Hai bisogno di informazioni? Chiamaci al numero 070-7967731
Home / Prodotti /

interruttori a tiretto

Vuoi importare interruttori a tiretto dalla Cina e guadagnare veramente in questo mercato? Leggi questo testo fino alla fine perché stai per capire:

  • come realizzare utili con l’acquisto di interruttori a tiretto dormendo sonni sereni la notte

  • in quale modo evitare il grosso errore che da solo può procurarti un disastro economico oltre ogni previsione

  • in quale modo trovare i migliori produttori cinesi di interruttori a tiretto risparmiando tempo decisivo e parecchio denaro


Iscriviti alla Newsletter

La sempre più diffusa ed imponente globalizzazione e l’apertura di tutti i mercati al commercio internazionale, individuano per le aziende italiane un’imperdibile occasione di espansione. Oggi è infatti divenuto più semplice raggiungere nuove zone di mercato grazie a oggetti cinesi rivoluzionari o rinnovati, importati dalla Cina.

guadagnare con l importazione

Guadagna da subito con l’importazione (senza rischi)

Infatti, una buona condotta di ogni fase dell’importazione di interruttori a tiretto, può determinare:

  1. Una contrazione della voce costi per l’acquisto degli oggetti da rivendere: il rapporto diretto fra importatore-produttore consente, infatti, di bypassare tutte le figure di tramite ed i relativi costi aggiuntivi;
  2. Una personalizzazione maggiore dei prodotti con la possibilità di apporre il proprio marchio o richiedere all’azienda modificazioni tecniche o stilistiche;
  3. Una totale libertà di gestione delle vendite scevra da costrizioni contrattuali per quanto riguarda il listino dei prezzi, la logistica delle merci, e tutte le operazioni di marketing;

Tuttavia, le aziende di importazione di interruttori a tiretto in Italia non sono tutte adeguate a ottenere un profitto da questo tipo di attività commerciale in quanto, purtroppo, frequentemente non hanno approfondito la conoscenza di alcuni meccanismi elementari o, ancora più probabilmente, sono prive dei nominativi corretti in Cina.

problemi per importare dalla cina

Scopri come evitare il fallimento con questo semplice trucco

Leggi con attenzione quanto segue perché, grazie a questo articolo, avrai la possibilità di:

  • Ottenere tutto ciò che c’è da sapere per una soddisfacente, in termini economici, e sicura operazione di import di interruttori a tiretto;
  • Non commettere i caratteristici sbagli delle attività commerciali meno esperte in importazioni al fine di ottenere un importante risparmio di soldi (oltre che moltissimo tempo);
  • Ottenere i contatti con i migliori esportatori cinesi di interruttori a tiretto.

In base a questi primi elementi, importare e vendere interruttori a tiretto in Italia rappresenta una grande possibilità e un bivio di scelta importantissimo per qualunque impresa dedicata al settore, che cerca di fare fronte alla recente crisi economica.

Parlando di import, occorre sapere che, per acquistare direttamente interruttori a tiretto dalla Cina, è indispensabile conoscere gli idonei fornitori e saper valutare la loro attendibilità, partendo dal loro stesso grado di disponibilità nei contatti: una parte davvero imprescindibile nelle attività di questo tipo.


Iscriviti alla Newsletter

Cosa tenere a mente per acquistare stock cinesi di interruttori a tiretto

Non sono pochi gli accorgimenti che un importatore italiano non deve dimenticare per trattare in tranquillità e per garantirsi di non buttare al vento il denaro impegnato nell’operazione, esattamente come tanti sono i i requisiti da verificare quando si iniziano le trattative con un produttore cinese di interruttori a tiretto in particolare.

Illustriamo allora quelli imprescindibili:

Verificare che l’azienda produttrice cinese di interruttori a tiretto sia attivo e in regola con l’iscrizione presso la camera di commercio cinese, esattamente come è richiesto anche in Italia;

L'azienda deve essere regolarmente registrata

L’azienda deve essere regolarmente registrata

Con questo obiettivo il nostro staff, per assicurare agli importatori di interruttori a tiretto in italia nostri clienti contatti con produttori regolarmente registrati, approfondisce la valutazione dell’attendibilità del fornitore cinese procedendo a controlli regolari, conservando un continuo rapporto diretto con la camera di commercio di Pechino, al fine di potenziali problemi di natura burocratica o legale.

E’ indispensabile conoscere il fatto che, omettendo questa verifica preliminare, l’imprenditore che desidera importare interruttori a tiretto dalla Cina,, potrebbe ritrovarsi immischiato in problemi legali e concludere la sua avventura di importatore con una denuncia per dichiarazione di falso in Cina.


Iscriviti alla Newsletter

Verificare che il produttore cinese con cui si è contatto sia effettivamente il fabbricante originario dei beni che vende;

L'azienda deve avere dei veri stabilimenti di produzione

L’azienda deve avere dei veri stabilimenti di produzione

Nonostante la fretta che un imprenditore italiano può avere nel comprare dalla Cina e rivendere interruttori a tiretto in Italia, è importante per un’azienda seria, che vuole investire con sicurezza il proprio capitale, non avvalersi di comuni grossisti cinesi online di interruttori a tiretto, i quali, sempre più numerosi e supportati da forti pubblicità e prezzi apparentemente convenienti, potrebbero essere, nel migliore dei casi, semplici intermediari, e non veri e propri fabbricanti diretti: stiamo parlando, ad es.,delle trading company o dei grossisti cinesi di interruttori a tiretto che, di fatto, non hanno le caratteristiche atte a garantire i servizi come un vero fabbricante è in grado di fare.

Come detto nelle righe precedenti, se si vuole comprare in stock interruttori a tiretto dalla Cina, sia importante seguire delle procedure fondamentali per avere un profitto monetario dall’import e, soprattutto, per avere la certezza della perfetta riuscita dell’operazione che si sta intraprendendo.

alibaba com

Occhio agli intermediari: ti faranno perdere un sacco di tempo e soldi senza poterti garantire merce importabile in Italia

Affidarsi a trading company camuffate da produttori però, vorrebbe dire per l’imprenditore italiano perdere l’opportunità di godere dei servizi fondamentali che solo un produttore diretto può garantire, come per es. la customizzazione dei prodotti o la possibilità di una comunicazione diretta il capo produzione direttamente in azienda; agevolazioni che, con un grossista intermediario, evidentemente non si possono avere.

Non va sottovalutato, inoltre, il grande dispendio di risorse economiche che richiede l’interazione con semplici tramiti, anche solo per farsi inviare le campionature lche, nella migliore delle ipotesi, saranno più costose e richiederanno maggiore tempo per raggiungere l’ Italia confronto a quelle acquisite direttamente dal produttore.

Per garantirti la massima trasparenza e semplicità nel relazionarti con la Cina, il nostro gruppo ti mette in relazione unicamente con produttori cinesi di interruttori a tiretto riconosciuti ufficialmente come fabbricanti diretti.


Iscriviti alla Newsletter

Il fornitore cinese deve dimostrare di essere in regola con tutta la documentazione e le certificazioni indispensabili all’ esportazione in Italia;

import-china

L’azienda deve aver conseguito tutte le certificazioni necessarie e deve avere tutte le carte in regola per poter esportare in Italia.

Al fine di garantire la buona riuscita dell’operazione, questo è uno degli elementi su cui non si può transigere minimamente, in quanto l’assenza di certificazioni in regola potrebbe facilmente comportare gravi problemi in fase di sdoganamento, con possibile conseguente blocco e sequestro e distruzione della merce (a tue spese).

Nel nostro database sono presenti soltanto fornitori cinesi affidabili, in grado di dimostrare di possedere tutta la documentazione in regola richiesta per l’esportazione verso i paesi membri dell’Unione Europea e, nella fattispecie, verso l’Italia.


Iscriviti alla Newsletter

Il fornitore deve possedere eccellenti referenze e conosciuto nell’ambiente dell’export per la sua affidabilità;

L'azienda deve essere referenziata

L’azienda deve essere referenziata

In tutti i mercati internazionali, specialmente in quello cinese, non è difficile incontrare fornitori disonesti ai quali non interessa offrire un servizio di qualità, prediligendo il solo profitto personale. Dovendo dunque importare interruttori a tiretto dalla Cina, è essenziale tenere alta la guardia sul fatto che il fornitore con cui si vuole avviare l’operazione di import sia dimostrare che ogni fase dell’operazione, dalla produzione, all’impacchettamento, fino alla spedizione, siano portate avanti prestando la massima attenzione e cura.

Cruciale è dunque il mantenimento di un nostro referente di fiducia, all’interno di ogni azienda produttrice, con cui entrerai in contatto nel giro di qualche ora dalla tua domanda.


Iscriviti alla Newsletter

L’azienda produttrice cinese deve possedere un team tecnico altamente specializzato, in grado di accogliere le tue necessità di cambiamenti tecniche e stilistiche a partire dalle prime fasi della filiera produttiva.

L'azienda deve avere uno staff tecnico altamente qualificato per far fronte a tutte le tue esigenze tecniche

L’azienda deve avere uno staff altamente qualificato per far fronte a tutte le tue esigenze tecniche

Per potere guadagnare strategicamente segmenti di mercato sempre nuovi, l’opportunità di customizzazione dei prodotti che si acquisteranno, rappresenta una delle variabili con il peso maggiore. La personalizzazione, di fatto, permette di distinguere fra il comune intermediario o grossista cinese da un reale produttore diretto. Operare con un tramite, piuttosto che con un fornitore diretto di interruttori a tiretto, può rappresentare la differenza che potrebbe esserci fra l’insuccesso o il successo dell’intera operazione.

Per questa ragione il nostro gruppo presta la massima attenzione a che, gli imprenditori come te, abbiano la possibilità di interloquire direttamente con l’azienda per modificare, secondo le proprie esigenze, il prodotto che intenderà in seguito distribuire sul mercato italiano.


Iscriviti alla Newsletter

Il produttore deve essere abilitata all’esportazione in EU

esportare dalla cina

Non tutte le fabbriche cinesi hanno le carte in regola per poter esportare in Italia o in Europa

Può apparire un requisito ovvia tuttavia, collaborare con un produttore cinese in regola per per esportare in Europa, rappresenta il punto nevralgico dell’intera operazione di import. Nel caso in cui il produttore (e ce ne sono davvero tante) non fosse capace o non possedesse le idonee abilitazioni ad esportare in Europa per motivi burocratici o di natura legale, ma intendesse comunque farti importare interruttori a tiretto in Italia, metterebbe sicuramente a repentaglio, oltre che la singola operazione di import, anche la tua attività. Infatti, nel caso di obiezioni in sede doganale, sarai tu e la tua azienda a pagare tutti i costi relativi al procedimento, tra cui, oltre alle probabili multe, il fermo alla dogana della merce e la sua eventuale distruzione e successivo smaltimento.

La nostra priorità è di evitarti inutili contrattempi alla dogana mettendoti in contatto, fin da subito, esclusivamente con fornitori cinesi di interruttori a tiretto realmente in possesso tutte le carte in regola necessarie all’export in Europa.


Iscriviti alla Newsletter

Risorsa consigliata:

Come importare interruttori a tiretto dalla Cina: quali documenti sono necessari

Precedentemente all’acquisto in stock interruttori a tiretto cinesi, è auspicabile imparare quali sono i documenti indispensabili che obbligatoriamente devono essere sempre presenti insieme alla merce.

I documenti che devono essere sempre presenti e riempiti con cura per importare interruttori a tiretto dalla Cina sono i seguenti:

  • Commercial Invoice
  • Packing List
  • Polizza di Carico
  • Certificato di Origine

 

documenti importazione cina

Aziende cinesi che rilasciano documentazione incompleta potrebbero obbligarti a dover pagare sanzioni doganali, spese di deposito e smaltimento dell’intero carico (perderesti tutto)

La Commercial Invoice è l’equivalente della nostra fattura e su di essa vengono indicati tutti i dati richiesti a identificare la merce e i soggetti che risultano coinvolti nell’importazione. Sulla Commercial Invoice vanno riportati con cura i dati del fornitore cinese di interruttori a tiretto, i dati di chi ha acquistato, le modalità ed i termini di pagamento e l’elenco degli articoli importati (con l’indicazione specifica dei relativi prezzi, sub totali e totale). Il documento è indispensabile per determinare il valore dell’incidenza dei dazi doganali per l’esportazione e dell’iva.

La Packing List è ciò che in Italia è conosciuta come bolla di accompagnamento e deve riportare, oltre ai dati del venditore e di chi acquista la merce tutti i dettagli che descrivono il carico.

La Polizza di Carico documenta il titolo di possesso della merce all’impresa che ha acquistato. Tutti i dati indicati nella Commercial Invoice e Packing List devono essere coerenti con quelli riportati sulla Polizza di Carico.

La stessa cosa vale per il Certificato d’Origine. Questo certificato viene rilasciato dalla camera di commercio locale e su di esso sono dettagliati i dati presenti sulla Commercial Invoice. I dati riportati su questi quattro documenti devono tutti combaciare.

Errori o incongruenze in questa documentazione, infatti, possono essere causa di onerosi inconvenienti nelle fasi dell’ importazione, fino a giungere a spiacevoli inconvenienti: dal sequestro temporaneo degli oggetti acquistati fino al suo sequestro definitivo, con a carico tuo le successive spese di distruzione e smaltimento degli oggetti.

Ti facciamo notare che tutti i fornitori cinesi di interruttori a tiretto presenti nel nostro database, sono abituati a redigere correttamente tutti i certificati indispensabili all’esportazione della propria merce in Europa.


Iscriviti alla Newsletter

Approfondisci qui: costo dogana cina

Le campionature di interruttori a tiretto

Un altro elemento da tenere in considerazione quando si parla di importare interruttori a tiretto in stock dalla Cina sono le campionature.

Sicuro di voler buttare via tempo e soldi per acquisire campionature quasi certamente inadatte all'importazione?

Sicuro di voler buttare via tempo e soldi per acquisire campionature quasi certamente inadatte all’importazione?

Nel periodo antecedente all’acquisto, devi investire tempo nel web, al fine di selezionare l’azienda cinese che meglio può rispondere alle esigenze del business. In buona parte dei casi la fase di ricerca si chiude con l’individuazione dei due produttori che si mostrano, apparentemente, più adeguati alle necessità aziendali. La ricerca però costringe quasi sempre all’utilizzo della lingua inglese, dettaglio da non trascurare, in quanto incrementa la difficoltà di scegliere le aziende a cui fare riferimento per una fase preliminare di acquisizione delle campionature.

Oltre al tempo necessario alla selezione dei probabili produttori di interruttori a tiretto, le campionature rappresentano un’ulteriore voce di spesa. Se fai la ricerca da solo ti potrà facilmente capitare di imbatterti in aziende che inviano campionature che potresti scoprire essere del tutto inutili o che, in alcuni casi, corrispondono pienamente alle tue richieste, salvo il fatto poi di venire a scoprire che il produttore non non è autorizzato all’esportazione di merce in Italia. In quel caso avrai sprecato il tuo tempo e il tuo denaro.

come importare dalla cina

La scelta giusta ti permetterà di abbattere drasticamente i costi ed aumentare i tuoi profitti durante tutte le fasi dell’import

Nel caso tu optassi di non servirti del supporto del nostro gruppo, ti consigliamo di valutare molto attentamente i produttori di interruttori a tiretto con cui operare per non utilizzare inutilmente enormi somme di denaro ed un’infinità di tempo con soggetti economici inadeguati. Parlando, infatti, di importazione diretta di interruttori a tiretto, non bisogna dimenticare che la responsabilità degli stock, e anche delle campionature, importate dai paesi terzi come la Cina è sotto la diretta responsabilità tua e della tua azienda, quindi, vale davvero la pena prestare grande attenzione al produttore con cui deciderai di intraprendere rapporti, con cui sceglierai di interfacciarti, anche per ottenere le campionature.

Invece, se sceglierai di sfruttare le nostre competenze, conoscenze e, soprattutto, il nostro archivio di produttori di interruttori a tiretto, avrai modo di scoprire che il nostro impegno è di offrirti la possibilità di evitare sprechi di tempo e di soldi.


Iscriviti alla Newsletter

Vedi anche questo: pagamento diritti doganali

La regola d’oro per convertire gli stock cinesi di interruttori a tiretto in una sicura fonte di guadagno

Per chi è interessato all’importazione diretta di interruttori a tiretto cinesi, senza incorrere in rischi di danni economici causati da produttori cinesi non qualificati o delle dogane, noi ti suggeriamo una regola d’oro da tenere sempre a mente: evita il metodo ‘fai da te’ e affidati a chi, come noi, consente di individuare, in brevissimo tempo, fornitori cinesi testati, garantiti e certificati.

Inizia le importazioni ignorando questa regola A TUO RISCHIO E PERICOLO

Inizia le importazioni ignorando questa regola A TUO RISCHIO E PERICOLO

Non è una cosa da sottovalutare riuscire a riconoscere un fornitore affidabile di interruttori a tiretto cinese in poche ore di lavoro, senza sprechi di tempo e di soldi. Infatti, per individuare un fornitore veramente affidabile ed adatto alle tue esigenze di importazione, è indispensabile:

  1. trovare almeno due potenziali fabbricanti da mettere a confronto, autorizzati all’esportazione di interruttori a tiretto in Italia e dotati di tutta la documentazione necessaria.
  2. Procurarti le campionature da entrambe le aziende con lo scopo di esaminare quelle che meglio corrispondono alle proprie esigenze e ai desideri dei propri clienti.
importazione cina

Trasforma le complicazioni dell’import in una semplice ed efficace strategia commerciale: affidati al nostro database di contatti e guadagna in tutta serenità

È nostra premura farti risparmiare l’onere e tutti i rischi imprenditoriali correlati ai primi momenti dell’operazione di importazione, offrendoti contatti esclusivamente con aziende di qualità, regolarmente in attività, in possesso delle necessarie autorizzazioni a a svolgere attività di esportazione verso il nostro paese e presenti nel nostro database con un rating di almeno 8/10. Se queste aziende di interruttori a tiretto collaborano con noi, sta a significare che già nel passato hanno mostrato grande serietà ed affidabilità.

Mettendoti in contatto con i nostri produttori di interruttori a tiretto cinesi e presenti nel nostro database potrai incominciare a acquistare e a importare merce immediatamente, con uno sleale vantaggio sulla tua concorrenza, riducendo sensibilmente i costi delle indagini preliminari e con la tranquillità di raggiungere risultati inequivocabilmente qualitativamente migliori al fai-da-te.


Iscriviti alla Newsletter

Ora tocca a te:

Utilizzare come modalità operativa il “fai da te”, oppure muoverti ad armi pari con i più famosi player di stock import di interruttori a tiretto attualmente attivi sul mercato, risparmiando tempo, soldi e soprattutto con la serenità in ogni fase dell’operazione di acquisto di interruttori a tiretto dalla Cina?

Contatta subito i migliori produttori cinesi di interruttori a tiretto, in grado di rispondere con professionalità a tutte le tue richieste, abilitati all’esportazione di interruttori a tiretto in Italia, a tua completa disposizione e pronti a esaminare con te ogni tua perplessità, attraverso Skype, telefono, email o whatsapp. Contattaci adesso!

Con l’augurio di una scelta consapevole, e di un business florido.

Buon Import!


Iscriviti alla Newsletter


Trova i migliori punti vendita all'ingrosso interruttori a tiretto e grossisti di interruttori a tiretto su ImportareDallaCina.Eu


Precedente
Successivo

Share this article

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *