Hai bisogno di informazioni? Chiamaci al numero 070-7967731
Home / Prodotti /

pinze da cucina

Vuoi importare pinze da cucina dalla Cina e guadagnare bene in questo mercato? Leggi questo articolo fino in fondo perché stai per capire:

  • come fare soldi con l’import di pinze da cucina dormendo sonni sereni la notte

  • in che modo non commettere l’errore che da solo è in grado di causarti un disastro economico oltre ogni previsione

  • come reperire i migliori produttori cinesi di pinze da cucina risparmiando tempo irrinunciabile e tantissimi soldi


Iscriviti alla Newsletter

L’import di pinze da cucina dalla Cina è oggetto di variegati dibattiti in questi ultimi anni, in quanto risulta essere particolarmente vantaggiosa (se svolta in modo attento e scrupoloso). Importare dalla Cina pinze da cucina è un business da tenere in considerazione per le imprese già avviate, che vogliono spingersi in una nuova sfida.

Tuttavia, allo stesso tempo può rappresentare un business innovativo anche per chi sta rivolgendo le proprie attenzioni al mondo del business per la prima volta, con l’entusiasmo e l’energia di coloro che intraprendono la via della creazione di una nuova impresa da zero.

Ti invitiamo a leggere l’intero articolo , per scoprire:

guadagnare con l importazione

Guadagna da subito con l’importazione (senza rischi)

  • Il modo più efficace per trarre profitto, senza notti insonni, e timori con l’import di pinze da cucina;
  • Come evitare di cadere in errori da principianti che potrebbero mettere in discussione il futuro della tua attività ancora prima di iniziare l’operazione di import;
  • Che i migliori importatori cinesi di pinze da cucina sono soggetti economici facilmente rintracciabili, e ti sarà possibile entrare in contatto con loro senza sprecare tempo e denaro.

I tornaconti conseguibili da questo tipo di impresa sono molti e importanti; ne elenchiamo i principali:

  1. Il vantaggio principale è rappresentato dal risparmio economico: l’importazione di pinze da cucina dalla Cina determina un risparmio economico notevole poiché, eliminati i costi correlati ai canali tradizionali e ai molteplici passaggi soggetti intermediari a cui la merce è in genere sottoposta prima di arrivare alla destinazione finale, l’acquisto è diretto. La merce è acquistata direttamente dal produttore, contenendo le spese.
  2. Il secondo grande vantaggio, uno dei lati aspetti sicuramente più innovativi di questo tipo di business, è la possibilità di customizzazione di di tutti gli oggetti pinze da cucina acquistati: mediante il rapporto diretto con le aziende è infatti possibile richiedere variazioni personalizzate, come ad esempio fare apporre il tuo marchio sugli oggetti oppure tutte le migliorie tecniche e stilistiche che considererai utili a rendere l’oggetto più attraente per i tuoi clienti.
  3. Terzo vantaggio, è l’assenza di legami contrattuali: i fornitori non fissano di solito quantitativi minimi di articoli da ordinare, non sono previste limiti geografici e non sono previsti listini prezzi dettagliati. In sintesi, sei totalmente libero di acquistare i prodotti che desideri alle condizioni che ritieni più favorevoli alle tue tue esigenze.

Non dimenticare una cosa: l’inosservanza da parte degli importatori come te di un piccolo ma fondamentale passaggio, può condurre un’importazione iniziata bene in in un nulla di fatto. Nella gran parte dei casi, infatti, l’intero import risulta fallimentare se l’importatore di pinze da cucina non è a conoscenza della “regola d’oro” per importare pinze da cucina (regola che apprenderai fra poco): ci vuole davvero poco per trasformare operazioni destinate al fallimento in occasioni d’oro.


Iscriviti alla Newsletter

Sei pronto a partire? Bene, allora cominciamo dall’inizio:

servizio clienti cina

Con i nostri fornitori cinesi l’importazione sarà per te facile e remunerativa

Per te, vendere ed importare pinze da cucina in Italia, può significare una competitiva risorsa economica, a condizione che l’intera operazione di import venga svolta svolta correttamente a partire dai primi momenti: l’attività di importazione e di successiva vendita di pinze da cucina rappresenta realmente una delle migliori occasioni di fare affari di questi tempi, poiché consente davvero di minimizzare le spese incrementando il tuo fatturato. Questo è il presupposto ideale tanto per chi si accinge a operare con l’import di pinze da cucina, quanto per per coloro che già da tempo conducono, con dedizione, le proprie attività imprenditoriali.

Acquistare direttamente pinze da cucina dalla Cina è possibile e redditizio, ma, analogamente a qualunque altro business, anche in questa occasione non è difficile segnalare tutta una serie di problemi legate alla tipologia di business e di oggetti trattati. Affidabilità, professionalità, e comunicazione: queste sono alcune delle principali caratteristiche devono obbligatoriamente caratterizzare le aziende cinesi con cui con cui inizierai l’operazione di import.

problemi per importare dalla cina

Scopri come evitare il fallimento con questo semplice trucco

È’ dunque di fondamentale importanza precisare che, prima ancora di intraprendere un’importazione, devi tener conto di alcuni elementi, che frequentemente sono sottovalutati, primo tra tutti il fornitore. Innanzitutto: un fabbricante di pinze da cucina, per essere considerato serio ed affidabile, è dotato di tutta una serie di professionisti che garantiscono assistenza tecnica ai clienti per tutta la fase dell’ordine, di post-evasione e, perché no, anche nel caso di riordino. Alle spalle di un’importazione soddisfacente troverai sempre aziende organizzate in questo modo.

Consiglio n.1: evita di fare affari con chi non si fa trovare (anche la domenica)

Consiglio n.1: evita di fare affari con chi non si fa trovare (anche la domenica)

E’ basilare quindi sondare, sin dall’inizio, quanto il fornitore sia affidabile, la professionalità e la qualità del suo team di lavoro e le modalità e tipologia di assistenza che ti può garantire.

Immagina come possono risultare complicati i rapporti con produttori cinesi irraggiungibili, scarsamente pronti ad essere raggiunti telefonicamente o via email. Non puoi sicuramente definire produttori con queste caratteristiche realmente “affidabili”. Affidabilità” vuol dire essere presenti non lasciando mai solo il proprio cliente italiano, durante l’intera operazione di l’importazione.

Massimizzare il profitto dell’investimento e al contempo ridurre il fattore rischio, è la meta che ti devi prefissare se intraprendi un’operazione di import di pinze da cucina.

Importare stock cinesi di pinze da cucina: quali sono i requisiti di base

Per vivere serenamente tutti i momenti dell’importazione, senza essere attanagliato da molteplici domande per tutta la durata dell’import, devi tenere a mente il fatto che i fornitori cinesi di pinze da cucina, per essere considerati seri ed attendibili, è necessario rispondano ad alcuni parametri di base:

Anzitutto, è buona norma controllare se l’azienda produttrice di pinze da cucina a cui ci si rivolge sia in regola con l’iscrizione alla camera di commercio cinese.

L'azienda deve essere regolarmente registrata

L’azienda deve essere regolarmente registrata

Per questa ragione, assicurarsi che il produttore sia iscritto in maniera corretta in Cina rappresenta uno dei primi step per creare i presupposti finalizzati a un’operazione di import senza problemi.

Il nostro team è in diretto contatto giornaliero con la camera di commercio di Pechino per garantire a tutti i nostri clienti importatori di pinze da cucina italiani la certezza di di rapportarsi con fornitori cinesi altamente qualificati ed affidabili al 100%, regolarmente registrati e sicuramente operativi anche sotto l’aspetto della burocrazia. La nostra mission aziendale è dunque, di fatto l’organizzazione di un sistema sicuro di tutela a favore degli importatori italiani, con il fine esplicito di minimizzare i rischi e le problematiche legate alle fasi dello sdoganamento della merce.

Senza il supporto del nostro team, infatti, potrebbe diventare davvero problematico importare pinze da cucina dalla Cina, per l’acquirente fai-da-te, a causa di molteplici problematiche, che non vanno certamente sottovalutate. Tanto per fare un esempio, uno dei rischi maggiori è la possibilità di venire denunciato per dichiarazione di falso in territorio cinese: reato che può realmente portare ad una severa pena, anche considerando la severità delle leggi cinesi in materia, e l’immediato sequestro di tutta la merce.


Iscriviti alla Newsletter

Un’altra verifica da effettuare senza esitazioni è quella relativa all’esistenza reale di locali destinati alla produzione proprietà del produttore, in cui realmente vengono prodotti i beni. Può capitare, infatti, che dietro fornitori di facciata, talvolta, si celino dei comuni intermediari.

L'azienda deve avere dei veri stabilimenti di produzione

L’azienda deve avere dei veri stabilimenti di produzione

Spessissimo, importando con un metodo fai-da-te per comprare dalla Cina e rivendere pinze da cucina in Italia, si subisce la fascinazione di siti come alibaba.com, made-in-china.com, o globalsources.com: scintillanti vetrine, spettacolo straordinario di merci, dietro le quali tuttavia, troppo spesso, furbi intermediari come le trading company o i grossisti cinesi di pinze da cucina, si propongono come produttori veri e propri in possesso di reali aziende di produzione distribuiti in tutta la Cina.

Trascurando le variegate considerazioni sul tema delle trading company, esse, in ogni caso, possiedono la loro funzione e, talvolta, possono anche essere in grado di incrociare le tue necessità, a condizioneche tu non voglia comprare in stock pinze da cucina, richiedendo di personalizzare i prodotti, migliorando o sostituendo parti tecniche o funzionalità alla merce (del resto, richieste che qualunque imprenditore dovrebbe preventivare nel corso della sua attività). In questo caso, potrai assistere a come, dal nulla, nasceranno, specialmente quando la trattativa sembrava avere preso la giusta strada, una miriade di problematiche. Infatti, qualora tu non ti relazionassi direttamente con il fabbricante, le tue richieste quasi molto probabilmente non verranno soddisfatte e, qualora ottenessi le modifiche desiderate, il prezzo di acquisto salirebbe inevitabilmente e la consegna della merce si sposterebbe a una data indefinita.

alibaba com

Occhio agli intermediari: ti faranno perdere un sacco di tempo e soldi senza poterti garantire merce importabile in Italia

Per non parlare dei lunghissimi tempi di attesa per la spedizione delle campionature (spesso diverse da quanto richiesto), oltre che il maggior onere economico necessario ad affrontarne i costi di spedizione e di trasporto.

Con queste premesse puoi ben immaginare come, dopo lunghissimi periodi d’attesa volti a perfezionare il tuo ordine, gli articoli possono raggiungere il tuo magazzino con caratteristiche diverse da quelle delle campionature acquisite in fase di ordine, magari privi del tuo marchio o, nel peggiore dei casi, privi dei requisiti indispensabili alla vendita nel mercato italiano. In breve, l’operazione si trasformerebbe in un fallimento.

Il nostro impegno è invece quello di permetterti di rimuovere queste fonti di problemi alla radice, sfruttando il nostro database di contatti: ti garantiamo, infatti, qualità e affidabilità da parte di tutti i fornitori cinesi di pinze da cucina da noi selezionati e con cui potrai iniziare a operare in maniera che tu possa essere certo, fin da subito, che essi rispondano positivamente a tutti i requisiti necessari affinché l’operazione di importazione di pinze da cucina vada a buon fine.


Iscriviti alla Newsletter

Le referenze del produttore sono fondamentali per una corretta operazione di importazione.

L'azienda deve essere referenziata

Avrai a che fare solo con aziende altamente referenziate e testate

Abbiamo più volte ricordato che importare pinze da cucina dalla Cina, può portarti a dovere affrontare una serie di problematiche. Succede frequentemente che imprenditori inesperti, cercando di individuare autonomamente i contatti delle aziende, si trovino a interfacciarsi invece con venditori cinesi senza molti scrupoli che non prestano i servizi promessi. Tutto ciò senza dubbio conduce a una condizione di ansia e di preoccupazione per tutti coloro che intraprendono delle transazioni pianificate con il metodo fai da te, fino a che non non hanno tra le loro mani la merce acquistata (sempre che il carico arrivi in perfette condizioni, e gli oggetti possano essere rivenduti).

Spesso, infatti, ascoltiamo notizie di aziende del sol levante che, pur di vedersi assegnata una vendita o un guadagno maggiore, alcuni venditori cinesi presenti nei marketplace vetrina, il cui scopo finale non è quello di rispondere effettivamente alle necessità del cliente, promettono cose che non potranno mai essere mantenute, ad esempio relativamente al packaging o sulla qualità degli articoli prodotti.

Il nostro impegno primario è la tutela degli imprenditori italiani importatori di pinze da cucina; per questo i produttori presenti nel nostro database sono tutti altamente referenziati. Inoltre, ogni azienda cinese di pinze da cucina con la quale intratteniamo rapporti commerciali garantisce al proprio, al suo interno, un nostro “uomo di fiducia”, una persona con la quale siamo giornalmente in contatto e che conosciamo personalmente.


Iscriviti alla Newsletter

pinze da cucina davvero interessanti per il cliente finale devono essere necessariamente diversi dagli articoli analoghi che si trovano sul mercato.

L'azienda deve avere uno staff tecnico altamente qualificato per far fronte a tutte le tue esigenze tecniche

L’azienda deve avere uno staff altamente qualificato per far fronte a tutte le tue esigenze tecniche

Molte aziende italiane che importano pinze da cucina non stanno aumentando i loro affari e, di solito, la causa si trova nel fatto che l’importatore, non essendosi rivolto al partner corretto, non è nelle condizioni idonee a specifiche customizzazioni.

Per avviare e mantenere un sano business di import di pinze da cucina devi rivolgerti a fornitori che garantiscano questo tipo di servizio. Il produttore deve, infatti, essere in grado di apportare ai prodotti le modifiche richieste dall’importatore o di poterne personalizzarne alcuni elementi per conferire alla merce un carattere di unicità. Prodotti altamente personalizzati ti permetteranno di mitigare la concorrenza con i tuoi competitors basata sulla corsa al ribasso, perdendo inevitabilmente.

La flessibilità e la possibilità di personalizzazione degli oggetti offrono un’opportunità ulteriore al tuo business dell’importazione dalla Cina di pinze da cucina: questo è il motivo per cui tutti i produttori di pinze da cucina che puoi trovare nel nostro archivio hanno nel loro organico team altamente professionali, con competenze specifiche, in grado di soddisfare pienamente le tue richieste di personalizzazione.


Iscriviti alla Newsletter

Al fine di completare l’operazione di import nel migliore dei modi, è indispensabile che il produttore abbia tutta la documentazione a norma, sia sulla merce fabbricata che sul processo di produzione.

esportare dalla cina

Non tutte le fabbriche cinesi hanno le carte in regola per poter esportare in Italia o in Europa

L’assenza di documenti corretti, potrebbe costituire un ostacolo per il conseguimento del tuo obbiettivo: importazioni di pinze da cucina senza guai. Senza dubbio, in caso di burocrazia incompleta, i primi soggetti a pagarne le dirette conseguenze spiacevoli sarete tu e la tua azienda: non è da escludere, per esempio, che la merce, dopo averla regolarmente pagata e acquistata, venga sequestrata in fase di sdoganamento.

Se ti rivolgi a fornitori cinesi non certificati da noi, potresti dover sostenere costi di acquisto, trasporto e dogana, con l’incognita di non vedere mai arrivare alla tua azienda la merce acquistata.

Il nostro impegno è assicurarci che tutti i produttori di pinze da cucina con cui potremmo metterti in contatto siano provviste di tutta la documentazione in regola, requisito essenziale per una corretta esportazione, riguardante sia all’aspetto qualitativo della produzione che ai prodotti importati.

Fondamentale è perciò che tutti i produttori con cui ti interfacci possano dimostrare concretamente di poter esportare la propria merce. Non è da escludere, infatti, che questi, abbiano già effettivamente effettuato esportazioni regolari in Australia o negli States e che quindi credano, anche soltanto in buona fede, che la legislazione vigente sia la medesima anche per l’Europa. Purtroppo però, non è così.

Prima di importare pinze da cucina in Italia, è opportuno appurare che tutte le possibili variabili siano a norma. In caso contrario, le ricadute negative potrebbero gravare pericolosamente sul tuo business appena avviato. Desideriamo ricordarti, infatti, che nel caso di merci non idonee a soddisfare i requisiti minimi stabiliti dalla legge, potresti andare incontro alla perdita della merce stessa.

Il tuo materiale verrebbe sicuramente distrutto, e peggio, accanto alla perdita di tempo e dell’investimento iniziale, sarai tenuto a occuparti anche dei costi di smaltimento rifiuti.

I nostri produttori, selezionati con grande perizia, sono abilitati legalmente ad operare in EU. Questa è la ragione per cui, il nostro supporto ti garantisce di relazionarti con i fornitori cinesi di pinze da cucina più affidabili e adatti alle tue richieste aziendali.


Iscriviti alla Newsletter

Approfondimenti consigliati: import export abbigliamento

Come importare pinze da cucina dalla Cina: i documenti e l’iter burocratico da seguire

Volendo fare acquisti in stock pinze da cucina cinesi, è obbligatorio conoscere le certificazioni e la documentazione obbligatorie. Ad esempio, è di vitale importanza che la Commercial Invoice corrispondente alla nostra fattura, la Packing List (una bolla di accompagnamento), la Polizza di Carico ed il Certificato di Origine siano compilate a dovere. Più dettagliatamente, leggiamo cosa sono questi documenti, necessari di fatto ad importare pinze da cucina dalla Cina.

documenti importazione cina

Aziende cinesi che rilasciano documentazione incompleta potrebbero obbligarti a dover pagare sanzioni doganali, spese di deposito e smaltimento dell’intero carico (perderesti tutto)

Nella Commercial Invoice sono riportati i dati del fornitore cinese di pinze da cucina, quelli dell’importatore, (i tuoi) tutte le indicazioni per il pagamento e la lista della merce acquistata con i relativi prezzi, sub totali e totale. La Commercial Invoice indica la valutazione dei prodotti e, su di essa, viene calcolata l’incidenza dei dazi doganali per l’esportazione e dell’Iva.

La Packing List riporta sempre i dati del fornitore, quelli dell’importatore e i dettagli del carico: numero totale pezzi, numero di cartoni, peso netto peso lordo, volume, ecc..

Commercial Invoice e Packing List devono essere entrambe coerenti con quanto riportato sulla Polizza di Carico (che è un vero e proprio titolo di possesso della merce al portatore).

Sulla Polizza di Carico infatti sono riportati i dati di entrambe le parti, fornitore e importatore e i dettagli della spedizione che devono necessariamente combaciare totalmente con i dati presenti sul Certificato d’Origine: un documento rilasciato dalla camera di commercio locale, dove, tra l’altro, sono riportati anche i dati della Commercial Invoice.

Se sono presenti errori o incongruenze tra i quattro documenti si potrebbero verificare grossi problemi, come ad esempio il fermo in dogana della merce, il sequestro temporaneo o definitivo della merce, multe e sanzioni di vario genere, ecc… Inoltre, nei casi più gravi di sequestro confermato si devono corrispondere anche le spese per la distruzione e lo smaltimento dell’intero stock.

Tutti i fornitori cinesi che abbiamo selezionato per te e con cui sarai messo in contatto sanno come compilare tutti i documenti correttamente e a svolgere al meglio tutte le pratiche burocratiche necessarie per esportare con l’Europa.


Iscriviti alla Newsletter

Approfondimento:

Le campionature:

E’ decisivo tenere a mente che, prima di importare pinze da cucina in stock dalla Cina, è opportuno prendere in esame come minimo due fornitori altamente qualificati, se non di più; ciò significa solitamente essere costretti ad intraprendere una lunga ricerca in rete, a dover con molto disturbo comunicare in lingua inglese con decine di aziende di produzione e dover alla fine affidarsi al caso tra i fornitori che sembrano convincere di più per decidere da chi farsi inviare le campionature di test.

Sicuro di voler buttare via tempo e soldi per acquisire campionature quasi certamente inadatte all'importazione?

Sicuro di voler buttare via tempo e soldi per acquisire campionature quasi certamente inadatte all’importazione?

Al principio dunque, a meno di non richiedere il nostro appoggio prima di iniziare un importazione di pinze da cucina dalla Cina, si dovranno fare investimenti consistenti in termini di tempo (settimane per trovare il produttore giusto) e di denaro (centinaia, se non migliaia di € spesi in campionature inutili).

E se anche le campionature rispettassero le tue aspettative ma, solo dopo averle ricevute, venissi a sapere che l’imprenditore che te le ha spedite non ha le licenze per l’esportazione? Le campionature non sono a basso costo e il costo del trasporto, specialmente se espresso, sono spesso molto cari. Affidarti ai contatti delle fabbriche che noi ti daremo ti consentirà di ridurre i costi per la campionatura e di dimezzare drasticamente le inevitabili perdite di tempo dovute al fai-da-te.

E’ indispensabile sapere che i prodotti che importi da paesi terzi come la Cina sono sotto la diretta responsabilità della tua impresa, per cui è davvero assolutamente necessario avere disponibile un produttore valido e qualificato con cui dialogare, come quelli con cui ti metteremo in contatto noi, sopratutto nel caso dell’ampliamento o l’inizio di un business dedicato all’importazione diretta di pinze da cucina.


Iscriviti alla Newsletter

Risorse consigliate: import ed export

Stock cinesi di pinze da cucina: la regola d’oro per guadagnare

Nell’importazione diretta di pinze da cucina cinesi è caldamente consigliato evitare il fai da te: la regola d’oro è fare tesoro dei nostri consigli, esclusivamente dei contatti delle imprese testate e certificate da noi, elencate nel nostro database. Queste aziende, infatti, sono già conosciute dalle dogane nel ruolo di esportatori regolari, ed i loro prodotti non sono mai stati fonte di all’interno dell’Unione Europea.

Per acquistare pinze da cucina dalla Cina, prima di tutto è fondamentale selezionare con estrema attenzione il tuo fornitore cinese affidabile di pinze da cucina. Questa operazione appurare che il produttore sia in fase operativa, che possa dimostrare di possedere la documentazione in regola e che il suo assetto aziendale complessivo ti permetta di effettuare l’ importazione senza incorrere in problemi.

Per individuare il giusto fornitore di pinze da cucina è necessario:

  • selezionare non meno di 2 potenziali fornitori cinesi di pinze da cucina in possesso di ottime referenze da poter confrontare: le aziende individuate devono avere personale professionale e specializzato, devono essere in possesso delle regolari autorizzazioni all’esportazione di pinze da cucina in Italia e devono possedere tutti i documenti necessari per una corretta operazione di sdoganamento.
  • acquistare campionature di pinze da cucina da ciascun fornitore in maniera da essere in grado di individuare quale dei due fornitori sia il più affine alle tue richieste aziendali (oltre che, e soprattutto, in termini di qualità-prezzo).
Inizia le importazioni ignorando questa regola A TUO RISCHIO E PERICOLO

Inizia le importazioni ignorando questa regola A TUO RISCHIO E PERICOLO

Puoi rendere più rapida questa affidandoti al nostro aggiornato archivio; in questa maniera, avrai la possibilità di consultare tutti i produttori di pinze da cucina cinesi da noi selezionati, risparmiandoti tempo prezioso e tutti i disagi del fai da te.

L’acquisto di pinze da cucina dalla Cina, pertanto, ti pone di fronte a due opzioni ancora prima di intraprendere l’operazione di importazione: puoi tentare la via del fai-da-te oppure puoi iniziare un’attività di stock import di pinze da cucina avvalendoti del nostro aiuto.


Iscriviti alla Newsletter

Capiamoci:

  1. Se scegli la strada del fai da te, dovrai selezionare da solo le fabbriche di pinze da cucina con cui operare. Questo ti assorbirà tempo e denaro, oltre a non avere alcuna sicurezza circa l’esito delle operazioni di import.
  2. Se opti invece di avvalerti dei nostri servizi, sarai in grado di fin dalle prime fasi il contatto del miglior produttore cinese di pinze da cucina, ovvero il soggetto che meglio soddisfa le tue esigenze. Non dovrai temere per l’ attendibilità o per la qualità dei prodotti e soprattutto, avrai la certezza delle sue certificazioni in regola all’esportazione di pinze da cucina in Italia. Infine, ti comunicheremo tutti i contatti necessari per comunicare direttamente con il produttore immediatamente (tieni presente che le nostre aziende rispondono al telefono, via mail o Skype anche di domenica).

A te la scelta.
Buon Import!


Iscriviti alla Newsletter


Trova i migliori punti vendita all'ingrosso pinze da cucina e grossisti di pinze da cucina su ImportareDallaCina.Eu


Precedente
Successivo

Share this article

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *