Hai bisogno di informazioni? Chiamaci al numero 070-7967731
Home / Prodotti /

raddrizzatori

Vuoi importare raddrizzatori dalla Cina e guadagnare sul serio in questa nicchia? Leggi questo testo per intero perché stai per scoprire:

  • come realizzare utili con l’acquisto di raddrizzatori dormendo sonni tranquilli la notte

  • come evitare l’errore che da solo è in grado di causarti un danno economico oltre il prevedibile

  • come reperire i migliori produttori cinesi di raddrizzatori risparmiando tempo irrinunciabile e tantissimi soldi


Iscriviti alla Newsletter

L’importazione di raddrizzatori è al centro di variegati dibattiti in questi ultimi anni, proprio perché risulta essere molto redditizia (a patto venga eseguita in maniera corretta). Importare dalla Cina raddrizzatori è un’occasione da considerare per imprese che hanno già un passato imprenditoriale, che vorrebbero spingersi in una sfida innovativa.

Tuttavia, allo stesso tempo può risultare un business innovativo anche per chi sta affrontando il al mondo degli affari per la prima volta, con l’entusiasmo e l’energia di coloro che intraprendono la strada della creazione di una nuova impresa da zero.

Ti suggeriamo di leggere le righe seguenti . Ti sveleremo:

guadagnare con l importazione

Guadagna da subito con l’importazione (senza rischi)

  • La modalità più corretta per trarre profitto, senza ansie, e preoccupazioni con l’import di raddrizzatori;
  • In che maniera non commettere errori da esordienti che potrebbero compromettere l’equilibrio della tua azienda ancora prima di iniziare l’operazione di import;
  • Che i migliori importatori cinesi di raddrizzatori sono soggetti economici facilmente rintracciabili, e potrai iniziare a interagire con loro senza inutili dispersioni di tempo e denaro.

I benefici che si ottengono da questo tipo di business sono notevoli; qui troverai i più importanti:

  1. Il vantaggio primario è rappresentato dal risparmio economico: importare raddrizzatori dalla Cina ti conduce a un una riduzione delle voci spesa importante in quanto, una volta soppressi i costi relativi ai canali tradizionali e agli onerosi passaggi soggetti intermediari attraverso i quali transita la merce prima di arrivare a te, l’acquisto è diretto. La merce è acquistata direttamente dal produttore, abbattendo drasticamente i costi inutili.
  2. Il secondo bel vantaggio, uno degli aspetti sicuramente più innovativi di questo tipo di operazione, è la possibilità di customizzazione di di tutti gli oggetti raddrizzatori acquistati: mediante il contatto diretto con i produttori è facile fare richieste di modificazioni personalizzate, ad es. caratterizzare l’oggetto con il tuo logo oppure le migliorie tecniche e stilistiche che riterrai opportune.
  3. Il terzo vantaggio, è l’assenza di obblighi contrattuali: le aziende con cui ti interfaccerai non richiedono in genere minimi quantitativi di merce in ordine, non sono presenti limiti geografici e non sono previsti listini prezzi dettagliati. In sintesi, sei totalmente libero di acquistare i prodotti che desideri alle condizioni che a tuo parere sono più convenienti per le tue necessità aziendali.

Presta attenzione a una cosa, tuttavia: la mancata conoscenza da parte degli imprenditori come te di un’importante fase dell’operazione, può condurre una transazione partita bene in un’operazione fallimentare. Nella gran parte dei casi, infatti, l’intera operazione potrebbe risultare un fallimento se l’importatore di raddrizzatori ignora la “regola d’oro” per importare direttamente (regola che apprenderai fra poco): basta davvero poco per trasformare import fallimentari in occasioni d’oro.


Iscriviti alla Newsletter

Dunque, partiamo dall’inizio!

Importare e vendere raddrizzatori in Italia potrebbe significare per te un’ottima occasione sul piano del risparmio economico e del fatturato, a condizione che essa sia condotta con cognizione di causa fin dal principio.

Per acquistare direttamente raddrizzatori dalla Cina bisogna essenzialmente saper arginare il pericolo potenziale di problematiche e massimizzare il guadagno sull’investimento verificando, prima ancora di far partire l’importazione stessa, la serietà e l’affidabilità del fornitore. Per esempio, un produttore cinese certificato di raddrizzatori ha sempre un pool sollecito ad assisterti durante sia tutta la fase di ordine che nella fase di vendita nel caso sia necessario procedere ad un riordino.

Imprenditori difficilmente reperibili a voce o che non rispondono alle comunicazioni nell’arco di tempo di poche ore (anche durante le festività), per nostra esperienza, non sono controparti su cui contare.


Iscriviti alla Newsletter

Minimi requisiti necessari per importare stock cinesi di raddrizzatori:

Per ogni evenienza,affinché tu possa dormire tranquillo nel corso della fase di compravendita, è di decisiva importanza notare come un fornitore cinese di raddrizzatori deve necessariamente rispondere a questi requisiti essenziali:

La ditta fornitrice di raddrizzatori deve essere regolarmente registrata in Cina: è quindi improrogabile accertare che essa sia iscritta ed attiva alla camera di commercio cinese.

L'azienda deve essere regolarmente registrata

L’azienda deve essere regolarmente registrata

Per consentire che i nostri clienti connazionali, importatori di raddrizzatori, possano avere la garanzia di interfacciarsi con fornitori cinesi affidabili al 100%, il nostro pool è in continuo contatto con la camera di commercio di Pechino; in questo modo ci assicuriamo che le aziende produttrici di raddrizzatori che sono in affari con i nostri clienti siano regolarmente attive durante l’importazione. Al contrario, chi decide di importare raddrizzatori dalla cina, potrebbe andare incontro ad una lunga catena di inconvenienti, tra cui quello di essere perseguito per “dichiarazione di falso” che in Cina è pesantemente punito e che approderebbe quasi certamente alla requisizione degli articoli che hai già pagato.


Iscriviti alla Newsletter

Il fornitore di raddrizzatori deve essere veramente un produttore con delle fabbriche in cui oggettivamente produce prodotti e non un prestanome.

L'azienda deve avere dei veri stabilimenti di produzione

L’azienda deve avere dei veri stabilimenti di produzione

Infatti, sperando di fare l’affare del secolo per comprare dalla cina e rivendere raddrizzatori, nell’ottica del ”io sono il Re dell’import!”, in marketplace intriganti come alibaba.com, globalsources.com, made-in-china.com ecc. o nei siti di grossisti cinesi online di raddrizzatori in generale, è usuale navigare nelle migliaia di attività che si raccontano come produttori diretti ma che, nella realtà, si scoprono essere nientemeno che prestanome, delle trading company, oppure dei grossisti cinesi di raddrizzatori sebbene si presentino con un portale super aggiornato, con immagini accattivanti di aree adibite a produzione ed indirizzo fisico nelle zone industriali più rinomate dell’intera Cina.

alibaba com

Occhio agli intermediari: ti faranno perdere un sacco di tempo e soldi senza poterti garantire merce importabile in Italia

Nulla da dire contro le trading company ma il problema si presenterà nel momento in cui, cercando di comprare in stock raddrizzatori dalla Cina, rapportandoti con loro, ti troverai a richiedere di fare alcune modifiche o customizzazioni sulla merce che stai acquistando, cosa per altro decisiva da un punto di vista strategico. In questo caso, qualunque trading company non potrà che offrirti un servizio pessimo perché la persona con cui ti relazionerai, non essendo all’interno della fabbrica produttrice, ti farà prevedibilmente perdere tantissimo tempo prezioso in inutili tempi morti (settimane se non mesi) e molto denaro speso per la spedizione di campionature che non servono. Prova a immaginare di ricevere raddrizzatori che non sono conformi agli standard espressamente richiesti o quelli previsti dalla legge: sarebbe un grosso problema… Come prevedibile, il tutto dopo aver pagato articoli, trasporto, sdoganamento e trasporto finale: un totale fallimento.

I fornitori cinesi di raddrizzatori inseriti nel nostro listino sono invece esclusivamente aziende di produzione con impianti e stabilimenti di produzione che corrispondono a tutti i requisiti stabiliti affinché la tua compravendita venga portata a conclusione senza problemi.


Iscriviti alla Newsletter

La ditta produttrice di raddrizzatori deve avere in regola tutte le certificazioni sulla produzione e sui prodotti: sono la parte più necessari legati alla conclusione dell’affare.

import-china

L’azienda deve aver conseguito tutte le certificazioni necessarie e deve avere tutte le carte in regola per poter esportare in Italia.

E’ infatti possibile che, a causa della mancanza o certificazioni compilate maldestramente sulla filiera o di test report aggiornati, l’operazione di importazione di raddrizzatori potrebbe non andare a buon fine. Anche in questo caso il problema reale è che l’intera produzione acquistata ti potrebbe essere bloccata o sequestrata nel momento dello sdoganamento, naturalmente tutto ciò dopo che la tua ditta avrà già sostenuto l’acquisto della merce, fatto il pagamento del trasporto e dei primi costi in dogana.

I fornitori di raddrizzatori cinesi affidabili aggiunti nel nostro elenco sono in regola con la documentazione relativa alla qualità della produzione e degli articoli.


Iscriviti alla Newsletter

Il produttore di raddrizzatori deve essere altamente referenziata.

L'azienda deve essere referenziata

L’azienda deve essere referenziata

Desiderando nello specifico importare raddrizzatori dalla Cina, è facile incrociare in venditori in Cina che, pur di chiudere un affare in più, sono disposti a fornirti dati non corrispondenti al vero o a promettere servizi che poi non ti verranno mai forniti, in particolare per ciò che riguarda il confezionamento delle ordinazioni, il packaging e i molti altri aspetti relativi al carico. Non tenere conto di questo aspetto sta a significare in definitiva non dormire sonni tranquilli fino a quando l’acquisto non sarà arrivato e sarai certo di non aver ricevuto merce inadeguata sul mercato perché non conforme.

Le ditte con le quali ti metteremo in contatto sono sicuramente referenziate: in ogni impianto di produzione infatti abbiamo un nostro uomo di fiducia che ci rappresenta.


Iscriviti alla Newsletter

La ditta produttrice di raddrizzatori deve avere un pool tecnico altamente specializzato, con l’abilità di soddisfare le tue esigenze e completare le modifiche in tempi brevi per non ritardare l’ordine.

L'azienda deve avere uno staff tecnico altamente qualificato per far fronte a tutte le tue esigenze tecniche

L’azienda deve avere uno staff altamente qualificato per far fronte a tutte le tue esigenze tecniche

Se acquisti direttamente nell’azienda di produzione devi poter avere la certezza di customizzare il prodotto o di far apportare qualche modifica tecnica, a tua discrezione; in caso contrario ti vedresti costretto ad importare dei prodotti comuni, proprio come fanno i competiros tuoi concorrenti, con il risultato che, senza differenziazione, ti vedrai costretto a rischiare l’invenduto per troppa concorrenza. Viceversa, un prodotto particolare, personalizzato e migliorato, permetterà di mantenere i prezzi più elevati rispetto ai competitors mantenendo stazionarie o addirittura in salita le tue entrate perché… raddrizzatori così potranno essere acquistati solo dalla tua Ditta.

Tutti gli esportatori con cui ti entrerai in contatto ti permetteranno sempre di modificare o personalizzare i prodotti in modo che si sposino al meglio con le tue esigenze e del tuo bacino di utenza.


Iscriviti alla Newsletter

Ll produttore di raddrizzatori deve poter dimostrare di esportare in Europa regolarmente.

esportare dalla cina

Non tutte le fabbriche cinesi hanno le carte in regola per poter esportare in Italia o in Europa

E’ importante evitare di importare raddrizzatori dalla Cina tramite una azienda che non ha mai esportato in Europa: è proprio in questi casi che spesso avvengono i problemi più gravi. Potrebbe accadere ad esempio che una azienda produttrice di raddrizzatori sia in perfetta regola con le leggi dell’America o dell’Australia, dove magari ha già esportato in passato, e che per la fretta di vendere in Europa (magari rifilando i suoi prodotti proprio a te), tu controlli che ha tutte le carte in regola per farti importare raddrizzatori in Italia . Anche in questo caso, il risultato potrebbe essere disastroso! Succede in continuazione che le fabbriche spediscano ordinazioni non a norma rispetto le leggi vigenti nello Stato di destinazione. Il brutto è che, anche in questo caso, la responsabilità rimane tua, con aumento dei costi e uno spreco di tempo e, probabilmente con il conseguente sequestro e la distruzione (a tuo carico) dello stock.

I fornitori cinesi di raddrizzatori con cui, tramite noi, stipulerai contratti convenienti sono certificati sotto questo profilo e sono abituati ad esportare in Europa.


Iscriviti alla Newsletter

Risorsa consigliata: aprire un attività di import export

Come importare raddrizzatori dalla Cina: i documenti e le procedure necessarie

Volendo investire in stock raddrizzatori cinesi, è fondamentale conoscere le certificazioni e i documenti necessarie. Dunque, è di vitale importanza che la Commercial Invoice (l’equivalente della fattura italiana), la Packing List (la bolla di accompagnamento cinese), la Polizza di Carico ed il Certificato di Origine siano compilate correttamente. Per entrare più nel dettaglio, guardiamo cosa sono questi documenti, necessari ad importare raddrizzatori dalla Cina.

documenti importazione cina

Aziende cinesi che rilasciano documentazione incompleta potrebbero obbligarti a dover pagare sanzioni doganali, spese di deposito e smaltimento dell’intero carico (perderesti tutto)

Nella Commercial Invoice sono trascritti i dati del produttore cinese di raddrizzatori, i dati dell’importatore, (i tuoi) tutte le modalità per il pagamento e la lista della merce acquistata con i relativi prezzi, sub totali e totale. La Commercial Invoice determina in pratica il valore della merce e, su di essa, viene calcolata l’incidenza dei dazi doganali per l’esportazione e dell’Iva.

La Packing List riporta sempre i dati del fornitore, quelli dell’importatore e i dettagli del carico: numero totale pezzi, quantità degli articoli confezionati, peso netto peso lordo, volume, ecc..

Commercial Invoice e Packing List devono essere entrambe coerenti con quanto riportato sulla Polizza di Carico (che è un vero e proprio titolo di possesso della merce al portatore).

Sulla Polizza di Carico infatti sono riportati i dati del fornitore, dell’importatore e i dettagli della spedizione che devono assolutamente corrispondere in toto con i dati presenti sul Certificato d’Origine: un documento rilasciato dalla camera di commercio locale, dove, tra l’altro, sono riportati anche i dati della Commercial Invoice.

Se sono presenti errori o discrepanze tra i vari documenti si potrebbero verificare gravi conseguenza, come ad esempio il fermo in dogana della merce, il sequestro temporaneo o definitivo dei prodotti, multe e sanzioni di varia natura, ecc… Infine, nei casi più gravi di sequestro definitivo, si devono corrispondere anche le spese per la distruzione e lo smaltimento delle merci.

Tutti i produttori cinesi che sono stati scelti per te e con cui ti metteremo in contatto sanno come compilare tutti i documenti correttamente e ad eseguire tutte le pratiche burocratiche necessarie a esportare con l’Europa.


Iscriviti alla Newsletter

Vedi anche qui: home

Le campionature:

Sicuro di voler buttare via tempo e soldi per acquisire campionature quasi certamente inadatte all'importazione?

Sicuro di voler buttare via tempo e soldi per acquisire campionature quasi certamente inadatte all’importazione?

Se hai intenzione di importare raddrizzatori in stock dalla Cina, è di fondamentale importanza impegnarsi in una ricerca piuttosto dettagliata, per essere in possesso di tutti i dati per scegliere in maniera corretta il fabbricante che tii dovrà produrre e inviare le campionature di test. Questo momento, chiaramente, rappresenta un’operazione che potrebbe portare via risorse di tempo e di denaro. Infatti, occorre considerare che tutti gli oggetti che acquisterai saranno sotto la tua diretta responsabilità e, quindi, è molto importante verificare fin dal primo momento di avere a che fare con un esportatore valido e qualificato.

Per es., potresti ottenere campionature che rispondono alle tue necessità ma, successivamente al loro acquisto, sostenendo le spese di spedizione, potresti purtroppo realizzare che l’esportatore non è in regola per l’esportazione.

Per questo motivo affidarti ai nostri database, rappresenta per te una grande opportunità di contenimento dei costi, sia di tempo che di denaro. E ancora, l’importazione diretta di raddrizzatori sarà più semplice se sarai in grado di contattare direttamente un team referenziato da noi accuratamente selezionato.


Iscriviti alla Newsletter

Controlla anche: HTTP

Stock cinesi di raddrizzatori: la regola d’oro per aumentare i profitti

Nell’importazione diretta di raddrizzatori cinesi è meglio non tentare il fai da te: la regola d’oro è fare tesoro dei nostri consigli, usufruendo esclusivamente dei contatti delle imprese verificate e certificate da noi, elencate nel nostro archivio. Tali fabbriche, infatti, sono già conosciute dalle dogane come soggetti esportatori regolari, ed i loro prodotti non sono mai stati fonte di all’interno dell’Unione Europea.

Per acquistare raddrizzatori dalla Cina, è inizialmente necessario individuare con grande cura il tuo fornitore cinese affidabile di raddrizzatori. Questa operazione appurare che il fornitore sia regolarmente attivo, che possieda la documentazione a norma e che la sua situazione complessiva ti consenta di effettuare l’ importazione senza incorrere in problemi.

Per individuare il giusto fabbricante di raddrizzatori è fondamentale:

  • individuare almeno 2 potenziali produttori cinesi di raddrizzatori in possesso di ottime referenze da confrontare tra loro: le aziende selezionate devono possedere al loro interno personale professionale e specializzato, devono essere in possesso delle regolari autorizzazioni all’esportazione di raddrizzatori in Italia e devono possedere tutti i documenti indispensabili per una operazione di sdoganamento senza problemi.
  • farsi spedire campionature di raddrizzatori da ciascuna azienda in modo da essere in grado di valutare quale dei due fabbricanti sia il più vicino alle tue necessità (oltre che, e soprattutto, in termini di qualità-prezzo).
Inizia le importazioni ignorando questa regola A TUO RISCHIO E PERICOLO

Inizia le importazioni ignorando questa regola A TUO RISCHIO E PERICOLO

Puoi risparmiare tempo servendoti del nostro aggiornato archivio; in questa maniera, potrai consultare tutti i produttori di raddrizzatori cinesi da noi selezionati, risparmiandoti tempo prezioso e tutti i rischi del fai da te.

L’acquisto di raddrizzatori dalla Cina, pertanto, ti mette di fronte a due opzioni ancora prima di iniziare l’import: puoi azzardare con la via del fai-da-te oppure puoi operare in stock import di raddrizzatori avvalendoti del nostro aiuto.


Iscriviti alla Newsletter

Per capirci:

  1. Se decidi per il fai da te, dovrai impegnarti a trovare da solo le fabbriche di raddrizzatori dalle quali effettuare le importazioni. Questo ti richiederà tempo e denaro, oltre a non avere alcuna sicurezza circa l’esito delle operazioni.
  2. Se scegli la via invece di avvalerti dei nostri servizi, conoscerai fin da subito il contatto del miglior produttore cinese di raddrizzatori, ovvero il soggetto che più soddisfa le tue urgenze di imprenditore. Non non dovrai subire l’ansia per la presunta attendibilità o per la qualità dei prodotti e soprattutto, sarai sicuro al 100% delle sue certificazioni in regola all’esportazione di raddrizzatori in Italia. Inoltre, conoscerai tutti i contatti indispensabili per interagire in prima persona con il produttore immediatamente (tieni presente che le nostre aziende rispondono anche di domenica).

A te la scelta.
Buon Import!


Iscriviti alla Newsletter


Trova i migliori punti vendita all'ingrosso raddrizzatori e grossisti di raddrizzatori su ImportareDallaCina.Eu


Precedente
Successivo

Share this article

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *