Hai bisogno di informazioni? Chiamaci al numero 070-7967731
Home / Prodotti /

ohmmetri

Vuoi importare ohmmetri dalla Cina e guadagnare veramente con questo business? Leggi questo testo integralmente perché stai per capire:

  • come guadagnare con l’import di ohmmetri dormendo in totale tranquillità la notte

  • come non commettere l’errore che da solo è in grado di procurarti un crash finanziario oltre l’inimmaginabile

  • in che modo trovare i migliori produttori cinesi di ohmmetri risparmiando preziosissimo tempo e un sacco di quattrini


Iscriviti alla Newsletter

La sempre più diffusa ed imponente globalizzazione associata all’apertura dei mercati al commercio mondiale, individuano per le aziende italiane un’ottima opportunità di espansione. Al giorno d’oggi è infatti possibile coprire nuove fette di mercato grazie a prodotti cinesi di nuova generazione o aggiornati ai nuovi standard, acquistati in Cina.

guadagnare con l importazione

Guadagna da subito con l’importazione (senza rischi)

Infatti, una buona condotta di tutte le fasi dell’importazione di ohmmetri, può assicurarti:

  1. Un taglio dei costi per l’acquisto degli oggetti da rivendere: il contatto, l’interfaccia diretta fra impresa-produttore assicura, infatti, di bypassare tutti i tramite ed i costi che ulteriori che queste figure comportano;
  2. Una personalizzazione superiore degli articoli con la possibilità di apporre il proprio marchio o chiedere al fornitore cambiamenti tecniche o artistiche;
  3. Una totale libertà della gestione delle vendite senza da rapporti contrattuali per quanto riguarda il listino dei prezzi di vendita, l’organizzazione dei beni, e le azioni di promozione;

Non tutte le aziende di importazione di ohmmetri in Italia però sono in grado di ottenere un aumento aumento del proprio fatturato da questa tipologia di attività commerciale perché, purtroppo, frequentemente ignorano alcuni meccanismi elementari o, ancora più probabilmente, non hanno accesso ai contatti giusti in Cina.

problemi per importare dalla cina

Scopri come evitare il fallimento con questo semplice trucco

Studia attentamente cosa ti diremo qui sotto perché, grazie a questo articolo, ti sarà possibile:

  • Individuare tutto ciò che c’è da sapere per una redditizia e sicura importazione di ohmmetri;
  • Evitare i tipici errori delle aziende meno esperte in importazioni al fine di ottenere un importante risparmio di denaro (e tantissimo tempo);
  • Riuscire a interfacciarti con i migliori esportatori cinesi di ohmmetri.

In base a questi primi elementi, importare e vendere ohmmetri in Italia potrebbe essere un’importante opportunità ed un punto di svolta determinante per qualunque impresa dedicata al settore, alle prese con gli strascichi della recente crisi economica.

Quando si parla di importazioni, occorre tenere a mente che, al fine di acquistare direttamente ohmmetri dalla Cina, occorre conoscere gli adeguati fornitori e essere in grado di valutare la loro professionalità, a partire dal loro stesso grado di disponibilità nei contatti: una variabile sicuramente da non sottovalutare nei commerci globali di questo genere.


Iscriviti alla Newsletter

Cosa tenere a mente per comprare stock cinesi di ohmmetri

Sono parecchi gli accorgimenti che un’impresa italiana deve sapere articolare fra loro per operare con sicurezza e per essere certo di non sperperare inutilmente il i soldi investiti, esattamente come tanti sono i criteri da verificare non appena si inizia la collaborazione con un produttore cinese di ohmmetri in particolare.

Vediamone assieme i principali:

Verificare che il fornitore cinese di ohmmetri sia attivo e regolarmente presente sui registri della camera di commercio cinese, così come accade in Italia;

L'azienda deve essere regolarmente registrata

L’azienda deve essere regolarmente registrata

A questo fine il nostro staff, per garantire agli importatori di ohmmetri in italia nostri clienti contatti con aziende regolarmente registrati, approfondisce la valutazione dell’affidabilità del produttore cinese sulla base di controlli regolari, conservando un continuo rapporto diretto con la camera di commercio di Pechino, in modo da evitare potenziali problemi di natura burocratica o legale.

E’ necessario tenere in considerazione il fatto che, chi vuole importare ohmmetri dalla Cina, se non esegue questa prima verifica fondamentale, potrebbe ritrovarsi immischiato in questioni di natura legale e finire per ottenere una denuncia per dichiarazione di falso in Cina.


Iscriviti alla Newsletter

Controllare che il produttore cinese con cui si collabora sia di fatto il fabbricante originario della merce che vende;

L'azienda deve avere dei veri stabilimenti di produzione

L’azienda deve avere dei veri stabilimenti di produzione

Nonostante la fretta che un imprenditore italiano può avere nel comprare dalla Cina e rivendere ohmmetri in Italia, la gestione professionale di un azienda, che vuole salvaguardare i propri capitali investiti, non può affidarsi a semplici grossisti cinesi online di ohmmetri, i quali, sempre più numerosi e coadiuvati da forti pubblicità e prezzi apparentemente convenienti, potrebbero essere, nella migliore delle ipotesi, semplici tramite, e non veri e propri fabbricanti diretti: questo è il tipico caso delle trading company o dei grossisti cinesi di ohmmetri che, di fatto, non hanno le caratteristiche atte a garantire i servizi al pari di un vero produttore diretto è capace di fare.

Abbiamo già avuto modo di anticipare come, per comprare in stock ohmmetri dalla Cina, sia importante seguire delle procedure fondamentali per avere un profitto monetario dall’importazione e, in particolar modo, per ottenere la sicurezza sulla corretta riuscita dell’import che si sta avviando.

alibaba com

Occhio agli intermediari: ti faranno perdere un sacco di tempo e soldi senza poterti garantire merce importabile in Italia

Avvalersi di trading company mascherate da fornitori però, vorrebbe dire per l’azienda italiana non avere l’opportunità di utilizzare i servizi fondamentali che solo un produttore diretto è in grado di garantire, come ad esempio la personalizzazione dei prodotti o la possibilità di contatto diretto con il capo produzione direttamente in azienda; caratteristiche che, con un semplice intermediario, chiaramente non si ottengono.

Non è inoltre trascurabile il grosso sforzo economico che richiede l’interazione con semplici tramiti, anche per il solo ottenimento delle campionature le quali, nel caso migliore, avranno un costo maggiore e richiederanno maggiore tempo per raggiungere l’ Italia confronto che se acquisite dal produttore.

Al fine di assicurarti la massima chiarezza e linearità nell’interfaccia con la Cina, noi ti metteremo in relazione unicamente con fornitori cinesi di ohmmetri riconosciuti ufficialmente come fabbricanti diretti.


Iscriviti alla Newsletter

Il fornitore cinese deve essere in grado di possedere tutta la documentazione in regola e le certificazioni necessarie all’ esportazione in Italia;

import-china

L’azienda deve aver conseguito tutte le certificazioni necessarie e deve avere tutte le carte in regola per poter esportare in Italia.

Con lo scopo di assicurare la buona riuscita dell’operazione, questo è una delle variabili su cui non si deve trascurare di prestare la massima attenzione, in quanto la mancanza di certificazioni in regola può con mota probabilità tradursi in spiacevoli conseguenze in fase di sdoganamento, con possibile conseguente blocco e sequestro e distruzione dell’intero carico (a tue spese).

Nel nostro database sono presenti unicamente fornitori cinesi affidabili, in possesso di tutta la documentazione adeguata per l’esportazione di merce verso i paesi membri dell’Unione Europea e, nella fattispecie, verso l’Italia.


Iscriviti alla Newsletter

L’azienda produttrice deve essere altamente referenziato e riconosciuto nell’ambiente dell’export per la sua affidabilità;

L'azienda deve essere referenziata

L’azienda deve essere referenziata

In ciascun mercato internazionale, specialmente in quello della Cina, è frequente imbattersi in operatori disonesti che sorvolano sugli aspetti qualitativi del servizio, concentrandosi soltanto profitto personale. Dovendo dunque importare ohmmetri dalla Cina, è fondamentale stare all’erta sul fatto che il produttore con cui si vuole collaborare sia capace di assicurare che tutte le fasi dell’operazione, dalla produzione, all’impacchettamento, fino al momento della, siano condotte con disciplina e professionalità.

Cruciale è dunque il mantenimento di un nostro referente di fiducia, all’interno di ogni azienda produttrice, con cui inizierai a interagire nell’arco di pochissime ora dalla domanda.


Iscriviti alla Newsletter

Il fornitore cinese deve avere fra il suo personale in forze uno staff tecnico altamente specializzato, in grado di accogliere le tue richieste di modifiche tecniche e stilistiche a partire dalle prime fasi della filiera produttiva.

L'azienda deve avere uno staff tecnico altamente qualificato per far fronte a tutte le tue esigenze tecniche

L’azienda deve avere uno staff altamente qualificato per far fronte a tutte le tue esigenze tecniche

Al fine di poter avanzare su settori di mercato sempre nuovi, la possibilità di personalizzazione degli articoli da importare, è uno degli elementi più importanti. La personalizzazione, di fatto, consente di individuare il comune rivenditore o grossista cinese da una reale azienda produttrice. Collaborare con un tramite, invece che con un produttore diretto di ohmmetri, può determinare il successo o l’insuccesso di tutta l’operazione di import.

Per questa ragione noi poniamo la massima attenzione a che, gli importatori di ohmmetri come te, possano interfacciarsi direttamente con il fornitore per modificare, in base alle proprie necessità, l’oggetto che vorrà successivamente immettere sul mercato italiano.


Iscriviti alla Newsletter

L’azienda produttrice deve essere in regola per l’esportazione in Europa

esportare dalla cina

Non tutte le fabbriche cinesi hanno le carte in regola per poter esportare in Italia o in Europa

Si potrebbe pensare sia un requisito ovvia tuttavia, interagire con un produttore cinese che è in regola per per effettuare esportazioni di merci in Europa, rappresenta il punto nevralgico di tutta l’operazione commerciale. Nel caso in cui il fornitore (e sono davvero numerosi) non fosse capace o non possedesse le idonee abilitazioni ad esportare in Europa a causa di motivi burocratici o legali, ma intendesse comunque farti importare ohmmetri in Italia, metterebbe davvero a rischio, oltre che la singola operazione di import, anche la tua azienda. Infatti, nel caso di contestazione doganali, sarai tu e la tua azienda a dover sostenere tutte le spese relative al procedimento, tra cui, oltre alle eventuali sanzioni pecuniarie, il fermo alla dogana della merce ed il suo eventuale smaltimento.

La mission del nostro gruppo è di primaria importanza evitarti inutili grattacapi alla dogana fornendoti, sin dal primo momento, contatti esclusivamente di fornitori cinesi di ohmmetri in possesso di tutte le caratteristiche e le abilitazioni idonee all’esportazione in Europa.


Iscriviti alla Newsletter

Vedi risorse consigliate:

Come importare ohmmetri dalla Cina: i documenti e i vari passaggi burocratici

Desiderando investire in stock ohmmetri cinesi, è fondamentale conoscere le autorizzazioni e le certificazioni indispensabili. Dunque, è di vitale importanza che la Commercial Invoice l’equivalente alla nostra fattura italiana, la Packing List (la bolla di accompagnamento cinese), la Polizza di Carico ed il Certificato di Origine siano compilate correttamente. Più dettagliatamente, studiamo cosa sono questi documenti, indispensabili ad importare ohmmetri dalla Cina.

documenti importazione cina

Aziende cinesi che rilasciano documentazione incompleta potrebbero obbligarti a dover pagare sanzioni doganali, spese di deposito e smaltimento dell’intero carico (perderesti tutto)

Nella Commercial Invoice vengono indicati i dati della fabbrica cinese di ohmmetri, i dati di chi ha completato l’acquisto, i tuoi, tutti i termini per il pagamento e gli articoli con i relativi prezzi, sub totali e totale. La Commercial Invoice indica in pratica il valore della merce e, su di essa, viene calcolata l’incidenza dei dazi doganali per l’esportazione e dell’Iva.

La Packing List per contro riporta sempre i dati del fornitore, quelli dell’importatore e i dettagli del carico: numero totale pezzi, quantità degli articoli confezionati, peso netto peso lordo, volume, ecc..

Commercial Invoice e Packing List devono essere entrambe coerenti con quanto riportato sulla Polizza di Carico (che è un vero e proprio titolo di possesso della merce al portatore).

Sulla Polizza di Carico infatti sono riportati i dati di entrambe le parti, fornitore e importatore e i dettagli della spedizione che devono assolutamente essere corrispondenti al 100% con i dati presenti sul Certificato d’Origine: un documento rilasciato dalla camera di commercio locale, dove, tra l’altro, sono riportati anche i dati della Commercial Invoice.

Quando si evidenziano degli errori o discrepanze tra i diversi documenti si potrebbero verificare grossi problemi, come ad esempio il fermo in dogana della merce, il sequestro temporaneo o definitivo dei prodotti, multe e sanzioni di diverso importo, ecc… Inoltre, nei casi più gravi di sequestro confermato si devono affrontare anche le spese per la distruzione e lo smaltimento delle merci.

I nostri fornitori dalla Cina che sono stati scelti per te e con cui entrerai in contatto sanno come compilare tutti i documenti correttamente e ad accompagnare tutte le pratiche burocratiche necessarie per esportare con l’Europa.


Iscriviti alla Newsletter

Risorsa consigliata:

Le campionature di ohmmetri

Un’altra variabile che devi sempre tenere in considerazione quando si parla di importare ohmmetri in stock dalla Cina sono le campionature.

Sicuro di voler buttare via tempo e soldi per acquisire campionature quasi certamente inadatte all'importazione?

Sicuro di voler buttare via tempo e soldi per acquisire campionature quasi certamente inadatte all’importazione?

Nel periodo antecedente all’acquisto, devi investire tempo nel web, al fine di selezionare il produttore che meglio può soddisfare le necessità imprenditoriali. In buona parte dei casi il lavoro di ricerca si chiude con l’individuazione dei due produttori che sembrano proporci i prodotti più adatti alle esigenze aziendali e di mercato. La ricerca però costringe quasi sempre all’utilizzo della lingua inglese, cosa che spesso incrementa la difficoltà di scegliere le aziende a cui fare riferimento per ottenere le campionature.

Oltre al tempo investito per identificare i potenziali produttori di ohmmetri, la produzione e l’invio delle campionature hanno un costo. Effettuando le ricerche in autonomia potrebbe capitarti di incrociare fornitori che inviano campionature che potresti scoprire essere del tutto inutili o che, in alcuni casi, sono in grado di soddisfare le tue richieste, salvo il fatto poi di venire a scoprire che l’azienda non possiede le autorizzazioni all’esportazione nel nostro paese. In altri termini, hai sprecato tempo e denaro.

come importare dalla cina

La scelta giusta ti permetterà di abbattere drasticamente i costi ed aumentare i tuoi profitti durante tutte le fasi dell’import

Qualora tu scegliessi di non servirti del supporto del nostro gruppo, ti suggeriamo di esaminare con grande cura i fornitori cinesi con cui interfacciarti per non utilizzare inutilmente grandi risorse di tempo e denaro con i fornitori inadeguati. Parlando, infatti, di importazione diretta di ohmmetri, non va mai dimenticato che la responsabilità dell’intero carico, e anche delle campionature, importate dai paesi terzi come la Cina è di tua competenza e della tua azienda, quindi, è senza dubbio opportuno prestare grande attenzione al fornitore con cui deciderai di intraprendere rapporti, che sceglierai per la trattativa con il quale, giocoforza, investirai tempo e denaro per le campionature.

Invece, se deciderai di utilizzare le nostre competenze, conoscenze e, soprattutto, il nostro archivio di produttori di ohmmetri, scoprirai che la nostra promessa è di offrirti la possibilità di evitare inutili perdite di tempo e di denaro.


Iscriviti alla Newsletter

Controlla anche:

La regola d’oro per importare con profitto in Italia stock cinesi di ohmmetri

Se stai valutando di imboccare la strada dell’importazione diretta di ohmmetri cinesi e vuoi scongiurare tutti gli inconvenienti, i danni e le questioni imputabili a fornitori cinesi non adeguati alle normative la regola d’oro è: evitare il fai-da-te e usufruire dei contatti dei produttori presenti nel nostro elenco.

Potrai importare direttamente dalla Cina ohmmetri, con la soddisfazione di sapere che il produttore cinese da noi selezionato è “abilitato” a esportare all’interno dell’Unione Europea ed in Italia. A tutti gli effetti, i produttori presenti nel nostro database sono già registrati presso le dogane come esportatori regolari e non hanno mai avuto difficoltà con la produzione in nessuno dei paesi dell’Unione Europea.

Inizia le importazioni ignorando questa regola A TUO RISCHIO E PERICOLO

Inizia le importazioni ignorando questa regola A TUO RISCHIO E PERICOLO

Per importare ohmmetri dalla Cina serve selezionare il giusto produttore. Fare questo lavoro in modo professionale e ottenere nominativi affidabili vuol dire mettere in campo molte energie: serve reperire responsabili di fiducia sul posto che appurino i dati, che eseguano ispezioni nelle fabbriche e che monitorino che la produzione sia realmente ancora attiva (anche burocraticamente) al momento della trattativa. Selezionare un fornitore affidabile di ohmmetri cinese vuol dire dedicare molto tempo alla selezione: nulla deve essere lasciato al caso, perché quando l’ordinazione arriva alla dogana, beh… allora è in quel preciso momento che si scopre che “la legge non ammette ignoranza.”

In sostanza, riconoscere il fornitore cinese perfetto di ohmmetri, iniziando da zero, significa

  • dover selezionare almeno due probabili candidati fornitori in Cina di ohmmetri di alto profilo da mettere a confronto; da equiparare; è indispensabile che siano professionali, qualificati, autorizzati all’esportazione di ohmmetri in Italia e muniti di ogni certificazione obbligatoria ai fini di un corretto sdoganamento.
  • acquistare campionature di ohmmetri da entrambi per valutare quale tra i 2 fornitori sia il più indicato per il tuo business, anche in termini di rapporto qualità-prezzo.

Grazie al nostro database aggiornato di produttori di ohmmetri cinesi, eliminerai alla radice le incognite burocratiche sui produttori e brucerai la tua concorrenza italiana, con il vantaggio di risparmiare il tuo prezioso tempo produttivo, i tuoi euro e con la garanzia di ottenere un prezzo finale veramente interessante.


Iscriviti alla Newsletter

A questo punto hai due possibili scelte:

importazione cina

Trasforma le complicazioni dell’import in una semplice ed efficace strategia commerciale: affidati al nostro database di contatti e guadagna in tutta serenità

Giochi al “piccolo importatore fai-da-te” oppure giocare utilizzando le stesse strategie che adesso attuano i più importanti player di stock import di ohmmetri sul mercato, risparmiando molto denaro, il tuo tempo produttivo e, soprattutto, con la sicurezza di poter fare sogni d’oro durante tutta la procedura dell’acquisto di ohmmetri dalla Cina.? Hai due opzioni, spetta a te decidere tra:

  1. Rintracciare da solo le fabbriche di ohmmetri da cui importare, sprecando molto tempo e spendendo inutilmente molti, molti soldi, senza alcuna speranza di dormire sonni tranquilli durante tutte le notti dell’azione di import.
  2. Affidarti a noi per ricevere subito e senza sforzo il contatto del miglior produttore cinese di ohmmetri, quello adatto a te: un fornitore serio ed affidabile, con prodotti di qualità, abilitato all’esportazione di ohmmetri in Italia, rintracciabile in ogni momento con e-mail, Skype, telefono o Whatsapp, selezionato e certificato da noi, apposta per le compagnie come la tua.

La scelta è tua.
Buon Import!


Iscriviti alla Newsletter


Trova i migliori punti vendita all'ingrosso ohmmetri e grossisti di ohmmetri su ImportareDallaCina.Eu


Precedente
Successivo

Share this article

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *