamento e l’elenco degli oggetti acquistati (con l’indicazione specifica dei relativi prezzi, sub totali e totale). Questo documento è indispensabile per il calcolo dell’incidenza dei dazi doganali per l’esportazione e dell’iva.

La Packing List è ciò che in Italia è conosciuta come bolla di accompagnamento e deve riportare, oltre ai dati del venditore e dell’acquirente tutti i dettagli riferiti al carico.

La Polizza di Carico documenta il titolo di possesso della merce all’impresa che importa. Tutti i dati riportati nella Commercial Invoice e Packing List devono essere coerenti con quelli riportati sulla Polizza di Carico.

La medesima cosa vale per il Certificato d’Origine. Questo certificato viene rilasciato dalla camera di commercio cinese e su di esso sono dettagliati i dati presenti sulla Commercial Invoice. Tutti gli elementi identificativi elencati su questi quattro documenti appena descritti devono tutti combaciare.

Errori o incongruenze in questi documenti, infatti, determinano gravi inconvenienti nelle fasi dell’ importazione, e si potrebbero verificare spiacevoli inconvenienti: dal sequestro temporaneo del carico fino al suo sequestro definitivo, con a carico tuo le successive spese di distruzione e smaltimento degli oggetti.

Ti facciamo notare che tutti i fornitori cinesi di chiavi a t che ti proporremo dal nostro database, sono hanno una lunga esperienza nella corretta compilazione di tutta la documentazione necessaria all’esportazione dei propri prodotti in Europa.


Iscriviti alla Newsletter

Controlla anche: aziende import export italia

Le campionature:

E’ importante considerare che, quando si pensa di importare chiavi a t in stock dalla Cina, è meglio valutare perlomeno un paio di fornitori cinesi con qualifica, se non di più; ciò significa solitamente essere costretti ad avviare una lunga indagine sul web, a dover scomodamente interfacciarsi in inglese con molte fabbriche differenti e dover alla fine affidarsi al caso tra i fornitori che sembrano essere più affidabili per scegliere da chi farsi spedire le campionature di test.

Sicuro di voler buttare via tempo e soldi per acquisire campionature quasi certamente inadatte all'importazione?

Sicuro di voler buttare via tempo e soldi per acquisire campionature quasi certamente inadatte all’importazione?

Al momento dunque, a meno di non avvalersi del nostro supporto, prima di iniziare una compravendita di chiavi a t dalla Cina, si dovranno fare importanti investimenti in termini di tempo (settimane per trovare il produttore giusto) e di euro (centinaia, se non migliaia di € spesi in campionature che non serviranno).

E se le campionature rispettassero le tue richieste ma, solo dopo averle ricevute, venissi a imparare che il fornitore che te le ha mandate non ha le licenze per l’esportazione? Le campionature non sono a un buon prezzo e i costi del trasporto, specialmente se espresso, sono spesso decisamente onerosi. Affidarti ai contatti delle fabbriche che noi ti forniremo ti consentirà di ridurre i costi per la campionatura e di diminuire drasticamente le inevitabili perdite di tempo imputabili al fai-da-te.

E’ necessario ricordare che i tuoi prodotti importati da paesi terzi come la Cina sono sotto la diretta responsabilità della tua ditta, per cui è davvero assolutamente necessario avere disponibile un produttore sicuro e qualificato con cui interloquire, come quelli con cui ti metteremo in contatto noi, specialmente nel caso dell’ampliamento o il decollo di un business relativo all’importazione diretta di chiavi a t.


Iscriviti alla Newsletter

Vedi anche:

Stock cinesi di chiavi a t: la regola d’oro per incrementare i tuoi profitti

Nell’importazione diretta di chiavi a t cinesi è opportuno non tentare il fai da te: la regola d’oro è fare tesoro dei nostri consigli, facendo riferimento esclusivamente ai contatti delle imprese testate e certificate da noi, elencate nel nostro archivio. Queste aziende, infatti, sono già registrate presso le dogane come esportatori regolari, ed i loro prodotti non hanno mai avuto problemi all’interno dell’UE.

Per acquistare chiavi a t dalla Cina, è inizialmente indispensabile scegliere con grande impegno il tuo fornitore cinese affidabile di chiavi a t. Questa selezione verificare che il produttore sia in fase operativa, che abbia le abilitazioni a norma e che la sua situazione complessiva ti consenta di procedere con l’ importazione di chiavi a t senza problemi.

Per individuare l’idoneo fabbricante di chiavi a t è indispensabile:

  • individuare almeno 2 potenziali produttori cinesi di chiavi a t di alto profilo da poter confrontare: le aziende individuate devono possedere al loro interno personale professionale e specializzato, devono possedere le abilitazioni all’esportazione di chiavi a t in Italia e devono essere in grado di dimostrare di possedere tutti i documenti indispensabili per uno sdoganamento della merce corretto e senza difficoltà.
  • farsi spedire campionature di chiavi a t da ciascuna azienda in maniera da poter valutare quale dei due fornitori sia il più idoneo a soddisfare le tue esigenze (anche, e soprattutto, in base al rapporto di qualità-prezzo).
Inizia le importazioni ignorando questa regola A TUO RISCHIO E PERICOLO

Inizia le importazioni ignorando questa regola A TUO RISCHIO E PERICOLO

Puoi rendere più rapida questa affidandoti al nostro continuamente aggiornato archivio; in questo modo, avrai accesso all’elenco completo di tutti i produttori di chiavi a t cinesi da noi selezionati, risparmiando tempo prezioso e tutte le conseguenze spiacevoli legate al fai da te.

L’acquisto di chiavi a t dalla Cina, pertanto, ti pone di fronte a due opzioni ancora prima di intraprendere l’import: puoi tentare la strada del fai-da-te o in alternativa puoi operare in stock import di chiavi a t servendoti del nostro aiuto.


Iscriviti alla Newsletter

Detto in altre parole:

  1. Se opti per il fai da te, dovrai impegnarti a trovare da solo le fabbriche di chiavi a t con le quali iniziare a interfacciarti. Questa fase ti richiederà tempo e denaro, oltre a non assicurarti sulla conclusione delle operazioni di import.
  2. Se scegli invece di affidarti a noi, potrai ottenere fin dalle prime fasi il contatto del miglior produttore cinese di chiavi a t, quello che meglio soddisfa le tue esigenze. Non avrai più preoccupazioni circa l’ affidabilità o per la qualità della merce e soprattutto, sarai sicuro al 100% delle sue certificazioni in regola all’esportazione di chiavi a t in Italia. Infine, potrai avere tutti i contatti necessari per comunicare in prima persona con l’azienda immediatamente (e, di solito, le nostre aziende rispondono al telefono, via mail o Skype anche di domenica).

A te la scelta.
Buon Import!


Iscriviti alla Newsletter


Trova i migliori punti vendita all'ingrosso chiavi a t e grossisti di chiavi a t su ImportareDallaCina.Eu


Precedente
Successivo

Share this article

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *