Hai bisogno di informazioni? Chiamaci al numero 070-7967731
Home / Prodotti /

purificatori d’aria

Vuoi importare purificatori d’aria dalla Cina e guadagnare bene con questo business? Leggi questo articolo integralmente perché stai per imparare:

  • come fare soldi con l’import di purificatori d’aria dormendo in assoluta serenità la notte

  • come evitare l’errore che da solo può causarti un fallimento economico oltre l’immaginabile

  • come trovare i migliori produttori cinesi di purificatori d’aria risparmiando tempo prezioso e un sacco di quattrini


Iscriviti alla Newsletter

guadagnare con l importazione

Guadagna da subito con l’importazione (senza rischi)

Sia che tu abbia una attività all’attivo, sia che tu ti stia avviando a creare una nuova attività, l’acquisizione di purificatori d’aria, realizzata con cognizione di causa, ti assicurerà:

  1. un consistente contenimento delle spese sull’acquisto di purificatori d’aria in sostituzione dei canali tradizionali: acquistando direttamente dal fornitore ridurrai decisamente le decine di passaggi di rappresentanti.
  2. l’opportunità di poter comprare prodotti conformi al tuo standard: potrai ordinare direttamente alla fabbrica specifiche tecniche, stili diversi o, anche, far applicare il proprio logo su tutta la merce da spedire.

    problemi per importare dalla cina

    Scopri come evitare il fallimento con questo semplice trucco

  3. la totale concessione sotto l’aspetto contrattuale: assenza di vincoli ai quali attenersi, nessun minimo garantito, libertà di azione in fase promozione, listino prezzi, strategie promozionali, ecc..

Sfortunatamente però, una grande percentuale dei manager in Italia come te non sa la regola non detta fondamentale per far davvero funzionare il proprio investimento.

Ogni giorno veniamo infatti informati di affari incredibili che gli imprenditori in Italia che importano purificatori d’aria trasformano immancabilmente in import tragicamente fallimentari, semplicemente perché non conoscono questo trucco segreto.


Iscriviti alla Newsletter

Sei pronto a partire? Allora iniziamo.

servizio clienti cina

Con i nostri fornitori cinesi l’importazione sarà per te facile e remunerativa

Per te, vendere ed importare purificatori d’aria in Italia, può significare un’ottima occasione di incrementare il tuo fatturato aziendale, se l’intera importazione viene portata avanti in maniera corretta a partire dai primi momenti: l’attività di import e di vendita di purificatori d’aria rappresenta realmente una delle migliori occasioni di fare affari di questi tempi, in quanto ti garantisce di portare le voci spesa e contemporaneamente ottimizzando al massimo il guadagno. Questo è il migliore presupposto tanto per chi inizia ad investire nel settore purificatori d’aria, quanto per tutti gli imprenditori che già da tempo conducono, con dedizione, le proprie attività.

Acquistare direttamente purificatori d’aria dalla Cina è possibile e remunerativo, tuttavia, come in qualunque altro business, anche in questo caso è facile trovare un elenco di problemi correlate alla tipologia di business e di oggetti trattati. Affidabilità, professionalità, e disponibilità all’ascolto delle tue richieste: questi sono i principali requisiti che devono obbligatoriamente caratterizzare i produttori cinesi con cui intendi fare affari.

problemi per importare dalla cina

Scopri come evitare il fallimento con questo semplice trucco

È’ dunque di fondamentale importanza precisare che, prima ancora di iniziare un’operazione di import, dovremmo vagliare alcuni aspetti, che frequentemente vengono sottovalutati, primo tra tutti il produttore. Anzitutto: un fabbricante di purificatori d’aria, per essere considerato professionale ed attendibile, deve avere al suo fianco un team di collaboratori specializzati che assicurano assistenza tecnica ai clienti per l’intero ciclo produttivo, di post-evasione e, possibilmente, anche nella fase di un eventuale riordino. Alla base di un import di successo troverai sempre imprese strutturate in questa maniera.

Consiglio n.1: evita di fare affari con chi non si fa trovare (anche la domenica)

Consiglio n.1: evita di fare affari con chi non si fa trovare (anche la domenica)

E’ basilare perciò sondare, sin dall’inizio, quanto sia affidabile il produttore, la professionalità e la qualità del suo staff e le modalità e tipologia di assistenza che ti può garantire.

Prova a immaginare come possono risultare complicati i rapporti con produttori cinesi irraggiungibili, poco disponibili a dare risposte telefonicamente o via email o skype. È difficile definire fornitori così poco disponibili al dialogo, realmente “affidabili”. Essere affidabili vuol dire essere presenti e non lasciare mai solo il proprio cliente italiano, durante l’intera operazione di l’importazione.

Massimizzare il profitto dell’investimento e ridurre al minimo il rischio di problematiche, è il fine ultimo dell’importazione di purificatori d’aria.

Import di stock cinesi di purificatori d’aria: quali sono i requisiti di base

Per vivere serenamente tutte le fasi dell’operazione, senza essere angosciato da molteplici quesiti per tutta la durata dell’import, non dimenticare mai il fatto che i produttori cinesi di purificatori d’aria, per essere considerati seri ed affidabili, devono attenersi a una serie di requisiti fondamentali:

In primo luogo, è buona norma appurare se l’azienda fornitrice di purificatori d’aria alla quale ti rivolgi sia presente nei registri della camera di commercio cinese.

L'azienda deve essere regolarmente registrata

L’azienda deve essere regolarmente registrata

Per questo, verificare che il fornitore sia realmente iscritto in maniera corretta in Cina è il primo passo da compiere per avviare un’operazione di import senza difficoltà.

Il nostro staff è in diretto contatto giornaliero con la camera di commercio di Pechino al fine di assicurare ai nostri clienti importatori di purificatori d’aria italiani la possibilità di interfacciarsi con aziende ottimamente qualificate ed affidabili al 100%, regolarmente registrati e davvero attivi anche in termini burocratici. La nostra mission aziendale , dunque, è in pratica un lavoro di tutela degli imprenditori importatori italiani, con il fine esplicito di minimizzare i rischi e le problematiche legate alle fasi dello sdoganamento della merce.

Senza il supporto del nostro gruppo, infatti, potrebbe diventare davvero problematico importare purificatori d’aria dalla Cina, per l’imprenditore fai-da-te, a causa di una serie di problematiche, che non devono assolutamente essere sottovalutate. Tanto per fare un esempio, uno dei rischi più grandi in cui si può incorrere è la possibilità di venire denunciato per dichiarazione di falso in territorio cinese: accusa che può condurre a pesanti conseguenze penali, considerata la durezza delle sanzioni cinesi, e l’immediato sequestro di tutta la merce.


Iscriviti alla Newsletter

Un’altra verifica da effettuare senza esitazioni è quella relativa all’esistenza effettiva di edifici di proprietà del produttore, in cui realmente vengono prodotti i beni. È frequente, infatti, che dietro fornitori di facciata, talvolta, si muovano dei comuni intermediari.

L'azienda deve avere dei veri stabilimenti di produzione

L’azienda deve avere dei veri stabilimenti di produzione

Con molta più facilità di quanto si possa credere, con un’organizzazione fai da te dell’import per comprare dalla Cina e rivendere purificatori d’aria in Italia, si rimane attratti da siti come alibaba.com, made-in-china.com, o globalsources.com: belle vetrine, palcoscenico di gran classe per beni, dietro le quali tuttavia, troppo spesso, furbi intermediari come le trading company o i grossisti cinesi di purificatori d’aria, si presentano come fabbricanti veri e propri in possesso di concrete fabbriche di produzione in territorio cinese.

Sorvolando sulle varie opinioni sull’argomento delle trading company, esse, nei casi specifici, hanno una loro funzione e, in certi casi, potrebbero anche intercettare i tuoi desideri, a condizioneche tu non decida di comprare in stock purificatori d’aria, richiedendo di personalizzare i prodotti, migliorando o sostituendo parti tecniche o funzionalità alla merce (del resto, richieste che qualunque imprenditore dovrebbe preventivare nel corso della sua attività). In questo caso, potrai assistere a come, dal nulla, nasceranno, specialmente nei momenti in cui la trattativa sembrava avere preso la giusta strada, tutta una serie di disguidi. Infatti, qualora tu non ti relazionassi direttamente con il produttore, le tue richieste quasi molto probabilmente non verranno soddisfatte e, se dovessi riuscire ad ottenere le modifiche che cerchi, vedrai levitare il prezzo d’acquisto e i tempi, da rapidi, diventeranno spesso indeterminati.

alibaba com

Occhio agli intermediari: ti faranno perdere un sacco di tempo e soldi senza poterti garantire merce importabile in Italia

A tutto questo vanno aggiunti i lunghissimi tempi di attesa per la spedizione delle campionature (frequentemente differenti dalle campionature concordate), oltre all’ulteriore voce di costo rappresentata dalla spedizione e del trasporto.

In un orizzonte commerciale del genere puoi ben immaginare come, dopo interminabili e inutili periodi d’attesa per tentare di concludere il tuo ordinativo, i prodotti potrebbero giungere a te con specifiche differenti da quelle delle campionature acquisite in fase di ordine, ad esempio privi di personalizzazione o, peggio ancora, privi dei requisiti indispensabili alla vendita nel mercato italiano. In altri termini, l’intera operazione di import sarebbe soltanto uno spreco di tempo e di denaro.

L’impegno del nostro team è volto a consentirti di eliminare queste fonti di problemi alla radice, fornendoti l’accesso al nostro archivio di contatti: ti assicuriamo, infatti, altissime referenze e trasparenza da parte di tutti i fornitori cinesi di purificatori d’aria da noi selezionati e con cui potrai iniziare a operare in modo che tu possa essere certo, già dall’inizio dell’import, che tali fornitori soddisfino a pieno tutti i requisiti richiesti affinché l’importazione di purificatori d’aria sia per te un successo imprenditoriale.


Iscriviti alla Newsletter

Le referenze del produttore hanno importanza basilare per una adeguata operazione di importazione.

L'azienda deve essere referenziata

Avrai a che fare solo con aziende altamente referenziate e testate

Come abbiamo più volte accennato, importare purificatori d’aria dalla Cina, può portarti a dovere affrontare una serie di problematiche. Succede frequentemente che importatori inesperti, tentando di individuare autonomamente i contatti delle aziende, si trovino ad avere a che fare invece con operatori cinesi poco attendibili che non prestano i servizi promessi. Questo stato di cose inevitabilmente conduce a uno stato di ansia e di preoccupazione a carico di coloro che avviano delle transazioni pianificate con il metodo fai da te, fino tanto che non non vedono nei propri magazzini l’intero carico sano e salvo (sempre che la merce arrivi in perfette condizioni, e gli oggetti possano essere rivenduti).

Frequentemente, infatti, sentiamo dire che, pur di vedersi assegnato un’ordinazione o un profitto superiore, alcuni venditori cinesi che si sponsorizzano nei marketplace vetrina, il cui fine imprenditoriale non è quello di rispondere effettivamente alle necessità del cliente, promettono servizi che non potranno mai essere mantenute, ad esempio relativamente al packaging oppure sulla qualità degli articoli prodotti.

È nostra primaria premura tutelare gli importatori italiani di purificatori d’aria; per questo i fornitori che collaborano con il nostro gruppo possiedono altissime referenze. E ancora, ogni azienda cinese di purificatori d’aria con la quale manteniamo costanti relazioni commerciali garantisce al proprio, nel suo organico, un nostro “uomo di fiducia”, una persona con la quale siamo giornalmente in contatto e che conosciamo direttamente.


Iscriviti alla Newsletter

purificatori d’aria realmente attraenti per il cliente finale devono essere necessariamente diversi dagli articoli similari che si trovano sul mercato.

L'azienda deve avere uno staff tecnico altamente qualificato per far fronte a tutte le tue esigenze tecniche

L’azienda deve avere uno staff altamente qualificato per far fronte a tutte le tue esigenze tecniche

Non tutte le aziende che oggi in Italia si occupano di importare e vendere purificatori d’aria stanno vedono in aumento i loro profitti e, spesso, la causa si trova nel fatto che l’imprenditore, non essendosi rivolto al partner corretto, non è nelle condizioni idonee a specifiche personalizzazioni.

Per avviare e mantenere un sano business di import di purificatori d’aria abbiamo bisogno di aziende che assicurino il regolare svolgimento di questo tipo di attività. il fornitore deve, infatti, essere in grado di apportare ai prodotti le modifiche richieste dall’importatore o di poterne personalizzarne alcuni elementi per conferire alla merce un carattere di unicità. Prodotti altamente personalizzati ti permetteranno di evitare la guerra tra concorrenti basata sulla corsa al ribasso, rimettendoci il denaro investito.

La flessibilità e la possibilità di customizzazione della merce danno una marcia in più al business dell’import/export: ecco perché tutte le aziende produttrici di purificatori d’aria che puoi trovare nel nostro archivio hanno nel loro organico team altamente professionali, con competenze specifiche, in grado di soddisfare pienamente le tue richieste di personalizzazione.


Iscriviti alla Newsletter

Affinché la transazione vada a buon fine, è indispensabile che il fornitore possieda tutta la documentazione a norma, sia sulla merce fabbricata sia sul processo di produzione.

esportare dalla cina

Non tutte le fabbriche cinesi hanno le carte in regola per poter esportare in Italia o in Europa

L’assenza di documentazione corretta, può costituire un impedimento per il conseguimento del punto di arrivo prefissato: importazioni di purificatori d’aria senza guai. Senza dubbio, avendo a che fare con certificazioni incomplete, i primi soggetti che ne pagheranno le dirette conseguenze spiacevoli sarete tu e la tua impresa: non devi escludere, per esempio, che tutta la merce, dopo essere stata da te regolarmente acquistata, e dunque pagata, venga sequestrata durante la fase di sdoganamento.

Se ti rivolgi a ditte cinesi non certificati da noi, ti potresti dunque ritrovare a dover sostenere costi di acquisto, trasporto e dogana, con il pericolo di non vedere mai giungere nel tuo magazzino gli articoli acquistati.

Il nostro impegno è garantire che tutti i fornitori di purificatori d’aria con cui potremmo metterti in contatto siano possiedano tutta la documentazione idonea e a norma di legge, requisito essenziale per una corretta esportazione, inerente sia all’aspetto qualitativo della produzione che agli articoli importati.

È quindi importantissimo che tutti i fornitori con cui ti interfacci possano dimostrare concretamente di avere le carte in regola per esportare in Europa. Potrebbe infatti succedere che questi, abbiano già realmente condotto operazioni di esportazione in Australia o negli States e che quindi immaginino, anche solo in buona fede, che le linee guida da seguire siano le stesse anche per l’Europa. Purtroppo sappiamo che non è così.

Ancora prima importare purificatori d’aria in Italia, è indispensabile accertarsi che tutto sia perfettamente a norma. In caso contrario, le ricadute negative potrebbero davvero pesare gravemente sul tuo investimento. Teniamo a ricordarti, infatti, che nel caso di presenza di prodotti le cui caratteristiche non sono idonee a soddisfare i requisiti minimi previsti dalla legge, potresti andare incontro alla perdita di tutta la merce da te acquistata.

Il tuo materiale sarà sicuramente distrutto, e peggio, sommato allo spreco di tempo e dell’investimento iniziale, sarai tenuto a occuparti anche dei costi di smaltimento rifiuti.

I nostri importatori, selezionati con cura, sono abilitati legalmente ad esportare in Europa. Per questo motivo, utilizzando il nostro servizio sarei sempre sicuro di rapportarti con i fornitori cinesi di purificatori d’aria più affidabili e adeguati alle tue esigenze.


Iscriviti alla Newsletter

Approfondimenti consigliati:

Come importare purificatori d’aria dalla Cina: i documenti e la burocrazia da seguire

Volendo fare acquisti in stock purificatori d’aria cinesi, è necessario conoscere le autorizzazioni e le certificazioni necessarie. Per esempio, è di assoluta importanza che la Commercial Invoice di fatto una fattura, la Packing List (una bolla di accompagnamento), la Polizza di Carico ed il Certificato di Origine siano compilate correttamente. Per capirci meglio, vediamo cosa sono questi documenti, indispensabili ad importare purificatori d’aria dalla Cina.

documenti importazione cina

Aziende cinesi che rilasciano documentazione incompleta potrebbero obbligarti a dover pagare sanzioni doganali, spese di deposito e smaltimento dell’intero carico (perderesti tutto)

Nella Commercial Invoice sono riportati i dati del produttore cinese di purificatori d’aria, i dati di chi ha completato l’acquisto, (i tuoi) tutte le indicazioni per il pagamento e i prodotti con i relativi prezzi, sub totali e totale. La Commercial Invoice indica i prodotti e il relativo valore e, su di essa, viene calcolata l’incidenza dei dazi doganali per l’esportazione e dell’Iva.

La Packing List per contro riporta sempre i dati del fornitore, quelli dell’importatore e i dettagli del carico: numero totale pezzi, numero degli articoli imballati, peso netto peso lordo, volume, ecc..

Commercial Invoice e Packing List devono essere entrambe corrispondenti con quanto riportato sulla Polizza di Carico (che è un vero e proprio titolo di possesso della merce al portatore).

Sulla Polizza di Carico infatti sono riportati i dati del fornitore, dell’importatore e i dettagli della spedizione che devono obbligatoriamente combaciare totalmente con i dati presenti sul Certificato d’Origine: un documento rilasciato dalla camera di commercio locale, dove, tra l’altro, sono riportati anche i dati della Commercial Invoice.

Se sono presenti errori o discrepanze tra i diversi documenti si potrebbero verificare pesanti ripercussioni, per esempio il fermo in dogana della merce, il sequestro temporaneo o definitivo del carico, multe e sanzioni di vario genere, ecc… Infine, nei casi più gravi di sequestro confermato si devono accollare anche le spese per la distruzione e lo smaltimento dei prodotti importati.

I nostri fornitori dalla Cina che abbiamo scelto per te e con cui ti metteremo in contatto sanno come compilare tutti i documenti correttamente e a seguire tutte le pratiche burocratiche necessarie all’import-export con l’Europa.


Iscriviti alla Newsletter

Controlla anche:

Le campionature di test di purificatori d’aria:

Un passo indispensabile con cui, ogni azienda italiana che voglia importare purificatori d’aria in stock dalla Cina dovrà raffrontarsi durante le prime fasi dell’operazione, è la scelta dell’adeguato fornitore e l’indispensabile richiesta delle campionature (cioè le prove preliminari di purificatori d’aria) necessarie per stabilire, dopo attenta valutazione, il fornitore che fornisce le migliori risposte operative.

Sicuro di voler buttare via tempo e soldi per acquisire campionature quasi certamente inadatte all'importazione?

Sicuro di voler buttare via tempo e soldi per acquisire campionature quasi certamente inadatte all’importazione?

Nel caso in cui tu decidessi di sfidare la sorte, facendo richiesta in maniera autonoma delle campionature ai vari fornitori cinesi senza servirti del nostro supporto, ti potresti ritrovare nella disagevole condizione di spendere un sacco di soldi per gli invii di molte campionature, ottenendo il solo risultato di ricevere dei test che, in pratica, non soddisfano i requisiti minimi di legge richiesti dalla nostra normativa o che hanno poco a che vedere con le tue necessità. E’, perciò, preferibile escludere di muoversi con il ‘fai-da-te’ anche, e soprattutto, nella fase che precede la richiesta di campionature di test.

La consultazione del nostro archivio di aziende produttrici selezionate ti consentirà di abbassare ai livelli minimi lo spreco di tempo e di denaro; risorse importanti che, se incanalate in maniera adeguata, si mostreranno decisive per un’importazione diretta di purificatori d’aria di successo.


Iscriviti alla Newsletter

Vedi risorsa consigliata: dazi doganali per importazioni dalla cina

La regola d’oro per trasformare gli stock cinesi di purificatori d’aria in un’ottima fonte di guadagno

Per te che sei alla ricerca di un’importazione diretta di purificatori d’aria cinesi, con la tranquillità di poter agevolmente evitare rischi di pesanti conseguenza economiche da parte di fornitori cinesi non autorizzati o di problematiche inerenti lo sdoganamento, il nostro gruppo ti consiglia una regola d’oro da tenere sempre a mente: evita il metodo ‘fai da te’ e affidati a chi, come noi, consente di individuare, in brevissimo tempo, produttori autorizzati all’esportazione in Italia, referenziatissimi e altamente specializzati.

Inizia le importazioni ignorando questa regola A TUO RISCHIO E PERICOLO

Inizia le importazioni ignorando questa regola A TUO RISCHIO E PERICOLO

Non considerare poca cosa riuscire a riconoscere un fornitore affidabile di purificatori d’aria cinese nel giro di poche ore, senza emorragie delle risorse di tempo e finanziarie. Infatti, per individuare un fornitore veramente affidabile ed adatto alle tue esigenze di importazione, è sempre necessario:

  1. trovare non meno un paio di potenziali fornitori da confrontare fra loro, dotati delle necessarie autorizzazioni all’esportazione di purificatori d’aria in Italia e muniti di tutti i documenti indispensabili.
  2. Ordinare e acquistare le campionature da entrambi i fornitori per esaminare quelle che meglio rispondono alle proprie esigenze e ai desideri dei propri clienti.
importazione cina

Trasforma le complicazioni dell’import in una semplice ed efficace strategia commerciale: affidati al nostro database di contatti e guadagna in tutta serenità

È nostra premura farti risparmiare l’onere e tutti i rischi connessi ai primi momenti dell’operazione di importazione, offrendoti contatti esclusivamente con produttori professionisti, regolarmente in attività, in possesso delle necessarie autorizzazioni a a svolgere attività di esportazione verso l’Italia e presenti nel nostro database con un rating di almeno 8/10. Se queste aziende di purificatori d’aria collaborano con noi, vuol dire che già nel passato hanno mostrato grande serietà ed affidabilità.

Se ti metti in contatto con i nostri produttori di purificatori d’aria cinesi e presenti nel nostro database potrai dare inizio alla tua operazione di import fin da subito, con un ampio vantaggio sulla tua concorrenza, riducendo sensibilmente le voci di spesa relative alle indagini preparatorie e con la certezza di raggiungere risultati evidentemente migliori rispetto al fai-da-te.


Iscriviti alla Newsletter

A te la scelta:

Scegliere il “fai da te”, oppure operare ad armi pari con i più famosi player di stock import di purificatori d’aria attualmente attivi sul mercato, contenendo tempo, soldi e soprattutto con la serenità in ogni fase dell’operazione di acquisto di purificatori d’aria dalla Cina?

Non esitare a metterti in contatto con i migliori produttori cinesi di purificatori d’aria, capaci di fare fronte alle tue richieste, abilitati all’esportazione di purificatori d’aria in Italia, a tua completa disposizione e pronti a confrontarsi con te, attraverso Skype, telefono, email o whatsapp. Chiamaci ora!

Con l’augurio di una scelta consapevole, e di un business florido.

Buon Import!


Iscriviti alla Newsletter


Trova i migliori punti vendita all'ingrosso purificatori d’aria e grossisti di purificatori d’aria su ImportareDallaCina.Eu


Precedente
Successivo

Share this article

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *