Hai bisogno di informazioni? Chiamaci al numero 070-7967731
Home / Prodotti /

pompe per bici

Vuoi importare pompe per bici dalla Cina e guadagnare veramente in questo mercato? Leggi questo manuale per intero perché stai per capire:

  • come creare entrate con l’acquisto di pompe per bici dormendo sonni sereni la notte

  • in che modo evitare il grosso errore che da solo è in grado di procurarti un fallimento economico oltre l’inimmaginabile

  • come trovare i migliori produttori cinesi di pompe per bici risparmiando tempo decisivo e un sacco di quattrini





Il business dell’importazione di pompe per bici è oggetto di numerosi dibattiti in questi ultimi tempi, in quanto è un’operazione particolarmente redditizia (se condotta in modo attento e scrupoloso). Importare dalla Cina pompe per bici è un’occasione da considerare per le imprese già avviate, che desiderano dedicarsi a una sfida innovativa.

Tuttavia, allo stesso tempo può risultare un business innovativo anche per chi sta affrontando il al mondo degli affari per la prima volta, con l’entusiasmo e l’energia di coloro che intraprendono la strada della creazione di una nuova azienda da zero.

Ti invitiamo a leggere le righe seguenti , per scoprire:

guadagnare con l importazione

Guadagna da subito con l’importazione (senza rischi)

  • La modalità più corretta per ottenere il massimo rendimento, senza disagi, e preoccupazioni con l’acquisto diretto dalla Cina di pompe per bici;
  • In che maniera non commettere errori caratteristici degli imprenditori improvvisati che potrebbero mettere in ginocchio la tua azienda ancora prima di dare inizio all’importazione;
  • Che i migliori importatori cinesi di pompe per bici sono soggetti economici facilmente rintracciabili, e sarai in grado di interfacciarti con loro senza sprecare tempo e denaro.

I benefici che si ottengono da questo tipo di business sono molti e importanti; leggiamoli insieme:

  1. Il vantaggio primario è il risparmio economico: l’importazione di pompe per bici dalla Cina determina un una riduzione delle voci spesa importante poiché, una volta eliminati i costi relativi ai canali tradizionali e ai numerosi passaggi soggetti intermediari attraverso i quali transita la merce prima di arrivare a te, l’acquisto è diretto. La merce è acquistata direttamente dalla fonte, abbattendo drasticamente i costi inutili.
  2. Il secondo bel beneficio, uno degli aspetti sicuramente più innovativi di questo tipo di business, è la possibilità di personalizzazione di tutta la merce importata: attraverso il contatto diretto con le aziende è infatti possibile fare richieste di modifiche personalizzate, come ad esempio fare apporre il tuo marchio sugli oggetti o tutte le modifiche tecniche o stilistiche che considererai utili a rendere l’oggetto più attraente per i tuoi clienti.
  3. Terzo vantaggio, è l’assenza di limitazioni contrattuali: i produttori cinesi non fissano in genere quantitativi minimi di articoli da ordinare, non sono presenti limitazioni geografiche e non sono previsti listini prezzi dettagliati. In altri termini, sei assolutamente libero di acquistare ciò che desideri alle condizioni che ritieni più convenienti per le tue esigenze.

Non dimenticare una cosa: l’inosservanza da parte degli imprenditori come te di un’importante fase dell’operazione, potrebbe trasformare un’operazione di import iniziata sotto tutti i migliori auspici in un buco nell’acqua. Nella gran parte dei casi, infatti, l’intera operazione potrebbe risultare un fallimento se l’importatore di pompe per bici non è a conoscenza della “regola d’oro” per importare direttamente (che vedremo tra poco): è sufficiente veramente un piccolo impegno per trasformare import fallimentari in ottime opportunità di guadagno.





Sei pronto a seguirci? Allora iniziamo.

servizio clienti cina

Con i nostri fornitori cinesi l’importazione sarà per te facile e remunerativa

Per un importatore come te, vendere ed importare pompe per bici in Italia, rappresenta una competitiva risorsa economica, se l’intera importazione viene condotta in modo corretto già dalle prime fasi: l’attività di import e di vendita di pompe per bici è sicuramente una delle più redditizie opportunità di business degli ultimi anni, poiché ti garantisce di portare le voci spesa e contemporaneamente ottimizzando al massimo il guadagno. Questo è la migliore base di partenza tanto per chi si appresta a trattare pompe per bici, quanto per tutti gli imprenditori che da anni conducono, con sacrificio, le proprie attività imprenditoriali.

Acquistare direttamente pompe per bici dalla Cina è fattibile e redditizio, tuttavia, analogamente a ogni altra attività imprenditoriale, anche in questo caso è facile trovare tutta una serie di problematiche correlate al tipo di business e di oggetti trattati. Affidabilità, competenze, e disponibilità al dialogo: queste sono alcune delle principali caratteristiche devono necessariamente possedere i fornitori cinesi con cui inizierai a interfacciarti.

problemi per importare dalla cina

Scopri come evitare il fallimento con questo semplice trucco

È’ dunque di fondamentale importanza sottolineare che, prima ancora di avviare un’importazione, dovremmo esaminare alcuni aspetti, che spesso non vengono affrontati nella maniera adeguata, primo tra tutti l’azienda. Anzitutto: un fabbricante di pompe per bici, per essere considerato professionale ed attendibile, deve essere supportato da uno staff di professionisti che assicurano assistenza tecnica ai clienti per tutta la fase dell’ordine, di post-evasione e, perché no, anche nel caso di riordino. Alle spalle di un’operazione di import andata a buon fine ci sono sempre imprese il cui organigramma ha un’organizzazione di questo tipo.

Consiglio n.1: evita di fare affari con chi non si fa trovare (anche la domenica)

Consiglio n.1: evita di fare affari con chi non si fa trovare (anche la domenica)

E’ importantissimo perciò testare, sin dall’inizio, il grado di affidabilità dell’azienda, la professionalità e la qualità del suo team di lavoro e che tipo di assistenza può garantirti.

Immagina come possono risultare complicati i rapporti con fornitori cinesi non reperibili, scarsamente pronti ad essere contattati telefonicamente o via email o skype. È difficile definire produttori di questo tipo realmente “attendibili”. Essere attendibili vuol dire essere presenti e non lasciare mai solo il proprio cliente acquirente, durante l’intera operazione di l’importazione.

Massimizzare il profitto dell’investimento riducendo la variabile rischio, è il fine ultimo dell’importazione di pompe per bici.

Importare stock cinesi di pompe per bici: quali sono i requisiti di base

Per trascorrere senza ansie la fase di importazione, senza essere attanagliato da innumerevoli dubbi durante tutta la durata dell’import, non dimenticare mai il fatto che i fornitori cinesi di pompe per bici, per essere considerati seri ed affidabili, è opportuno siano in grado di rispondere positivamente ai requisiti che puoi leggere qui sotto:

Anzitutto, è buona regola appurare se l’azienda produttrice di pompe per bici a cui ci si rivolge sia presente nei registri della camera di commercio cinese.

L'azienda deve essere regolarmente registrata

L’azienda deve essere regolarmente registrata

Per questo, verificare che l’azienda sia registrata correttamente in Cina rappresenta uno dei primi step per creare i presupposti finalizzati a un’operazione di import senza problemi.

Il nostro team è in diretto contatto giornaliero con la camera di commercio di Pechino per garantire ai nostri clienti importatori di pompe per bici italiani la possibilità di avere a che fare con fornitori cinesi altamente qualificati ed affidabili al 100%, regolarmente registrati e davvero attivi anche sotto l’aspetto della burocrazia. La nostra mission aziendale è dunque, di fatto l’organizzazione di un sistema sicuro di tutela a favore degli importatori italiani, con la palese meta di ridurre la probabilità di problematiche legali in sede doganale.

Senza il supporto del nostro gruppo, infatti, potrebbe diventare davvero problematico importare pompe per bici dalla Cina, per l’importatore fai-da-te, a causa di una serie di problematiche, che non devono assolutamente essere sottovalutate. Ad esempio, uno dei rischi maggiori è la possibilità di venire denunciato per dichiarazione di falso in territorio cinese: reato che potrebbe realmente portare ad una severa pena, anche considerando la severità delle leggi cinesi in materia, e l’immediato sequestro di tutta la merce.





Un altro aspetto da considerare è la verifica dell’esistenza effettiva di strutture fisiche proprietà del produttore, in cui di fatto avviene il processo produttivo dei beni. Può capitare, infatti, che dietro fornitori di facciata, talvolta, si nascondano dei comuni intermediari.

L'azienda deve avere dei veri stabilimenti di produzione

L’azienda deve avere dei veri stabilimenti di produzione

Con molta più facilità di quanto si possa credere, importando con un metodo fai-da-te per comprare dalla Cina e rivendere pompe per bici in Italia, si rimane attratti da siti web come alibaba.com, made-in-china.com, o globalsources.com: belle vetrine, spettacolo straordinario di beni, dietro le quali tuttavia, troppo spesso, attenti intermediari come le trading company o i grossisti cinesi di pompe per bici, si presentano come fabbricanti reali in possesso di reali aziende di produzione in territorio cinese.

Tralasciando le variegate opinioni a proposito delle trading company, queste, in ogni caso, svolgono la loro funzione e, talvolta, possono anche essere in grado di intercettare le tue necessità, a patto che tu non decida di comprare in stock pompe per bici, con la necessità di personalizzazione dei prodotti, variando o cambiando parti tecniche o funzionalità alla merce (del resto, richieste che qualunque imprenditore dovrebbe preventivare nel corso della sua attività). In tal caso, ecco che vedrai saltar fuori in modo del tutto inaspettato, soprattutto se la trattativa sembrava procedere per il meglio, una miriade di disguidi. Infatti, se non hai rapporti diretti con la casa produttrice, le tue richieste quasi molto probabilmente non verranno prese in considerazione e, qualora ottenessi le modifiche desiderate, il prezzo di acquisto salirebbe inevitabilmente e i tempi di consegna si allungherebbero sensibilmente.

alibaba com

Occhio agli intermediari: ti faranno perdere un sacco di tempo e soldi senza poterti garantire merce importabile in Italia

Per non parlare dei lunghissimi tempi di attesa sull’arrivo delle campionature (spesso diverse da quanto richiesto), oltre ovviamente alle spese di spedizione.

In un orizzonte commerciale del genere puoi ben immaginare come, dopo lunghissimi periodi d’attesa per tentare di concludere il tuo ordinativo, i prodotti potrebbero giungere a te con specifiche differenti da quelle previste nelle campionature realizzate nelle fasi precedenti dell’importazione, ad esempio privi del tuo marchio o, peggio ancora, privi dei requisiti richiesti dalla normativa italiana per l’immissione sul nostro mercato. In altri termini, l’intera operazione di import si trasformerebbe in un fallimento.

Il nostro obiettivo è volto a eliminare queste incognite alla radice, fornendoti l’accesso al nostro database di contatti: ti assicuriamo, infatti, altissime referenze e trasparenza da parte di tutti i fornitori cinesi di pompe per bici da noi selezionati e con i quali potrai interfacciarti in modo che tu possa essere certo, fin da subito, che tali aziende soddisfino a pieno tutti i requisiti richiesti affinché l’operazione di importazione di pompe per bici vada a buon fine.





Le referenze del fornitore sono fondamentali per una adeguata operazione di importazione.

L'azienda deve essere referenziata

Avrai a che fare solo con aziende altamente referenziate e testate

Abbiamo più volte ricordato che importare pompe per bici dalla Cina, può comportare dei rischi. Capita spesso che importatori principianti, volendo individuare in maniera autonoma i contatti dei produttori diretti, si trovino a interfacciarsi invece con venditori cinesi senza molti scrupoli che non forniscono le prestazioni che tu hai acquistato. Tutto ciò senza dubbio conduce a uno stato di ansia e di preoccupazione da parte di coloro che intraprendono importazioni organizzate con il fai-da-te, fino a che non hanno ricevuto la merce acquistata (ammesso e non concesso che il carico giunga in perfette condizioni, tale da poter essere rivenduta).

Spesso, infatti, ascoltiamo notizie di aziende del sol levante che, pur di accaparrarsi una vendita o un guadagno maggiore, alcuni venditori cinesi che si mostrano nei marketplace vetrina, il cui obbiettivo in definitiva non è quello di rispondere effettivamente alle necessità del cliente, promettono servizi che non manterranno mai, ad esempio in materia di packaging o sulla qualità del prodotto.

È nostra primaria premura tutelare gli imprenditori italiani importatori di pompe per bici; per questo i fornitori che collaborano con il nostro gruppo possiedono altissime referenze. E ancora, ogni azienda cinese di pompe per bici con cui intratteniamo relazioni commerciali ha, al suo interno, un nostro “uomo di fiducia”, un soggetto altamente qualificato e professionale con cui siamo costantemente in contatto e che conosciamo direttamente.





pompe per bici davvero appetibili per l’utente finale vanno necessariamente diversificati dagli articoli simili reperibili in commercio.

L'azienda deve avere uno staff tecnico altamente qualificato per far fronte a tutte le tue esigenze tecniche

L’azienda deve avere uno staff altamente qualificato per far fronte a tutte le tue esigenze tecniche

Non tutte le aziende che oggi in Italia si occupano di importare e vendere pompe per bici stanno vedono in aumento i loro profitti e, di solito, la causa è dovuta al fatto che l’imprenditore, non essendosi rivolto al partner corretto, non è in grado di richiedere specifiche personalizzazioni.

Per avviare e mantenere un sano business di import di pompe per bici abbiamo bisogno di aziende che garantiscano questo tipo di servizio. il fornitore deve, infatti, essere in grado di apportare ai prodotti le modifiche richieste dall’importatore o di poterne personalizzarne alcuni elementi per conferire alla merce un carattere di unicità. Prodotti altamente personalizzati ti permetteranno di evitare la guerra tra concorrenti improntata sulla corsa al ribasso, perdendo inevitabilmente.

La flessibilità e la possibilità di customizzazione della merce danno una marcia in più al business dell’import/export: questo è il motivo per cui tutti i fornitori di pompe per bici con cui collaboriamo hanno nel loro organico gruppi di lavoro altamente qualificati, con competenze specifiche, in grado di soddisfare pienamente le tue richieste di personalizzazione.





Affinché la transazione vada a buon fine, è richiesto che il fornitore dimostri di possedere tutti i documenti a norma di legge, sia sui prodotti che sul processo di produzione.

esportare dalla cina

Non tutte le fabbriche cinesi hanno le carte in regola per poter esportare in Italia o in Europa

La mancanza di documentazione corretta, potrebbe costituire un ostacolo al raggiungimento del tuo obbiettivo: importazioni di pompe per bici senza difficoltà. Senza dubbio, operando con burocrazia incompleta, i primi soggetti a pagarne le dirette conseguenze sarete tu e la tua impresa: non devi escludere, per esempio, che tutta la merce, dopo averla regolarmente pagata e acquistata, venga sequestrata in fase di sdoganamento.

Rivolgendoti a produttori cinesi le cui referenze non sono garantite da noi, rischieresti con molta probabilità di dover sostenere costi di acquisto, trasporto e dogana, con il rischio concreto di non vedere mai giungere nel tuo magazzino la merce acquistata.

Il nostro impegno è assicurarci che tutti i fornitori di pompe per bici con cui entrerai in contatto attraverso noi siano forniti di tutta la documentazione a norma di legge, necessaria ad una corretta esportazione, relativa sia all’aspetto qualitativo della produzione che alla merce importati.

Fondamentale è perciò che tutti i fornitori con cui ti rapporti possano dimostrare concretamente di poter esportare in Europa. Potrebbe infatti succedere che questi, abbiano già effettivamente esportato regolarmente merce in Australia o negli Stati Uniti e che pertanto immaginino, anche solo in buona fede, che la normativa da seguire sia la stessa anche per l’Europa. Purtroppo sappiamo che non è così.

Prima di intraprendere importare pompe per bici in Italia, è opportuno accertarsi che tutte le possibili variabili siano in regola. In caso contrario, le ripercussioni potrebbero davvero pesare gravemente sul tuo business appena avviato. Vogliamo ricordarti, infatti, che in caso di merci non idonee a soddisfare i requisiti minimi stabiliti dalla legge, potresti assistere impotente alla perdita dell’intero carico.

Il tuo materiale sarà sicuramente distrutto, e inoltre, sommato alla perdita di tempo e dell’investimento iniziale, sarai tenuto a occuparti anche dei costi di smaltimento rifiuti.

I nostri importatori, selezionati con grande perizia, sono autorizzati a operare in Europa. Per questo motivo, avvalendoti del nostro supporto avrai la sicurezza di interfacciarti con i fornitori cinesi di pompe per bici più referenziati e adeguati alle tue richieste aziendali.





Approfondimenti consigliati:

Vediamo come importare pompe per bici dalla Cina senza ansie e quali documenti e burocrazia occorre conoscere

L’import di stock pompe per bici cinesi per la rivendita in Italia richiede la conoscenza dei documenti e delle certificazioni richiesti e obbligatori. Trascurare o sottovalutare questo tipo di documentazione pregiudicherebbe senza dubbi tutto l’import di pompe per bici dalla Cina che hai pianificato fino a quel momento, con notevoli rischi finanziari per la tua attività.

Il documento che illustriamo per primo è l’analogo della nostra fattura, la Commercial Invoice, seguono la Packing List (un documento con caratteristiche simili alla nostra bolla di accompagnamento), la Polizza di Carico ed per ultimo il Certificato di Origine. Ognuno di questi documenti, per essere in regola, deve venire compilato correttamente: questa è l’idonea documentazione, l’unica che ti consentirà di condurre in totale sicurezza la il tuo carico fino alla tua azienda italiana.

Illustriamo, quindi, nei dettagli ciascun documento indispensabile ad importare pompe per bici dalla Cina.

documenti importazione cina

Aziende cinesi che rilasciano documentazione incompleta potrebbero obbligarti a dover pagare sanzioni doganali, spese di deposito e smaltimento dell’intero carico (perderesti tutto)

La Commercial Invoice è il documento che riporta nei dettagli i dati del fornitore cinese di pompe per bici, di chi ha acquistato (ovvero i tuoi), i termini e le modalità del pagamento della merce, e i dettagli di tutti i beni presenti nel carico, ovvero prezzi, con subtotali e totale complessivo.

Sul valore complessivo della merce, riportato sulla Commercial Invoice, verrà calcolata l’incidenza dei dazi doganali per l’esportazione e dell’Iva.

La Packing List è invece un documento che mira a descrivere le specifiche più concrete degli oggetti importati. Oltre a riportare i dati dei due soggetti economici coinvolti (acquirente e venditore), il documento riporta nei dettagli le caratteristiche della merce: numero complessivo dei beni, numero dei plichi, volume, peso netto, lordo e alcuni altri valori legati agli aspetti quantitativi che vanno a identificare in maniera univoca la tua merce.

Il titolo di possesso della merce al portatore è rappresentato dalla Polizza di Carico. Qui vengono riportati i dati del fornitore, dell’importatore e tutti i dettagli della spedizione. Per essere in regola, questi dati devono essere coerenti con quelli riportati sulla Commercial Invoice, sulla Packing List e sul Certificato d’Origine.

Il Certificato d’Origine, in ultimo, è il documento che viene rilasciato esclusivamente dalla camera di commercio cinese, sul quale, tra l’altro vengono riportati i dati della Commercial Invoice. La coerenza fra i dati di venditore, acquirente e merce riportati su questo certificato devono essere assolutamente coerenti con quelli specificati su tutti gli altri documenti di viaggio.

Descrivendo i quattro documenti obbligatori, risulta palese come un aspetto da non sottovalutare nella loro esibizione in fase di sdoganamento, è l’assoluta uniformità dei dati riportati su ciascuno di essi rispetto agli altri. Ogni sbaglio di forma o disattenzione durante la loro compilazione potrebbe condurre anche a pesantissime conseguenze l’intera operazione, conducendo al sequestro temporaneo o definitivo dei beni oltre che sanzioni, fino alla conclusione con la distruzione totale del carico, con spese a tuo carico, comprensive quelle dello smaltimento conseguente.

Il nostro staff ti metterà in contatto esclusivamente con fornitori di pompe per bici cinesi che possono dimostrare di avere realmente una lunga esperienza di esportazione di beni in Italia. I loro uffici amministrativi sono possiede le competenze idonee a svolgere tutte le pratiche burocratiche assicurando totale congruenza fra tutti i documenti, in maniera da garantirti che l’operazione sia condotta nel migliore dei modi, senza intoppi fino a portati l’intero carico al tuo magazzino.





Approfondisci qui:

Le campionature di pompe per bici

Un altro elemento da tenere in considerazione quando si tratta di importare pompe per bici in stock dalla Cina sono le campionature.

Sicuro di voler buttare via tempo e soldi per acquisire campionature quasi certamente inadatte all'importazione?

Sicuro di voler buttare via tempo e soldi per acquisire campionature quasi certamente inadatte all’importazione?

Nelle fasi che precedono l’acquisto vero e proprio, devi impegnarti in ricerche nel web, al fine di individuare il produttore che meglio può soddisfare le esigenze aziendali. In buona parte dei casi il lavoro di ricerca si conclude con l’individuazione dei due fabbricanti che sembrano proporci i prodotti più adatti alle esigenze aziendali e di mercato. La ricerca però costringe quasi sempre all’utilizzo della lingua inglese, dettaglio da non trascurare, in quanto incrementa la difficoltà di scelta fra i produttori a cui rivolgersi per ottenere le campionature.

Oltre alla risorsa tempo utilizzata all’individuazione dei potenziali fornitori, le campionature hanno un costo. Se fai la ricerca da solo potrebbe capitarti di incrociare produttori che inviano campionature che potresti scoprire essere del tutto inutili o che, in alcuni casi, corrispondono pienamente alle tue richieste, tuttavia, potresti scoprire successivamente che il produttore non ha le carte in regola per l’esportazione. In quel caso avrai sprecato il tuo tempo e il tuo denaro.

come importare dalla cina

La scelta giusta ti permetterà di abbattere drasticamente i costi ed aumentare i tuoi profitti durante tutte le fasi dell’import

Nel caso tu decidessi di non utilizzare il supporto del nostro gruppo, ti suggeriamo di valutare molto attentamente le aziende cinesi con cui interagire per non utilizzare inutilmente enormi somme di denaro ed un’infinità di tempo con i fornitori inadeguati. Parlando, infatti, di importazione diretta di pompe per bici, non bisogna dimenticare che la responsabilità dell’intero carico, e anche delle campionature, importate dai paesi terzi come la Cina ricade sotto la tua competenza e della tua azienda, quindi, è senza dubbio opportuno prestare attenzione alla azienda con cui deciderai di intraprendere rapporti, con cui sceglierai di interfacciarti, anche per ottenere le campionature.

Al contrario, se deciderai di trarre profitto dalle nostre competenze, capacità e, in particolar modo, il nostro archivio di produttori di pompe per bici, scoprirai che la nostra mission è di consentirti di evitare perdite di tempo e di denaro dannose per la tua azienda.





Visita la pagina: comprare in cina senza dogana

La regola d’oro per importare con profitto in Italia stock cinesi di pompe per bici

Se stai considerando di scegliere la strada dell’importazione diretta di pompe per bici cinesi e vuoi evitare tutti gli imprevisti, i danni e le problematiche relative a fornitori cinesi non adeguatamente qualificati, la regola d’oro è: evitare il fai-da-te e servirti dei contatti dei produttori presenti nel nostro elenco.

Potrai importare direttamente dalla Cina pompe per bici, con la soddisfazione di sapere che l’imprenditore cinese da noi selezionato è “abilitato” a vendere nella UE ed in Italia. In definitiva, i fornitori presenti nel nostro elenco sono già registrati presso le dogane come esportatori regolari e non mai incontrato difficoltà con i loro prodotti in nessuno dei paesi della UE.

Inizia le importazioni ignorando questa regola A TUO RISCHIO E PERICOLO

Inizia le importazioni ignorando questa regola A TUO RISCHIO E PERICOLO

Per importare pompe per bici dalla Cina serve selezionare il produttore adatto. svolgere questa attività in modo professionale e ottenere nominativi affidabili vuol dire dare fondo a molte energie: serve reperire responsabili competenti sul posto che controllino i dati, che eseguano ispezioni nelle aree di produzione e che attestino che l’azienda sia realmente ancora attiva (anche burocraticamente) al momento dell’acquisto. Selezionare un fornitore affidabile di pompe per bici cinese vuol dire dedicare molto tempo ai dettagli: nulla deve essere lasciato al caso, perché quando il tuo stock arriva alla dogana, beh… allora è in quel preciso momento che si scopre che “la legge non ammette ignoranza.”

A tutti gli effetti, riconoscere il giusto fornitore cinese di pompe per bici, partendo dal nulla significa

  • dover individuare due possibili fornitori in Cina di pompe per bici di alto profilo da mettere a confronto; da equiparare; è necessario che siano professionali, qualificati, autorizzati all’esportazione di pompe per bici in Italia e muniti di tutta la documentazione necessaria ai fini di un corretto sdoganamento.
  • dover acquistare campionature di pompe per bici da entrambi per valutare quale tra i due fornitori sia il più adatto alle tue esigenze, anche in riferimento al rapporto qualità-prezzo.

In virtù del nostro database aggiornato di produttori di pompe per bici cinesi, eliminerai i dubbi amministrativi sui fornitori e supererai la concorrenza, con il vantaggio di risparmiare il tuo prezioso tempo produttivo, i tuoi euro e con la sicurezza di ottenere un prezzo finale decisamente competitivo.





A questo punto hai due possibili soluzioni:

importazione cina

Trasforma le complicazioni dell’import in una semplice ed efficace strategia commerciale: affidati al nostro database di contatti e guadagna in tutta serenità

Preferisci giocare al “piccolo importatore fai-da-te” oppure giocare con le stesse armi che adesso adoperano i più importanti player di stock import di pompe per bici sul mercato, risparmiando cifre importanti, il tuo tempo produttivo e, soprattutto, con la assoluta certezza di poter vivere senza ansia durante tutta la trattativa dell’acquisto di pompe per bici dalla Cina.? La decisione è tua, scegli tra:

  1. Rintracciare da solo le fabbriche di pompe per bici da cui importare, buttando via molto tempo e spendendo inutilmente migliaia di euro, senza alcuna garanzia di dormire sonni tranquilli durante tutte le notti dell’impresa di import.
  2. Affidarti a noi per acquisire subito e senza il minimo sforzo il contatto del miglior produttore cinese di pompe per bici, quello perfetto per il tuo import: un esportatore serio ed affidabile, con prodotti conformi, abilitato all’esportazione di pompe per bici in Italia, contattabile in ogni momento attraverso e-mail, Skype, telefono o Whatsapp, selezionato e certificato da noi, apposta per le aziende come la tua.

A te la scelta.
Buon Import!






Trova i migliori punti vendita all'ingrosso pompe per bici e grossisti di pompe per bici su ImportareDallaCina.Eu


Precedente
Successivo

Share this article

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *