Hai bisogno di informazioni? Chiamaci al numero 070-7967731
Home / Prodotti /

patch

Vuoi importare patch dalla Cina e guadagnare bei soldi con questo business? Leggi questo testo fino in fondo perché stai per scoprire:

  • come guadagnare con l’acquisto di patch dormendo sonni sereni la notte

  • in quale modo evitare lo sbaglio che da solo può procurarti un disastro economico oltre il prevedibile

  • come selezionare i migliori produttori cinesi di patch risparmiando tempo prezioso e tantissimi soldi


Iscriviti alla Newsletter

guadagnare con l importazione

Guadagna da subito con l’importazione (senza rischi)

Sia che tu abbia un’azienda all’attivo, sia che tu ti stia avviando a intraprendere un business diversificato, l’importazione di patch, tenuta correttamente, ti assicurerà:

  1. un ragguardevole risparmio sull’acquisto di patch in sostituzione dei canali utilizzati solitamente: rifornendoti direttamente dall’azienda produttrice ridurrai decisamente i molti passaggi di intermediari.
  2. l’opportunità di poter reperire prodotti personalizzati: potrai richiedere direttamente all’azienda modifiche tecniche, stili diversi o, perfino, far applicare il marchio dedicato su tutta la merce in ordinazione.

    problemi per importare dalla cina

    Scopri come evitare il fallimento con questo semplice trucco

  3. la completa libertà nell’ottica contrattuale: assenza di vincoli da dover rispettare, nessuna ordinazione minima, libertà di azione in fase promozione, listino prezzi, definizione del target ecc..

Disgraziatamente però, la gran parte degli importatori in Italia come te non è informato della regola segreta basilare per far davvero rendere i propri investimenti.

Ogni attimo veniamo infatti a conoscenza di affari imperdibili che le imprese in Italia che acquistano patch trasformano invariabilmente in import sconsideratamente fallimentari, solamente perché non conoscono questo semplice suggerimento.


Iscriviti alla Newsletter

Quali accorgimenti adottare per comprare stock cinesi di patch

Sono parecchi gli accorgimenti che un’impresa italiana deve tenere presente per trattare con sicurezza e per garantirsi di non sprecare il i soldi investiti, esattamente come tanti sono i criteri da verificare quando si sta trattando con un fornitore cinese di patch nella fattispecie.

Vediamone assieme i principali:

Accertarsi che il produttore cinese di patch sia attivo e regolarmente presente sui registri della camera di commercio cinese, proprio come è previsto anche nel nostro paese;

L'azienda deve essere regolarmente registrata

L’azienda deve essere regolarmente registrata

A questo fine il nostro staff, al fine di assicurare a tutti gli importatori di patch in italia nostri clienti contatti con aziende in regola con la registrazione, valuta l’affidabilità dell’azienda cinese basandosi su frequenti controlli, tenendosi sempre in rapporto diretto con la camera di commercio di Pechino, evitando così importanti problematiche di natura amministrativa o legale.

E’ necessario conoscere il fatto che, chi vuole importare patch dalla Cina, se non esegue questa prima verifica fondamentale, potrebbe ritrovarsi immischiato in problemi legali e finire per ottenere una denuncia per dichiarazione di falso in Cina.


Iscriviti alla Newsletter

Controllare che il produttore cinese con cui ci si interfaccia sia realmente il produttore originario dei beni che vende;

L'azienda deve avere dei veri stabilimenti di produzione

L’azienda deve avere dei veri stabilimenti di produzione

Nonostante la fretta che un imprenditore italiano può avere nel comprare dalla Cina e rivendere patch in Italia, è importante per un’azienda seria, che vuole investire con sicurezza il proprio capitale, non fidarsi di semplici grossisti cinesi online di patch, i quali, in numero sempre maggiore e aiutati da forti pubblicità e prezzi apparentemente convenienti, potrebbero rivelarsi, nel migliore dei casi, semplici tramite, invece di fabbricanti diretti: è il caso delle trading company o dei grossisti cinesi di patch che, nella realtà, non sono in grado di garantire i servizi al pari di un vero fabbricante è capace di fare.

Abbiamo già avuto modo di anticipare come, per comprare in stock patch dalla Cina, vadano seguite delle procedure fondamentali per avere un profitto monetario dall’importazione e, soprattutto, per raggiungere la la garanzia della buona riuscita della transazione che si vuole effettuare.

alibaba com

Occhio agli intermediari: ti faranno perdere un sacco di tempo e soldi senza poterti garantire merce importabile in Italia

Avvalersi di trading company che si simulano fornitori però, vorrebbe dire per l’imprenditore italiano perdere l’opportunità di godere dei servizi fondamentali che solo un produttore diretto può garantire, come ad esempio la personalizzazione degli oggetti o la possibilità di un’interfaccia diretta con il il responsabile della linea produttiva direttamente in azienda; caratteristiche che, con un semplice intermediario, evidentemente non si possono ottenere.

Non va trascurato, inoltre, il notevole impegno economico che potrebbe comportare interfacciarsi con semplici tramiti, anche per il solo ottenimento delle campionature le quali, nel migliore dei casi, avranno un costo maggiore e richiederanno maggiore tempo per raggiungere l’ Italia rispetto a quelle acquisite direttamente dal produttore.

Al fine di assicurarti la migliore chiarezza e linearità nell’interfaccia con la Cina, il nostro gruppo ti mette in relazione unicamente con fornitori cinesi di patch riconosciuti ufficialmente come fabbricanti diretti.


Iscriviti alla Newsletter

L’azienda cinese deve poter dimostrare di possedere tutta la documentazione in regola e le certificazioni necessarie all’ esportazione nel nostro paese;

import-china

L’azienda deve aver conseguito tutte le certificazioni necessarie e deve avere tutte le carte in regola per poter esportare in Italia.

Con lo scopo di assicurare la buona riuscita dell’operazione, questo è uno dei punti su cui non si può transigere minimamente, in quanto la mancanza di certificazioni in regola può con mota probabilità tradursi in gravi problemi in fase di sdoganamento, con possibile conseguente sequestro e distruzione della merce (a tue spese).

Il nostro database invece è composto esclusivamente da fornitori cinesi affidabili, capaci di esibire l’intera documentazione a norma richiesta per l’esportazione di merce verso i paesi membri dell’Unione Europea e, nella fattispecie, verso il nostro paese.


Iscriviti alla Newsletter

Il fornitore deve possedere ottime referenze e essere noto nell’ambiente dell’export per la sua affidabilità;

L'azienda deve essere referenziata

L’azienda deve essere referenziata

In ciascun mercato internazionale, soprattutto in quello della Cina, è facile incrociare operatori disonesti che non guardano alla qualità del servizio, prestando attenzione unicamente al profitto personale. Dovendo dunque importare patch dalla Cina, è importante tenere alta la guardia sul fatto che il fornitore con cui si vuole collaborare sia in grado di assicurare che tutte le fasi dell’esportazione, dalla fabbricazione degli oggetti, all’inscatolamento, fino alla spedizione, siano portate avanti con disciplina e professionalità.

Determinante è dunque il mantenimento di una figura di riferimento che conosciamo di persona, all’interno delle aziende produttrici, con cui entrerai in contatto nel giro di qualche ora dalla tua domanda.


Iscriviti alla Newsletter

Il fornitore cinese deve avere fra il suo personale in forze uno staff tecnico altamente specializzato, in grado di prendere in carico le tue esigenze di modifiche tecniche e stilistiche a partire dalle prime fasi della filiera produttiva.

L'azienda deve avere uno staff tecnico altamente qualificato per far fronte a tutte le tue esigenze tecniche

L’azienda deve avere uno staff altamente qualificato per far fronte a tutte le tue esigenze tecniche

Al fine di poter guadagnare strategicamente segmenti di mercato sempre nuovi, il vantaggio di customizzazione degli articoli destinati all’import, rappresenta un elemento basilare. La personalizzazione, di fatto, permette di distinguere fra il comune rivenditore o grossista cinese da una reale azienda produttrice. Operare con un tramite, piuttosto che con un fabbricante diretto di patch, può determinare il successo o l’insuccesso di tutta l’operazione di import.

Per questa ragione il nostro gruppo presta la massima attenzione a che, gli imprenditori come te, siano in grado di interagire direttamente con il fornitore per modificare, in base alle proprie necessità, l’oggetto che intenderà in seguito distribuire sul nostro mercato.


Iscriviti alla Newsletter

L’azienda produttrice deve essere abilitata all’esportazione in Europa

esportare dalla cina

Non tutte le fabbriche cinesi hanno le carte in regola per poter esportare in Italia o in Europa

Potrebbe apparire una caratteristica ovvia ma, collaborare con un produttore cinese in regola per l’esportazione in Europa, rappresenta la chiave di volta dell’intera operazione di import. Nel caso in cui il produttore (e sono davvero numerosi) non fosse capace o abilitata ad esportare in Europa a causa di motivi burocratici o legali, ma volesse comunque farti importare patch in Italia, metterebbe davvero a rischio, oltre che la singola operazione di import, anche la solidità della tua azienda. Infatti, nel caso di obiezioni in sede doganale, sarà la tua azienda a pagare tutti i costi relativi al procedimento, tra cui, oltre alle probabili multe, anche il fermo alla dogana della merce ed il suo eventuale smaltimento.

Per il nostro team è fondamentale evitarti inutili contrattempi doganali mettendoti in contatto, fin da subito, esclusivamente con fornitori cinesi di patch che abbiano davvero tutte le carte in regola idonee all’esportazione in Europa.


Iscriviti alla Newsletter

Controlla anche: prodotti cinesi on line

Come importare patch dalla Cina: la burocrazia

Dunque, come puoi immaginare, non devi assolutamente dimenticare la conoscenza della documentazione indispensabile all’import corretto e con vantaggio economico di stock cinesi di patch.

Commercial Invoice, Packing List, Polizza di Carico e Certificato di Origine, compilate correttamente e coerentemente, rappresentano i documenti basilari per importare patch dalla Cina con la certezza di non incorrere in problemi burocratici.

come evitare di pagare i dazi doganali

Fare affari con il produttore cinese sbagliato ti potrebbe mettere a rischio controlli. Non è mai piacevole avere a che fare con la giustizia Cinese…

La Commercial Invoice, è l’equivalente della fattura italiana, e indica il valore della merce e l’incidenza dei dazi doganali per l’esportazione e dell’iva. Essa riporta tutti i dati del fornitore, le modalità di pagamento, l’indicazione dei prezzi della merce ed il totale complessivo della compravendita.

La Packing List, è l’equivalente della nostra bolla di accompagnamento. Riporta, oltre ai dati del fornitore, tutti i dati distintivi della merce in spedizione, ovvero: numero degli articoli, dei cartoni, il volume e altri dati che caratterizzano il carico.

La Commercial Invoice e la Packing List devono obbligatoriamente essere coerenti con quanto riportato sulla polizza di carico (che si rivela in pratica essere un documento di titolo di possesso del carico “all’importatore”).

Analogamente i dati registrati sulla Polizza di Carico, ovvero i dati del produttore, dell’acquirente e della spedizione, devono mostrare coerenza con quanto dichiarato sul Certificato d’Origine, il quale, a sua volta, riporta anche i dati della Commercial Invoice.

Errori ed incongruenze nei documenti possono condurre al fermo della merce, al sequestro temporaneo, o addirittura a quello definitivo, dell’intero carico. Quindi, ancora una volta, nel caso di interazione con aziende non preparate alla redazione corretta di tutta la documentazione indispensabile, sarà la tua azienda a subire le conseguenze peggiori, ritrovandoti a dover sostenere costi elevati per una merce che mai potrai rivendere.

Tutte le aziende presenti nel nostro archivio sono, invece, solite a svolgere questo genere di pratiche affinché l’operazione di esportazione in Europa si concluda sempre nel migliore dei modi.


Iscriviti alla Newsletter

Approfondisci qui:

Le campionature di test:

Una fase essenziale con cui, qualsiasi impresa italiana che voglia importare patch in stock dalla Cina dovrà misurarsi durante le prime fasi dell’operazione, è la scelta del giusto produttore e il necessario ottenimento delle campionature (patch di prova) necessarie per stabilire, a ragion veduta, l’azienda fornitrice maggiormente in grado di soddisfare le sue richieste.

Sicuro di voler buttare via tempo e soldi per acquisire campionature quasi certamente inadatte all'importazione?

Sicuro di voler buttare via tempo e soldi per acquisire campionature quasi certamente inadatte all’importazione?

Nel caso in cui tu decidessi di tentare, richiedendo autonomamente le campionature ai vari produttori cinesi senza servirti dei nostri suggerimenti, rischieresti di trovarti improvvisamente nella disagevole condizione di utilizzare un sacco di soldi per le spedizioni di svariate campionature, con il rischio concreto di vederti recapitati oggetti che, di fatto, non sono all’altezza degli standard richiesti a livello legislativo oppure non congruenti alle tue richieste e necessità. E’, allora, preferibile non adottare un’operatività ‘fai-da-te’ anche, e soprattutto, nella fase antecedente alla domanda di campionature di test.

La consultazione del nostro database di aziende produttrici selezionate ti assicurerà di minimizzare l’inutile emorragia di tempo e di denaro; risorse che, se incanalate in maniera adeguata, saranno decisive per un’importazione diretta di patch serena e soddisfacente.


Iscriviti alla Newsletter

Approfondimento:

Vendere stock cinesi di patch in Italia: la regola d’oro

Inizia le importazioni ignorando questa regola A TUO RISCHIO E PERICOLO

Inizia le importazioni ignorando questa regola A TUO RISCHIO E PERICOLO

Se è tua seria intenzione iniziare l’importazione diretta di patch cinesi con la tua azienda, è necessario che tu sia al corrente che, la regola d’oro che ti potrà assicurare l’eccellente conclusione dell’import, è escludere a priori di approcciare nell’ottica ‘fai da te’ lo step iniziale necessario all’acquisto di patch dalla Cina, (ovvero trovare il fornitore giusto).

Abbiamo già illustrato sopra come sia necessario prestare attenzione ai variegati aspetti per la buona riuscita dell’importazione di patch dalla Cina. In particolare,ogni fornitore cinese affidabile di patch dovrebbe rispondere positivamente a questi 3 criteri:

  1. la regolare registrazione del fornitore cinese presso la camera di commercio di Pechino
  2. la documentazione richiesta e correttamente compilata per la corretta esportazione di patch in Italia e negli stati europei
  3. l’avere a disposizione un contatto senza tramiti e un gruppo di lavoro tecnico professionale.

Selezionare il produttore cinese migliore significa eseguire essenzialmente due azioni:

  • Selezionare due fornitori cinesi professionali e dalle eccellenti referenze, abilitati all’esportazione di patch in Italia, con tutti i requisiti sopra citati
  • Acquistare e valutare non meno di una campionatura di test dai 2 migliori produttori selezionati

Avvalendosi il nostro archivio costituito da fornitori di patch cinesi in possesso di eccellenti referenze, avrai l’opportunità di risparmiare prezioso tempo e denaro e, in particolare, velocizzare l’intera procedura di importazione, con la sicurezza di delegare con tranquillità l’espletamento di tutti i controlli relativi ai singoli requisiti che ogni azienda cinese che contatterai dovrà possedere.


Iscriviti alla Newsletter

A questo punto hai solo 2 possibilità:

come importare dalla cina

La scelta giusta ti permetterà di abbattere drasticamente i costi ed aumentare i tuoi profitti durante tutte le fasi dell’import

L’importatore più abile che, come te, intende acquistare stock import di patch, non avrà dubbi su quale, fra le due vie possibili, scegliere:

  1. Buttare via risorse di tempo e denaro sul web in una ricerca estenuante delle fabbriche di patch, senza raggiungere, tra l’altro, nessuna garanzia di trattare con fornitori davvero presenti fisicamente sul territorio e affidabili;
  2. Collaborare con un team qualificato come il nostro in grado di presentarti il miglior produttore cinese di patch idoneo alle tue necessità, con tutti i requisiti necessari per un’eccellente importazione e un grande incremento del tuo fatturato.

Contattaci subito per avere accesso ai fornitori cinesi di patch da noi selezionati.

Buon import!


Iscriviti alla Newsletter


Trova i migliori punti vendita all'ingrosso patch e grossisti di patch su ImportareDallaCina.Eu


Precedente
Successivo

Share this article

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *