Hai bisogno di informazioni? Chiamaci al numero 070-7967731
Home / Prodotti /

sensori di luce a led

Vuoi importare sensori di luce a led dalla Cina e guadagnare bei soldi in questa nicchia? Leggi questa guida integralmente perché stai per scoprire:

  • come fare soldi con l’import di sensori di luce a led dormendo serenamente la notte

  • come evitare il grosso errore che da solo può causarti un danno economico oltre l’immaginabile

  • come trovare i migliori produttori cinesi di sensori di luce a led risparmiando tempo decisivo e parecchio denaro


Iscriviti alla Newsletter

Il business dell’importazione di sensori di luce a led è oggetto di variegati dibattiti di questi tempi, proprio perché è molto favorevole (a patto venga eseguita nella maniera più corretta). Importare dalla Cina sensori di luce a led è un business da non sottovalutare assolutamente per le aziende che hanno già un passato imprenditoriale, che vogliono cimentarsi in una sfida innovativa.

Tuttavia, contemporaneamente può risultare un business innovativo anche per chi sta rivolgendo le proprie attenzioni al al mondo degli affari per la prima volta, con l’entusiasmo e l’energia di chi intraprende la strada della creazione di una nuova impresa da zero.

Ti suggeriamo di leggere i passi che seguino , per scoprire:

guadagnare con l importazione

Guadagna da subito con l’importazione (senza rischi)

  • La maniera più efficace per massimizzare i profitti, senza ansie, e preoccupazioni con l’import di sensori di luce a led;
  • Come evitare di cadere in errori da principianti che potrebbero mettere a repentaglio la tua impresa ancora prima di affrontare la prima fase dell’import;
  • Che i migliori importatori cinesi di sensori di luce a led sono soggetti economici facilmente rintracciabili, e ti sarà possibile entrare in contatto con loro con notevole risparmio di tempo e denaro.

I tornaconti conseguibili da questo tipo di impresa sono numerosi; ne elenchiamo i principali:

  1. Il beneficio principale è il risparmio economico: importare direttamente sensori di luce a led dalla Cina ti conduce a un contenimento delle spese importante poiché, eliminati i costi relativi ai canali tradizionali e agli onerosi passaggi soggetti intermediari a cui la merce è in genere sottoposta prima di arrivare alla destinazione finale, l’acquisto è diretto. Il prodotto è acquistato direttamente dal fornitore, contenendo le spese.
  2. Il secondo grande beneficio, uno degli aspetti sicuramente più innovativi di questo tipo di business, è la possibilità di customizzazione di tutta la merce importata: attraverso il contatto diretto con le aziende è facile fare richieste di modificazioni personalizzate, come la possibilità di caratterizzare l’oggetto con il tuo logo oppure tutte le modifiche tecniche o stilistiche che riterrai opportune.
  3. Il terzo vantaggio, è l’assenza di vincoli contrattuali: i produttori cinesi non fissano in genere un quantitativo minimo di prodotti da ordine, non ci sono limiti geografici e non esistono listini prezzi dettagliati. In altri termini, sei assolutamente libero di acquistare la merce che desideri alle condizioni che a tuo parere sono più favorevoli alle tue tue esigenze e quelle dei tuoi clienti.

Non dimenticare una cosa: la mancata conoscenza da parte degli imprenditori come te di un piccolo ma fondamentale passaggio, può condurre un’operazione di import iniziata sotto tutti i migliori auspici in in un nulla di fatto. Nella maggior parte dei casi, infatti, tutta l’operazione potrebbe risultare fallimentare se l’importatore di sensori di luce a led ignora la “regola d’oro” per importare direttamente (regola che illustreremo fra poco): ci vuole davvero poco per trasformare queste importazioni senza speranza in occasioni d’oro.


Iscriviti alla Newsletter

Stock cinesi di sensori di luce a led: i requisiti essenziali ai quali fare riferimento

Prima di procedere con l’operazione di importazione di sensori di luce a led, devi riscontrare che vengano rispettati i seguenti requisiti minimi:

È necessario che la ditta produttrice di sensori di luce a led sia presente e operante nei registri della camera di commercio di Pechino.

L'azienda deve essere regolarmente registrata

L’azienda deve essere regolarmente registrata

Con lo scopo di proteggere ed garantire gli importatori di sensori di luce a led sulla regolarità della presenza degli importatori cinesi alla camera di commercio cinese, il nostro squadra controlla sistematicamente che le fabbriche di sensori di luce a led che lavorano con i nostri clienti italiani siano a norma di legge e regolarmente attive.

Importare sensori di luce a led dalla Cina da importatori non regolarmente registrati potrebbe condurre a conseguenze pesanti, ad esempio una denuncia per “dichiarazione di falso”, e ciò significherebbe, quasi sicuramente, nel sequestro della merce che tu hai già pagato.


Iscriviti alla Newsletter

La fabbrica di sensori di luce a led deve possedere una o più sedi nelle quali effettivamente produce gli oggetti; non deve essere quindi un intermediario.

L'azienda deve avere dei veri stabilimenti di produzione

L’azienda deve avere dei veri stabilimenti di produzione

Uno dei pericoli che puoi incontrare nel comprare dalla Cina e rivendere sensori di luce a led, infatti, è di trovarsi a fare affari con semplici intermediari o con delle trading company o, ancora, con dei grossisti cinesi di sensori di luce a led. E ancora, all’interno di marketplaces tipo alibaba.com, globalsources.com, made-in-china.com ecc., o in siti web che aggregano grossisti cinesi online di sensori di luce a led, è facile incrociare intermediari che si presentano con siti web non rispondenti alla realtà, facendosi passare per grossi fabbricanti industriali.

Nel comprare in stock sensori di luce a led dalla Cina, è assolutamente indispensabile mantenere relazioni direttamente con le aziende vere e proprie. In caso di necessità di modifiche, personalizzazioni o campionature dell’articolo, in questa maniera, non non andrai incontro a perdite di tempo, come invece accadrebbe interfacciandosi con intermediari esterni alla fabbrica di produzione.

Per questo motivo, nel nostro archivio, risiedono soltanto ed esclusivamente fornitori cinesi di sensori di luce a led con stabilimenti di produzione che sono a norma rispetto tutti i requisiti indicati sopra, in maniera che tu riesca importare sensori di luce a led senza difficoltà.


Iscriviti alla Newsletter

La fabbrica produttrice di sensori di luce a led deve essere in grado di esibire le certificazioni in regola sulla produzione e sui prodotti.

import-china

L’azienda deve aver conseguito tutte le certificazioni necessarie e deve avere tutte le carte in regola per poter esportare in Italia.

Questo è un elemento fondamentale, in quanto una certificazione non esatta, non regolare o inesistente, può condurre problemi nel processo di importazione, con la conseguenza che la merce potrebbe venire sequestrata durante lo sdoganamento.

I fornitori cinesi affidabili, presenti nel nostro database, con cui ti metteremo in contatto, possono esibire ai nostri clienti tutta la documentazione necessaria relativa alle caratteristiche qualitative della produzione e degli oggetti.


Iscriviti alla Newsletter

E’ fondamentale che l’azienda fornitrice di sensori di luce a led sia altamente referenziata.

L'azienda deve essere referenziata

L’azienda deve essere referenziata

Importare sensori di luce a led dalla Cina, potrebbe farti imbattere in operatori che promettono servizi che poi non sono in grado di offrirti (nella fattispecie, per quanto riguarda il packaging della merce) e pertanto è essenziale che tu abbia la possibilità di interfacciarti con aziende fortemente referenziate.

Noi ti offriamo la relazione diretta con una persona di riferimento in loco (con la quale abbiamo già avuto maniera di relazionarci) che garantisce le alte referenze per ogni azienda da noi indicata.


Iscriviti alla Newsletter

Lo staff tecnico della fabbrica di sensori di luce a led deve essere altamente specializzato e pronto a comprendere tutte le tue richieste, in modo da da eseguire le eventuali modificazioni da te richieste in modo efficiente ed in tempi rapidi.

L'azienda deve avere uno staff tecnico altamente qualificato per far fronte a tutte le tue esigenze tecniche

L’azienda deve avere uno staff altamente qualificato per far fronte a tutte le tue esigenze tecniche

Acquistando direttamente presso l’azienda produttrice, avrai sempre l’occasione di customizzare la merce da te acquistata; per questa ragione è importante relazionarti con un team tecnico efficiente e professionale, capace di prendersi carico delle tue necessità. Il personale dovrà essere in grado di proporti un articolo particolare e differente, un prodotto che ti aiuterà ad aumentare le quote di mercato e che ti distinguerà dai tuoi concorrenti.

Tutte le aziende produttrici di sensori di luce a led presenti nel nostro archivio sono sempre capaci di migliorare e customizzare gli oggetti che acquisterai.


Iscriviti alla Newsletter

L’azienda fabbricatrice di sensori di luce a led deve essere in regola per potere esportare in Europa.

esportare dalla cina

Non tutte le fabbriche cinesi hanno le carte in regola per poter esportare in Italia o in Europa

Diffida dalle fabbriche che non hanno mai effettuato esportazioni in Europa; non è da escludere, infatti, che alcuni produttori siano regolari per esportare in altri continenti, ma non possiedano i requisiti di legge per le esportazione inUE. È essenziale che tu operi solo con aziende che ti possono garantire di poter importare sensori di luce a led in Italia senza difficoltà. Senza questa garanzia, la responsabilità dell’operazione cadrebbe interamente su di te, con esiti onerose sull’azienda e sugli oggetti acquistati.

Noi ti metteremo in relazione esclusivamente con fornitori cinesi di sensori di luce a led, con i quali farai ottimi affari, nella piena sicurezza che sono in regola per esportare inEuropa.


Iscriviti alla Newsletter

Approfondisci qui: cinaimportazioni it

Vediamo come importare sensori di luce a led dalla Cina senza ansie e quali documenti e burocrazia occorre conoscere

L’acquisto di stock sensori di luce a led cinesi per la rivendita in Italia comporta la conoscenza dell’esistenza di alcuni documenti e certificazioni. Non dare la adeguata importanza o sottovalutare questa documentazione significa compromettere suicuramente l’intera importazione di sensori di luce a led dalla Cina, con notevoli rischi economici per la tua azienda.

Il documento che illustriamo per primo è l’equivalente alla fattura italiana che tutti conosciamo, la Commercial Invoice, seguono la Packing List (la nostra bolla di accompagnamento), la Polizza di Carico ed infine il Certificato di Origine. Ognuno di questi documenti, per essere in regola, deve venire compilato correttamente: questa è la documentazione richiesta per il tuo import, quella adeguata e a norma che ti permetterà di condurre in totale tranquillità la tua merce fino al tuo magazzino in Italia.

Illustriamo, quindi, nei dettagli ciascun documento indispensabile ad importare sensori di luce a led dalla Cina.

documenti importazione cina

Aziende cinesi che rilasciano documentazione incompleta potrebbero obbligarti a dover pagare sanzioni doganali, spese di deposito e smaltimento dell’intero carico (perderesti tutto)

La Commercial Invoice riporta dettagliatamente i dati del fornitore cinese di sensori di luce a led, di chi ha acquistato (quindi i tuoi), i termini e le modalità del pagamento della merce, e la specifica di tutti gli articoli presenti nel carico, ovvero prezzi, con subtotali e totale complessivo.

Il valore totale della merce che riporta la Commercial Invoice, sarà quello su cui sarà calcolata l’incidenza dei dazi doganali per l’esportazione e dell’Iva.

La Packing List è invece un documento un po’ più tecnico e legato gli aspetti materiali della merce. Oltre ai dati delle due figure dell’operazione (esportatore e importatore), la Packing List riporta dettagliatamente le specifiche numeriche della merce: numero complessivo delle unità di merce, numero dei plichi, volume, peso netto, lordo e alcuni altri valori legati agli aspetti quantitativi che vanno a identificare in maniera univoca la tua merce.

La Polizza di Carico è l’equivalente vero e proprio del titolo di possesso della merce al portatore. Su di essa sono riportati i dati del fornitore, dell’importatore e ogni altro dettaglio relativo alla spedizione. La regolarità di questi dati è garantita dalla coerenza reciproca con tutti gli altri dati riportati sulla Commercial Invoice, sulla Packing List e sul Certificato d’Origine.

Il Certificato d’Origine, in ultimo, è il certificato rilasciato dalla camera di commercio cinese, e su cui sono riportati anche i dati della Commercial Invoice. La coerenza fra i dati di venditore, acquirente e merce riportati su questo certificato devono essere assolutamente coerenti con quelli specificati su tutti gli altri documenti di viaggio.

Parlando dei quattro documenti, risulta evidente come una variabile mai da trascurare in precisione della loro presentazione in fase di sdoganamento, sia l’assoluta coerenza dei dati riportati su ciascun documento rispetto agli altri. Qualunque svista di forma o trascuratezza durante la loro redazione potrebbe pregiudicare l’intera operazione, conducendo al sequestro temporaneo o definitivo dei beni e sanzioni, fino alla conclusione con la distruzione dell’intero carico, con spese a tuo carico, comprese quelle del suo successivo smaltimento.

Il nostro team ti mette in contatto unicamente con fornitori di sensori di luce a led cinesi che possono dimostrare di avere realmente un lungo percorso di esportazione di beni nel nostro continente. Il loro staff amministrativo è in grado di svolgere tutte le pratiche burocratiche assicurando assoluta congruenza fra tutti i documenti, al fine di garantirti che l’operazione sia condotta nel migliore dei modi, senza intoppi fino al tuo magazzino.


Iscriviti alla Newsletter

Visita la pagina: tariffe doganali italia

Le campionature di sensori di luce a led

Un altro elemento che non devi sottovalutare quando si tratta di importare sensori di luce a led in stock dalla Cina sono le campionature.

Sicuro di voler buttare via tempo e soldi per acquisire campionature quasi certamente inadatte all'importazione?

Sicuro di voler buttare via tempo e soldi per acquisire campionature quasi certamente inadatte all’importazione?

Nei momenti precedenti l’acquisto, l’importatore deve investire tempo nel web, al fine di trovare il produttore che meglio può soddisfare le esigenze aziendali. Nella maggior parte dei casi la fase di ricerca si chiude con l’individuazione dei due fornitori che si mostrano, apparentemente, più adeguati alle necessità aziendali. La ricerca però costringe quasi sempre all’utilizzo della lingua inglese, cosa che spesso incrementa la difficoltà di scegliere le aziende a cui fare riferimento per una fase preliminare di acquisizione delle campionature.

Oltre alla risorsa tempo utilizzata all’individuazione dei probabili fornitori, le campionature comportano una spesa. Effettuando le ricerche in autonomia potrebbe capitarti di incrociare aziende che inviano campionature che potrebbero rivelarsi poi inutilizzabili o che, a volte, corrispondono pienamente alle tue richieste, tuttavia, potresti scoprire successivamente che l’azienda non non è autorizzato all’esportazione di merce in Italia. In altri termini, hai sprecato tempo e denaro.

come importare dalla cina

La scelta giusta ti permetterà di abbattere drasticamente i costi ed aumentare i tuoi profitti durante tutte le fasi dell’import

Nel caso tu decidessi di non servirti del sostegno del nostro gruppo, ti consigliamo di considerare con grande attenzione i produttori di sensori di luce a led con cui interfacciarti al fine di non sprecare grandi risorse di tempo e denaro con i fornitori inadeguati. Quando si parla, infatti, di importazione diretta di sensori di luce a led, non bisogna dimenticare che la responsabilità degli stock, e anche delle campionature, importate dai paesi terzi come la Cina è di tua competenza e della tua azienda, pertanto, è sicuramente conveniente prestare grande attenzione al fornitore con cui deciderai di intraprendere rapporti, inizialmente anche per ottenere le campionature.

Contrariamente, se deciderai di utilizzare le nostre competenze, capacità e, in particolar modo, il nostro database di aziende produttrici di sensori di luce a led, scoprirai che la nostra promessa è di offrirti la possibilità di evitare sprechi di tempo e di soldi.


Iscriviti alla Newsletter

Vedi anche qui: dazi doganali hong kong

Stock cinesi di sensori di luce a led: la regola d’oro per guadagnare

Nell’importazione diretta di sensori di luce a led cinesi è caldamente consigliato non cimentarsi nel fai da te: la regola d’oro è fare tesoro dei nostri consigli, usufruendo esclusivamente dei contatti delle imprese verificate e certificate da noi, presenti nel nostro archivio. Tali fabbriche, infatti, sono già registrate presso le dogane come esportatori regolari, ed i loro prodotti non hanno mai avuto problemi all’interno dell’UE.

Per importare sensori di luce a led dalla Cina, è inizialmente necessario individuare accuratamente il tuo fornitore cinese affidabile di sensori di luce a led. Questo comporta accertarsi che il produttore sia in fase operativa, che possieda i certificati a norma di legge e che il suo assetto aziendale complessivo ti metta i grado di intraprendere l’ importazione senza difficoltà.

Per individuare l’adeguato produttore di sensori di luce a led è necessario:

  • individuare non meno di 2 potenziali fabbricanti cinesi di sensori di luce a led di alto profilo per effettuare un confronto: le aziende selezionate devono avere personale professionale e qualificato, devono essere in possesso delle regolari autorizzazioni all’esportazione di sensori di luce a led in Italia e devono possedere tutti i documenti necessari per una corretta operazione di sdoganamento.
  • comprare campionature di sensori di luce a led da entrambi in maniera da sapere individuare quale dei due fornitori sia il più affine alle tue necessità (oltre che, e soprattutto, in termini di qualità-prezzo).
Inizia le importazioni ignorando questa regola A TUO RISCHIO E PERICOLO

Inizia le importazioni ignorando questa regola A TUO RISCHIO E PERICOLO

Puoi rendere più rapida questa affidandoti al nostro aggiornato archivio; in questa maniera, potrai consultare tutti i produttori di sensori di luce a led cinesi da noi selezionati, senza sprecare tempo prezioso e tutti i disagi del fai da te.

L’acquisto di sensori di luce a led dalla Cina, quindi, ti pone di fronte a due possibilità ancora prima di intraprendere l’operazione di importazione: puoi tentare la via del fai-da-te oppure puoi iniziare un’attività di stock import di sensori di luce a led servendoti del nostro aiuto.


Iscriviti alla Newsletter

Detto in altre parole:

  1. Se opti per il fai da te, dovrai impegnarti a trovare con le tue sole risorse le fabbriche di sensori di luce a led con le quali iniziare a interagire. Questo ti porterà via tempo e denaro, oltre a non assicurarti circa l’esito delle operazioni.
  2. Se opti invece di avvalerti di noi, potrai ottenere fin dal primo momento il contatto del miglior produttore cinese di sensori di luce a led, ovvero l’azienda che più soddisfa le tue esigenze. Non dovrai temere per l’ attendibilità o per la qualità dei prodotti e soprattutto, avrai la certezza delle sue certificazioni in regola all’esportazione di sensori di luce a led in Italia. Infine, conoscerai tutti i contatti indispensabili per parlare in prima persona con il produttore in tempo reale (non dimenticare che le nostre aziende rispondono al telefono, via mail o Skype anche di domenica).

A te la scelta.
Buon Import!


Iscriviti alla Newsletter


Trova i migliori punti vendita all'ingrosso sensori di luce a led e grossisti di sensori di luce a led su ImportareDallaCina.Eu


Precedente
Successivo

Share this article

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *