Hai bisogno di informazioni? Chiamaci al numero 070-7967731
Home / Prodotti /

cuffie elettroniche

Vuoi importare cuffie elettroniche dalla Cina e guadagnare veramente in questa nicchia? Leggi questo articolo fino in fondo perché stai per imparare:

  • come guadagnare con l’acquisto di cuffie elettroniche dormendo in totale tranquillità la notte

  • in quale modo non commettere l’errore che da solo può causarti un fallimento economico oltre il prevedibile

  • come individuare i migliori produttori cinesi di cuffie elettroniche risparmiando tempo decisivo e un sacco di quattrini


Iscriviti alla Newsletter

La sempre più estesa ed importante globalizzazione associata all’apertura dei mercati al commercio internazionale, rappresentano per le aziende italiane un’eccellente occasione per estendere la propria attività. Oggi è infatti possibile coprire nuovi settori del mercato grazie a beni cinesi rivoluzionari o aggiornati ai nuovi standard, reperiti in Cina.

guadagnare con l importazione

Guadagna da subito con l’importazione (senza rischi)

Infatti, una corretta gestione di ogni fase dell’importazione di cuffie elettroniche, è in grado di garantire:

  1. Un risparmio sui costi per l’acquisto dei beni da importare: il contatto, l’interfaccia diretta fra importatore-produttore permette, infatti, di estromettere tutti gli intermediari ed i relativi costi aggiuntivi;
  2. Una customizzazione maggiore dei prodotti con la possibilità di stampa del proprio logo o fare richiesta all’azienda cambiamenti tecniche o stilistiche;
  3. Una assoluta libertà della gestione delle vendite senza da rapporti contrattuali per quanto riguarda il listino dei prezzi, la logistica dei beni, e le operazioni di marketing;

Non tutte le aziende di importazione di cuffie elettroniche in Italia però sono capaci di raggiungere un profitto da questa tipologia di lavoro perché, purtroppo, frequentemente ignorano alcuni meccanismi elementari o, ancora più probabilmente, sono prive dei contatti adeguati in Cina.

problemi per importare dalla cina

Scopri come evitare il fallimento con questo semplice trucco

Leggi con attenzione quanto segue in quanto, grazie a questo testo, riuscirai a:

  • Scoprire tutto ciò che c’è da sapere per una proficua e sicura importazione di cuffie elettroniche;
  • Superare i caratteristici sbagli delle aziende che possiedono meno conoscenze in tema import minimizzando lo spreco di soldi (e tantissimo tempo);
  • Metterti in contatto con i migliori esportatori cinesi di cuffie elettroniche.

Viste questi primi passi, importare e vendere cuffie elettroniche in Italia potrebbe essere un’importante opportunità ed un punto di svolta importantissimo per qualunque impresa dedicata al settore, alle prese con gli strascichi della recente crisi economica.

Trattando di importazioni, è fondamentale essere a conoscenza che, al fine di acquistare direttamente cuffie elettroniche dalla Cina, occorre conoscere gli idonei produttori e essere in grado di valutare la loro attendibilità, partendo dalla loro disponibilità ai contatti diretti e indiretti: una parte davvero imprescindibile nei commerci globali di questo genere.


Iscriviti alla Newsletter

Sei pronto a seguirci? Bene, allora cominciamo dall’inizio:

servizio clienti cina

Con i nostri fornitori cinesi l’importazione sarà per te facile e remunerativa

Per un importatore come te, vendere ed importare cuffie elettroniche in Italia, rappresenta un’ottima occasione di incrementare il tuo fatturato aziendale, soltanto se l’operazione viene eseguita nelle modalità più idonee sin dal suo inizio: l’attività di import e di vendita di cuffie elettroniche rappresenta realmente una delle più redditizie opportunità di fare affari degli ultimi anni, in quanto ti permette sicuramente di minimizzare le spese incrementando il tuo fatturato. Questo è il migliore presupposto tanto per chi si accinge a operare con l’import di cuffie elettroniche, quanto per tutti gli imprenditori che già da tempo conducono, con dedizione, le proprie attività.

Acquistare direttamente cuffie elettroniche dalla Cina è fattibile e remunerativo, tuttavia, analogamente a tutte le attività aziendali, anche in questa occasione è facile individuare tutta una serie di problemi associate al tipo di business e di prodotti trattati. Attendibilità, competenze, e comunicazione: queste sono alcune delle principali caratteristiche devono necessariamente caratterizzare i fornitori cinesi con cui inizierai a interfacciarti.

problemi per importare dalla cina

Scopri come evitare il fallimento con questo semplice trucco

È’ dunque di fondamentale importanza sottolineare che, prima ancora di avviare un’operazione di import, dovremmo considerare alcuni aspetti, che spesso vengono sottovalutati, primo tra tutti il fornitore. Anzitutto: un produttore di cuffie elettroniche, per essere ritenuto professionale ed affidabile, è dotato di tutta una serie di professionisti che garantiscono assistenza tecnica ai clienti per tutta la fase dell’ordine, di post-evasione e, possibilmente, anche nella fase di un eventuale riordino. Alla base di un import di successo troverai sempre aziende il cui organigramma ha un’organizzazione di questo tipo.

Consiglio n.1: evita di fare affari con chi non si fa trovare (anche la domenica)

Consiglio n.1: evita di fare affari con chi non si fa trovare (anche la domenica)

E’ importantissimo quindi valutare, sin dall’inizio, il grado di affidabilità dell’azienda, la professionalità e la qualità del suo team di lavoro e che tipo di assistenza può garantirti.

Immagina la complessità di rapporti con fornitori cinesi irraggiungibili, per nulla pronti ad essere raggiunti telefonicamente o via email. È arduo considerare aziende di questo tipo realmente “affidabili”. Essere affidabili significa essere presenti e non lasciare mai solo il proprio cliente italiano, durante tutte le fasi della produzione e dell’import.

Raggiungere il massimo profitto dall’investimento riducendo al minimo il rischio di problematiche, è il traguardo finale di un’importazione di cuffie elettroniche.

Acquistare stock cinesi di cuffie elettroniche: i requisiti di base

Per vivere senza ansie tutti i momenti dell’importazione, senza essere preoccupato da innumerevoli quesiti per tutta la durata dell’import, devi tenere a mente il fatto che i produttori cinesi di cuffie elettroniche, per essere considerati seri ed affidabili, devono attenersi a una serie di requisiti fondamentali:

Prima di tutto, è buona regola controllare se l’azienda fornitrice di cuffie elettroniche a cui ti rivolgi sia regolarmente iscritta alla camera di commercio cinese.

L'azienda deve essere regolarmente registrata

L’azienda deve essere regolarmente registrata

Per questa ragione, verificare che il produttore sia iscritto in maniera corretta in Cina è il primo passo da compiere per creare i presupposti finalizzati a un’operazione di import senza problemi.

Il nostro gruppo è quotidianamente in contatto con la camera di commercio di Pechino per garantire a tutti i nostri clienti importatori di cuffie elettroniche italiani la certezza di interfacciarsi con aziende ottimamente qualificate ed affidabili al 100%, regolarmente registrati e realmente operativi anche sotto l’aspetto della burocrazia. La nostra mission aziendale , dunque, è in pratica l’organizzazione di un sistema sicuro di tutela a favore degli imprenditori importatori italiani, con il fine esplicito di ridurre la probabilità di problematiche legali in sede doganale.

Senza il supporto del nostro team, infatti, importare cuffie elettroniche dalla Cina potrebbe trasformarsi in breve tempo in un’impresa costellata di difficoltà, per l’importatore fai-da-te, a causa di molteplici problematiche, che devono essere sicuramente valutate preventivamente. Ad esempio, uno dei rischi maggiori è la possibilità di venire denunciato per dichiarazione di falso in Cina: reato che può condurre a pesanti conseguenze penali, anche considerando la severità delle leggi cinesi in materia, e il contestuale sequestro di tutta la merce.


Iscriviti alla Newsletter

Un altro elemento da verificare è l’esistenza reale di strutture fisiche proprietà del fornitore, in cui realmente viene svolta l’attività di produzione dei beni. Può capitare, infatti, che dietro aziende di cuffie elettroniche, talvolta, si celino dei semplici intermediari.

L'azienda deve avere dei veri stabilimenti di produzione

L’azienda deve avere dei veri stabilimenti di produzione

Molto spesso, con l’importazione fai da te per comprare dalla Cina e rivendere cuffie elettroniche in Italia, ci si lascia affascinare da siti come alibaba.com, made-in-china.com, o globalsources.com: scintillanti vetrine, spettacolo straordinario di beni, dietro le quali però, troppo spesso, furbi intermediari come le trading company o i grossisti cinesi di cuffie elettroniche, si propongono come fabbricanti diretti in possesso di veri e propri stabilimenti di produzione in territorio cinese.

Tralasciando le diverse opinioni sul tema delle trading company, esse, in ogni caso, svolgono la loro funzione e, talvolta, potrebbero anche intercettare i tuoi desideri, a condizioneche tu non decida di comprare in stock cuffie elettroniche, richiedendo di personalizzare i prodotti, modificando o cambiando parti tecniche o funzionalità alla merce (come, di norma, qualunque importatore professionale fa). In questo caso, ecco che vedrai saltar fuori in modo del tutto inaspettato, specialmente quando la trattativa sembrava procedere per il meglio, tutta una serie di intoppi. Infatti, non avendo a che fare direttamente con il fabbricante, le tue richieste quasi certamente non verranno soddisfatte e, qualora ottenessi le modifiche desiderate, dovrai sostenere un aumento del prezzo della merce e i tempi, da rapidi, diventeranno spesso indeterminati.

alibaba com

Occhio agli intermediari: ti faranno perdere un sacco di tempo e soldi senza poterti garantire merce importabile in Italia

A tutto questo vanno aggiunti i lunghissimi tempi di attesa per la spedizione delle campionature (spesso diverse da quanto richiesto), oltre ovviamente alle spese di spedizione.

Con queste premesse sei in grado di immaginare come, dopo lunghissimi periodi d’attesa finalizzati a chiudere il tuo ordinativo, gli articoli possono raggiungere il tuo magazzino con specifiche diverse da quelle previste nelle campionature realizzate nelle fasi precedenti dell’importazione, magari privi del tuo logo o, peggio ancora, senza possedere i requisiti necessari a rispettare gli standard previsti dalla legge per la sua immissione sul mercato italiano. In sintesi, l’operazione sarebbe soltanto uno spreco di tempo e di denaro.

Il nostro impegno è invece quello di permetterti di eliminare queste fonti di problemi alla radice, sfruttando il nostro archivio di contatti: ti garantiamo, infatti, altissime referenze e trasparenza da parte di tutti i fornitori cinesi di cuffie elettroniche da noi selezionati e con cui potrai iniziare a operare in modo che tu possa essere sicuro, fin da subito, che tali produttori rispondano positivamente a tutti i requisiti richiesti affinché l’operazione di importazione di cuffie elettroniche vada a buon fine.


Iscriviti alla Newsletter

Le referenze del fornitore hanno importanza basilare per una perfetta operazione di import.

L'azienda deve essere referenziata

Avrai a che fare solo con aziende altamente referenziate e testate

Non dimenticare mai che importare cuffie elettroniche dalla Cina, può portarti a dovere affrontare una serie di problematiche. Non è raro che imprenditori principianti, tentando di trovare indipendentemente i contatti dei produttori diretti, si trovino a interfacciarsi invece con venditori cinesi poco seri che non forniscono le prestazioni che tu hai acquistato. Ciò senza dubbio porta a sviluppare una condizione di ansia e di preoccupazione da parte di coloro che avviano delle transazioni pianificate con il metodo fai da te, fino a che non non vedono nei propri magazzini l’intero carico sano e salvo (ammesso e non concesso che la merce giunga in perfette condizioni, e gli oggetti possano essere rivenduti).

Ripetutamente, infatti, sentiamo dire che, pur di accaparrarsi una vendita o un profitto superiore, alcuni venditori cinesi che si mostrano nei marketplace vetrina, il cui fine imprenditoriale non è quello di rispondere effettivamente alle necessità del cliente, promettono cose che non potranno mai essere mantenute, ad esempio relativamente al packaging oppure sulla qualità del prodotto.

È nostra primaria premura tutelare gli importatori italiani di cuffie elettroniche; per questo le aziende che collaborano con noi devono essere altamente referenziate. Inoltre, ogni azienda cinese di cuffie elettroniche con cui manteniamo costanti relazioni commerciali garantisce al proprio, al suo interno, un nostro “uomo di fiducia”, un soggetto altamente qualificato e professionale con cui siamo costantemente in contatto e che conosciamo direttamente.


Iscriviti alla Newsletter

cuffie elettroniche realmente attraenti per il cliente finale devono essere necessariamente diversi dagli articoli simili reperibili sul mercato.

L'azienda deve avere uno staff tecnico altamente qualificato per far fronte a tutte le tue esigenze tecniche

L’azienda deve avere uno staff altamente qualificato per far fronte a tutte le tue esigenze tecniche

Molte aziende italiane che importano cuffie elettroniche non stanno vedono in aumento i loro profitti e, spesso, la causa è dovuta al fatto che l’imprenditore, non essendosi rivolto al partner giusto, non è in grado di richiedere specifiche customizzazioni.

Per iniziare un’attività di import di cuffie elettroniche devi rivolgerti a fornitori che garantiscano questo tipo di servizio. il fornitore deve, infatti, essere in grado di apportare ai prodotti le modifiche richieste dall’importatore o di poterne personalizzarne alcuni elementi per conferire alla merce un carattere di unicità. Prodotti altamente personalizzati ti permetteranno di evitare la guerra tra concorrenti improntata sulla corsa al ribasso, rimettendoci il denaro investito.

La flessibilità e la possibilità di customizzazione della merce danno una marcia in più al business dell’import/export: questo è il motivo per cui tutti i produttori di cuffie elettroniche con cui collaboriamo hanno nel loro organico staff altamente professionali, con competenze specifiche, in grado di soddisfare pienamente le tue richieste di personalizzazione.


Iscriviti alla Newsletter

Al fine di condurre la transazione in maniera ottimale, è indispensabile che il produttore abbia tutti i documenti a norma, sia sulla merce fabbricata che sul processo di produzione.

esportare dalla cina

Non tutte le fabbriche cinesi hanno le carte in regola per poter esportare in Italia o in Europa

L’assenza di documentazione corretta, può costituire un ostacolo al conseguimento del tuo obbiettivo: importazioni di cuffie elettroniche senza problemi. Senza dubbio, operando con documentazione inesistente, i primi a pagarne le dirette conseguenze sarete tu e la tua impresa: non devi escludere, ad esempio, che la merce, dopo averla regolarmente pagata e acquistata, sia sequestrata in fase di sdoganamento.

Rivolgendoti a fornitori cinesi non certificati da noi, ti potresti dunque ritrovare a dover sostenere spese di acquisto, trasporto e dogana, con l’ansia costante di non vedere mai arrivare nel tuo magazzino gli articoli acquistati.

Una delle nostre priorità è far sì che tutti i fornitori di cuffie elettroniche con cui entrerai in contatto attraverso noi siano provviste di tutta la documentazione in regola, necessaria ad una corretta esportazione, riguardante sia all’aspetto qualitativo della produzione che alla merce importati.

Fondamentale è perciò che tutti i fornitori con cui sei in contatto possano dimostrare concretamente di avere le carte in regola per esportare in Europa. Potrebbe infatti succedere che questi, abbiano già realmente effettuato esportazioni regolari in Australia o negli Stati Uniti e che quindi ritengano, anche soltanto in buona fede, che la normativa da seguire sia la stessa anche per l’Europa. Purtroppo tuttavia, la verità non è questa.

Prima di intraprendere importare cuffie elettroniche in Italia, è necessario accertarsi che tutto sia perfettamente a norma di legge. Se così non fosse, le ricadute negative potrebbero incidere pesantemente sul tuo business appena avviato. Teniamo a ricordarti, infatti, che nel caso di merci non idonee a rispondere positivamente ai requisiti minimi stabiliti dalla legge, potresti rischiare la perdita dell’intero carico.

Il tuo carico sarà sicuramente distrutto, e inoltre, oltre allo spreco di tempo e dell’investimento iniziale, sarai tenuto a sostenere anche i costi di smaltimento rifiuti.

I nostri importatori, selezionati con grande perizia, sono in possesso di tutte le abilitazioni necessarie a operare in Europa. Per questo motivo, avvalendoti del nostro supporto avrai la sicurezza di rapportarti con i fornitori cinesi di cuffie elettroniche più referenziati e adeguati alle tue esigenze.


Iscriviti alla Newsletter

Vedi anche qui: aprire azienda import export

Come importare cuffie elettroniche dalla Cina: burocrazia doganale

documenti importazione cina

Aziende cinesi che rilasciano documentazione incompleta potrebbero obbligarti a dover pagare sanzioni doganali, spese di deposito e smaltimento dell’intero carico (perderesti tutto)

Per qualsiasi attività commerciale di importazioni, soprattutto nel caso si vogliano trattare stock di cuffie elettroniche cinesi, è fondamentale conoscere tutte le fasi burocratiche ed i documenti necessari per per una serena conclusione dell’affare.

Nei dettagli, è indispensabile comprendere il funzionamento della Commercial Invoice, della Packing List, della Polizza di Carico e del Certificato di Origine: tutti documenti necessari per importare cuffie elettroniche dalla Cina.

La Commercial Invoice elenca tutti i dati dell’azienda fornitrice, dell’acquirente, delle merci e tutti i valori economici del carico importato sui quali verrà basato il calcolo dell’incidenza dei dazi doganali per l’esportazione e l’iva.

La Packing List è invece l’equivalente della nostra bolla di accompagnamento, in cui sono riportati tutti i dati del carico: dal numero totale degli oggetti e delle confezioni fino al peso e al volume complessivo del carico.

La Polizza di Carico è a tutti gli effetti un titolo di possesso, all’azienda che importa i beni, i cui dati riportati devono essere coerenti con quelli della Commercial Invoice e della Packing List.

Da non sottovalutare è la totale congruenza fra dati riportati nella Polizza di Carico e nella Commercial Invoice con quelli del Certificato di Origine: un documento indispensabile, fornito dalla camera di commercio della Cina.

L’adeguata compilazione della documentazione che abbiamo appena illustrato è un requisito indispensabile da cui è impossibile prescindere per importare cuffie elettroniche adeguatamente e senza rischi in sede doganale.


Iscriviti alla Newsletter

Clicca qui: come calcolare dazi doganali

Le campionature:

E’ decisivo tenere a mente che, quando si pensa di importare cuffie elettroniche in stock dalla Cina, è opportuno prendere in esame perlomeno due produttori in Cina con qualifica, se non di più; significa essere costretti ad intraprendere una lunga ricerca in rete, a dover scomodamente comunicare in lingua inglese con molte fabbriche differenti e dover alla fine tirare a sorte tra gli imprenditori che sembrano essere più affidabili per decidere da chi farsi spedire le campionature di test.

Sicuro di voler buttare via tempo e soldi per acquisire campionature quasi certamente inadatte all'importazione?

Sicuro di voler buttare via tempo e soldi per acquisire campionature quasi certamente inadatte all’importazione?

All’inizio dunque, a meno di non appoggiarsi a noi prima di poter avviare un acquisto di cuffie elettroniche dalla Cina, si dovranno fare investimenti impegnativi in termini di tempo settimane intere per selezionare l’azienda di produzione adatta e di soldi (centinaia, se non migliaia di € spesi in campionature che non serviranno).

E se le campionature rispettassero le tue aspettative ma, solo dopo averle ricevute, venissi a scoprire che il produttore che te le ha mandate non ha i permessi per l’esportazione? Le campionature non sono generalmente mai gratuite e l’importo del trasporto, specialmente se espresso, sono spesso decisamente onerosi. Affidarti ai contatti dei fornitori che noi ti invieremo ti permetterà di contenere le spese per la campionatura e di dimezzare drasticamente le inevitabili perdite di tempo imputabili al fai-da-te.

E’ indispensabile sapere che i tuoi prodotti di importazione da paesi terzi come la Cina sono sotto la diretta responsabilità della tua ditta, per cui è davvero indispensabile trovare subito un fornitore sicuro e qualificato con cui interagire, come quelli con cui ti metteremo in contatto noi, specialmente nel caso dell’ampliamento o l’apertura di un business indirizzato all’importazione diretta di cuffie elettroniche.


Iscriviti alla Newsletter

Link: dazi doganali importazione

Vendere stock cinesi di cuffie elettroniche in Italia: la regola d’oro

Inizia le importazioni ignorando questa regola A TUO RISCHIO E PERICOLO

Inizia le importazioni ignorando questa regola A TUO RISCHIO E PERICOLO

Se vuoi davvero avviare l’importazione diretta di cuffie elettroniche cinesi con la tua azienda, devi essere consapevole che, la regola d’oro che ti garantirà la perfetta riuscita dell’operazione di importazione, è evitare di approcciare nell’ottica ‘fai da te’ lo step iniziale necessario all’acquisto di cuffie elettroniche dalla Cina, (ovvero, individuare l’azienda fornitrice adeguata).

Abbiamo già illustrato sopra come sia fondamentale prestare attenzione ai variegati particolari per la buona riuscita dell’importazione di cuffie elettroniche dalla Cina. In particolare,i 3 requisiti fondamentali che un fornitore affidabile di cuffie elettroniche cinese deve possedere, sono:

  1. la registrazione a norma del produttore cinese alla camera di commercio di Pechino
  2. la documentazione in regola necessaria a garantire una corretta esportazione di cuffie elettroniche in Italia e in Europa
  3. l’avere a disposizione un contatto diretto e un team tecnico specializzato.

Trovare il produttore cinese migliore significa eseguire essenzialmente due operazioni:

  • Trovare due fornitori cinesi specializzati e referenziati, in possesso delle abilitazioni all’esportazione di cuffie elettroniche in Italia, aventi tutti i requisiti sopra citati
  • Ottenere e valutare 1 campionatura di test dai 2 migliori produttori

Consultando il nostro database composto di soli affidabili fabbricanti cinesi di cuffie elettroniche, potrai risparmiare risorse di tempo e di denaro e, soprattutto, ridurre i tempi richiesti dall’import, con la sicurezza di non doverti preoccupare personalmente di controllare tutti i singoli requisiti per ogni azienda cinese che contatterai.


Iscriviti alla Newsletter

Ti rimangono allora 2 possibili scelte:

come importare dalla cina

La scelta giusta ti permetterà di abbattere drasticamente i costi ed aumentare i tuoi profitti durante tutte le fasi dell’import

L’imprenditore maggiormente accorto che, come te, intende comprare stock import di cuffie elettroniche, non avrà dubbi su quali delle due opzioni, scegliere:

  1. Buttare via tempo e denaro sul web in una ricerca estenuante di fabbriche di cuffie elettroniche, senza raggiungere, tra l’altro, nessuna sicurezza di avere a che fare con fornitori reali e referenziati;
  2. Interfacciarti con un gruppo specializzato come il nostro disponibile a fornirti il miglior produttore cinese di cuffie elettroniche idoneo alle tue esigenze e ai desideri dei tuoi clienti, con tutti i requisiti necessari per un’eccellente importazione e un notevole ritorno sull’investimento.

Contattaci subito per avere accesso ai fornitori cinesi di cuffie elettroniche da noi selezionati.

Buon import!


Iscriviti alla Newsletter


Trova i migliori punti vendita all'ingrosso cuffie elettroniche e grossisti di cuffie elettroniche su ImportareDallaCina.Eu


Precedente
Successivo

Share this article

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *