Hai bisogno di informazioni? Chiamaci al numero 070-7967731
Home / Prodotti /

lumini

Vuoi importare lumini dalla Cina e guadagnare bene in questo mercato? Leggi questo articolo fino alla fine perché stai per scoprire:

  • come fare soldi con l’importazione di lumini dormendo serenamente la notte

  • in quale modo non commettere l’errore che da solo è in grado di procurarti un crash finanziario oltre ogni previsione

  • come selezionare i migliori produttori cinesi di lumini risparmiando tempo irrinunciabile e denaro prezioso


Iscriviti alla Newsletter

Fare entrare in Italia lumini correttamente, ti permetterà di sfruttare il valore aggiunto del sistema:

guadagnare con l importazione

Guadagna da subito con l’importazione (senza rischi)

  1. prima di tutto, potrai rifornirti di lumini all’origine, evitando tutti gli eventuali livelli intermedi e pertanto, di fatto, risparmiando dal punto di vista economico.
  2. in secondo luogo, sarai in grado di esportare dalla Cina prodotti personalizzati direttamente dal fabbricante e ciò ti offrirà l’opportunità di effettuare eventuali correzioni tecniche o stilistiche come, per esempio, l’inserimento del tuo marchio.
  3. per finire, sarai libero: non sarai costretto da alcuna esclusiva, a nessun vincolo contrattuale; non avrai ordini minimi da dover rispettare.
problemi per importare dalla cina

Scopri come evitare il fallimento con questo semplice trucco

Esportare dalla Cina lumini nel modo corretto sarà però il principio base che ti consentirà di far fruttare il tuo investimento, senza condurre la tua operazione di import in un’impresa fallimentare.

Essere a conoscenza fin dal principio come fare a importare e vendere lumini in Italia è un beneficio, sia per quanto riguarda il contenimento dei costi che per quanto riguarda il profitto. Naturalmente, l’operazione di importazione va condotta senza dubbio in maniera impeccabile fin dalle prime mosse. Acquistare direttamente lumini dalla Cina è semplice, a condizione che vengano utilizzati gli accorgimenti corretti per ridurre i possibili pericoli che potrebbero concretizzarsi durante l’operazione di importazione.

Consiglio n.1: evita di fare affari con chi non si fa trovare (anche la domenica)

Consiglio n.1: evita di fare affari con chi non si fa trovare (anche la domenica)

All’inizio è consigliato riscontrare la serietà e l’attendibilità del fornitore mediante il seguente semplice dettaglio: avere a che fare con un produttore di lumini serio vuol dire relazionarsi con un gruppo di lavoro pronto a offrirti assistenza, sia durante la fase di vendita che durante la fase post vendita.

E’ fortemente sconsigliato impartire ordinazioni di merce a fornitori che non rispondono alle mail rapidamente (compresa la domenica) o che non risultano facilmente reperibili in generale, perché è un chiaro sintomo di inattendibilità del produttore.


Iscriviti alla Newsletter

Sei pronto a partire? Allora iniziamo.

servizio clienti cina

Con i nostri fornitori cinesi l’importazione sarà per te facile e remunerativa

Per un importatore come te, vendere ed importare lumini in Italia, puòrappresentare una vantaggiosa risorsa economica, a condizione che l’intera operazione di import venga svolta condotta correttamente sin dal suo inizio: l’attività di import e di vendita di lumini è davvero una delle più redditizie opportunità di fare affari di questi tempi, in quanto ti garantisce di ridurre al minimo le spese e contemporaneamente ottimizzando al massimo il guadagno. Questo è il migliore presupposto sia per chi si appresta ad investire nel settore lumini, sia per chi che da anni tengono in piedi, con sacrificio, le proprie attività.

Acquistare direttamente lumini dalla Cina è fattibile e conveniente, ma, analogamente a tutte le attività aziendali, anche in questa occasione non è difficile segnalare tutta una serie di problematiche correlate alla tipologia di attività e di oggetti trattati. Affidabilità, professionalità, e disponibilità al dialogo: queste sono alcune delle principali caratteristiche devono necessariamente caratterizzare i produttori cinesi con cui con cui inizierai l’operazione di import.

problemi per importare dalla cina

Scopri come evitare il fallimento con questo semplice trucco

È’ dunque di fondamentale importanza sottolineare che, prima ancora di iniziare un’operazione di import, dovremmo vagliare alcuni elementi, che spesso sono sottovalutati, primo tra tutti l’azienda. Innanzitutto: un fabbricante di lumini, per essere considerato serio ed affidabile, deve avere al suo fianco un team di operatori professionisti che forniscono assistenza tecnica ai clienti per tutta la fase dell’ordine, di post-evasione e, possibilmente, anche durante l’eventuale fase di riordino. Alle spalle di un’operazione di import andata a buon fine ci sono sempre imprese organizzate in questo modo.

Consiglio n.1: evita di fare affari con chi non si fa trovare (anche la domenica)

Consiglio n.1: evita di fare affari con chi non si fa trovare (anche la domenica)

E’ basilare perciò testare, prima di muovere i primi passi, il grado di affidabilità dell’azienda, la professionalità e la qualità del suo team di lavoro e le modalità e tipologia di assistenza che ti può garantire.

Prova a immaginare come possono risultare complicati i rapporti con produttori cinesi introvabili, scarsamente pronti ad essere contattati telefonicamente o via email o skype. È difficile definire produttori di questo tipo realmente “affidabili”. Essere attendibili vuol dire essere presenti e non lasciare mai solo il proprio cliente italiano, durante l’intera operazione di l’importazione.

Ottenere il massimo profitto dall’investimento riducendo la variabile rischio, è il fine ultimo dell’importazione di lumini.

Acquisto di stock cinesi di lumini: i requisiti necessari

Per trascorrere serenamente la fase di importazione, senza essere attanagliato da molteplici dubbi per tutta la durata dell’import, non dimenticare mai il fatto che i produttori cinesi di lumini, per essere considerati seri ed affidabili, è necessario rispondano ad alcuni parametri di base:

Anzitutto, è buona norma appurare se l’azienda fornitrice di lumini a cui ci si rivolge sia in regola con l’iscrizione alla camera di commercio cinese.

L'azienda deve essere regolarmente registrata

L’azienda deve essere regolarmente registrata

Per questo, assicurarsi che il fornitore sia realmente iscritto correttamente in Cina è una delle prime fasi da affrontare per una serena importazione.

Il nostro gruppo è in diretto contatto giornaliero con la camera di commercio di Pechino al fine di garantire ai nostri clienti importatori di lumini italiani la possibilità di di operare con fornitori cinesi altamente qualificati ed affidabili al 100%, regolarmente registrati e realmente attivi anche in termini burocratici. La nostra mission aziendale è dunque, di fatto l’organizzazione di un sistema sicuro di tutela a favore degli importatori italiani, con il fine esplicito di ridurre la probabilità di problematiche legali in sede doganale.

Senza avvalerti dei suggerimenti del nostro team, infatti, importare lumini dalla Cina potrebbe trasformarsi in breve tempo in un’impresa costellata di difficoltà, per l’importatore fai-da-te, a causa di una serie di problematiche, che non devono assolutamente essere sottovalutate. Tanto per fare un esempio, uno dei pericoli maggiori è la possibilità di essere denunciato per dichiarazione di falso in territorio cinese: reato che può esitare in conseguenze penali molto pesanti, considerata la durezza delle sanzioni cinesi, e l’immediato sequestro di tutta la merce.


Iscriviti alla Newsletter

Un’altra verifica da effettuare senza esitazioni è quella relativa all’esistenza effettiva di edifici di proprietà del fornitore, in cui di fatto avviene il processo produttivo dei beni. Non è raro, infatti, che dietro aziende di lumini, talvolta, si nascondano dei comuni intermediari.

L'azienda deve avere dei veri stabilimenti di produzione

L’azienda deve avere dei veri stabilimenti di produzione

Molto spesso, con l’importazione fai da te per comprare dalla Cina e rivendere lumini in Italia, si rimane attratti da siti web come alibaba.com, made-in-china.com, o globalsources.com: belle vetrine, palcoscenico di gran classe per merci, dietro le quali tuttavia, troppo spesso, attenti intermediari come le trading company oppure i grossisti cinesi di lumini, si presentano come fabbricanti reali e proprietari di reali aziende di produzione tutta la Cina.

Trascurando le varie opinioni a proposito delle trading company, queste, in ogni caso, possiedono la loro funzione e, talvolta, potrebbero anche incrociare le tue necessità, a patto che tu non decida di comprare in stock lumini, con la necessità di personalizzazione dei prodotti, variando o sostituendo parti tecniche o funzionalità agli oggetti (interventi che ogni importatore professionale deve prevedere). In questo caso, ecco che vedrai saltar fuori in modo del tutto inaspettato, specialmente nei momenti in cui la trattativa sembrava avere preso la giusta strada, tutta una serie di imprevisti. Infatti, non avendo a che fare direttamente con il fabbricante, le tue richieste quasi certamente non verranno soddisfatte e, nel caso in cui riuscissi a ottenere le modifiche desiderate, vedrai levitare il prezzo d’acquisto e i tempi di consegna si dilaterebbero sensibilmente.

alibaba com

Occhio agli intermediari: ti faranno perdere un sacco di tempo e soldi senza poterti garantire merce importabile in Italia

A tutto questo vanno aggiunti i lunghissimi tempi di attesa sull’arrivo delle campionature (che spesso risulteranno essere diverse da quanto atteso), oltre all’ulteriore voce di costo rappresentata dalla spedizione e del trasporto.

Con queste premesse puoi ben immaginare come, dopo interminabili e inutili periodi d’attesa trascorsi per cercare di concludere il tuo ordinativo, la merce possa tranquillamente arrivare a te con caratteristiche diverse da quelle delle campionature acquisite in fase di ordine, ad esempio privi del tuo logo o, peggio ancora, Costruiti senza rispettare i criteri richiesti dalla normativa italiana per l’immissione sul nostro mercato. In sintesi, l’operazione sarebbe soltanto uno spreco di tempo e di denaro.

Il nostro impegno è invece quello di permetterti di eliminare queste fonti di problemi alla radice, utilizzando il nostro archivio di contatti: ti assicuriamo, infatti, altissime referenze e affidabilità da parte di tutti i fornitori cinesi di lumini da noi selezionati e con cui ti metteremo in contatto in modo che tu possa essere sicuro, fin da subito, che tali produttori rispondano positivamente a tutti i requisiti richiesti affinché l’operazione di importazione di lumini vada a buon fine.


Iscriviti alla Newsletter

Le referenze dell’azienda sono fondamentali per una adeguata operazione di import.

L'azienda deve essere referenziata

Avrai a che fare solo con aziende altamente referenziate e testate

Non dimenticare mai che importare lumini dalla Cina, può portarti a dovere affrontare una serie di problematiche. Succede frequentemente che importatori principianti, volendo trovare in maniera autonoma i contatti dei produttori diretti, si trovino poi a doversi rapportare invece con venditori cinesi senza molti scrupoli che non mantengono ciò che promettono. Questo stato di cose inevitabilmente comporta uno stato di ansia e di preoccupazione a carico di coloro che avviano operazioni di import basate sul fai-da-te, fino tanto che non non vedono nei propri magazzini l’intero carico sano e salvo (sempre che il carico giunga in perfette condizioni, e gli oggetti possano essere rivenduti).

Troppo spesso, infatti, ascoltiamo notizie di aziende del sol levante che, pur di vedersi assegnata una vendita o un guadagno maggiore, alcuni venditori cinesi con pochi scrupoli che si mostrano nei marketplace vetrina, il cui scopo finale non è quello di rispondere effettivamente alle necessità del cliente, promettono servizi che non potranno mai essere mantenute, ad esempio relativamente al packaging o sulla qualità degli articoli prodotti.

Il nostro impegno primario è la tutela degli imprenditori italiani importatori di lumini; per questo i fornitori che collaborano con il nostro gruppo possiedono altissime referenze. Inoltre, ogni azienda cinese di lumini con cui manteniamo costanti rapporti commerciali garantisce al proprio, nel suo organico, un nostro “uomo di fiducia”, una persona con la quale siamo costantemente in contatto diretto e che conosciamo direttamente.


Iscriviti alla Newsletter

lumini realmente attraenti per il cliente finale devono essere necessariamente diversi dai prodotti similari reperibili sul mercato.

L'azienda deve avere uno staff tecnico altamente qualificato per far fronte a tutte le tue esigenze tecniche

L’azienda deve avere uno staff altamente qualificato per far fronte a tutte le tue esigenze tecniche

Molte aziende italiane che importano lumini non stanno incrementando i loro fatturati e, spesso, la causa va ricercata nel fatto che l’imprenditore, non essendosi rivolto al partner corretto, non è in grado di richiedere specifiche personalizzazioni.

Per iniziare un’attività di import di lumini abbiamo bisogno di produttori che garantiscano questo tipo di servizio. il fornitore deve, infatti, essere in grado di apportare ai prodotti le modifiche richieste dall’importatore o di poterne personalizzarne alcuni elementi per conferire alla merce un carattere di unicità. Prodotti altamente personalizzati ti permetteranno di mitigare la concorrenza con i tuoi competitors improntata sulla corsa al ribasso, perdendo inevitabilmente.

La flessibilità e la possibilità di personalizzazione della merce danno una marcia in più al business dell’import/export: ecco perché tutti i produttori di lumini presenti nel nostro database possiedono staff altamente qualificati, con competenze specifiche, capaci di fare fronte alle tue richieste di personalizzazione.


Iscriviti alla Newsletter

Al fine di completare l’operazione di import nel migliore dei modi, è richiesto che il produttore abbia tutti i documenti a norma di legge, sia sugli oggetti prodotti che su tutte le fasi di produzione.

esportare dalla cina

Non tutte le fabbriche cinesi hanno le carte in regola per poter esportare in Italia o in Europa

L’assenza di documentazione corretta, potrebbe costituire un impedimento al raggiungimento del punto di arrivo prefissato: importazioni di lumini senza difficoltà. Senza dubbio, avendo a che fare con certificazioni incomplete, i primi soggetti che ne subiranno le dirette conseguenze sarete tu e la tua azienda: non è da escludere, per esempio, che la merce, dopo essere stata da te regolarmente acquistata, e dunque pagata, sia sequestrata durante lo sdoganamento.

Interfacciandoti con aziende cinesi le cui referenze non sono garantite da noi, potresti dover sostenere costi di acquisto, trasporto e dogana, con l’ansia costante di non vedere mai arrivare nel tuo magazzino la merce acquistata.

Il nostro impegno è garantire che tutti i produttori di lumini con cui entrerai in contatto attraverso noi siano possiedano tutta la documentazione in regola, indispensabile per una una corretta esportazione, inerente sia all’aspetto qualitativo della produzione che ai prodotti importati.

Fondamentale è perciò che tutte le aziende con le quali ti relazioni possano dimostrare concretamente di avere le carte in regola per esportare la propria merce. Potrebbe infatti succedere che questi, abbiano già realmente condotto operazioni di esportazione in Australia o negli Stati Uniti e che pertanto immaginino, anche solo in buona fede, che la normativa da seguire sia la stessa anche per l’Europa. Purtroppo sappiamo che non è così.

Prima di intraprendere importare lumini in Italia, è opportuno assicurarsi che tutto sia perfettamente a norma. In caso contrario, le conseguenze potrebbero gravare pesantemente sul tuo business appena avviato. Ti ricordiamo, infatti, che nel caso di presenza di oggetti non idonei a rispondere positivamente ai requisiti minimi stabiliti dalla legge, potresti rischiare la perdita della merce stessa.

Il tuo materiale verrebbe sicuramente distrutto, e inoltre, sommato allo spreco di tempo e dell’investimento iniziale, sarai tenuto a coprire anche i costi di smaltimento rifiuti.

I nostri produttori, selezionati con grande perizia, possiedono le abilitazioni operare in EU. Questa è la ragione per cui, il nostro supporto ti garantisce di relazionarti con i fornitori cinesi di lumini più affidabili e adatti alle tue richieste aziendali.


Iscriviti alla Newsletter

Link: tasse in cina

Impariamo come importare lumini dalla Cina conoscendo burocrazia, corretta documentazione e rimanendo sereni

L’import di stock lumini cinesi per la rivendita in Italia necessita la conoscenza dell’esistenza di alcuni documenti e certificazioni. Non dare la adeguata importanza o sottovalutare questo tipo di documentazione pregiudicherebbe senza dubbi l’intera importazione di lumini dalla Cina, con notevoli rischi finanziari per la tua impresa.

Primo documento fra tutti è l’equivalente alla nostra fattura, la Commercial Invoice, vedremo poi la Packing List (la nostra bolla di accompagnamento), la Polizza di Carico ed per ultimo il Certificato di Origine. Ciascun documento deve essere compilato con grande cura e in ogni dettaglio, soltanto così potrà essere in regola: questa è la corretta documentazione, l’unica che ti consentirà di portare in totale tranquillità la il tuo carico fino alla tua azienda italiana.

Vediamo ora, con attenzione, ciascun documento obbligatorio ad importare lumini dalla Cina.

documenti importazione cina

Aziende cinesi che rilasciano documentazione incompleta potrebbero obbligarti a dover pagare sanzioni doganali, spese di deposito e smaltimento dell’intero carico (perderesti tutto)

La Commercial Invoice è il documento che riporta nei dettagli tutti i dati riferiti al fornitore cinese di lumini, di chi importa (quindi i tuoi), i termini e le modalità di pagamento della merce, e la descrizione valutativa di tutti gli articoli presenti nel carico, ovvero prezzi, con subtotali e totale complessivo.

L’incidenza dei dazi doganali per l’esportazione e dell’Iva verrà calcolata sul valore totale riportato dalla Commercial Invoice.

La Packing List rappresenta, invece, un documento un po’ più tecnico e legato gli aspetti materiali della merce. Oltre ai dati delle due figure dell’operazione (esportatore e importatore), la Packing List riporta dettagliatamente le specifiche numeriche della merce: numero complessivo dei beni, numero dei plichi, volume, peso netto, lordo e altri dati numerici atti a rendere univoco il tuo carico.

La Polizza di Carico rappresenta un vero e proprio titolo di possesso della merce al portatore. Su di essa sono riportati i dati del fornitore, dell’acquirente e tutti i dettagli della spedizione. La regolarità di questi dati è garantita dalla coerenza reciproca con tutti gli altri dati riportati sulla Commercial Invoice, sulla Packing List e sul Certificato d’Origine.

Il Certificato d’Origine, infine, è il certificato che viene rilasciato esclusivamente dalla camera di commercio cinese, e su cui sono riportati anche i dati della Commercial Invoice. Inoltre, anche qui, i dati di fornitore, importatore e merce devono assolutamente essere coerenti con i dati riportati sugli altri documenti di viaggio.

Parlando dei quattro documenti richiesti, è evidente come un fattore da non sottovalutare nella loro esibizione in fase di sdoganamento, sia la coerenza dei dati riportati su ciascuno di essi rispetto agli altri. Ogni svista formale o trascuratezza durante la loro redazione potrebbe condurre anche a pesantissime conseguenze l’intera operazione, conducendo al sequestro temporaneo o definitivo dei beni e sanzioni, fino ad arrivare alla distruzione totale del carico, con spese a tuo carico, comprensive quelle del suo successivo smaltimento.

Il nostro gruppo ti metterà in contatto esclusivamente con aziende produttrici di lumini cinesi che possiedono un lungo percorso di esportazione di merci in Europa. Il loro personale amministrativo è in grado di svolgere ogni singola pratica burocratica assicurando completa coerenza fra tutti i documenti, al fine di assicurarti che l’operazione sia condotta nel migliore dei modi, senza intoppi fino al tuo magazzino.


Iscriviti alla Newsletter

Approfondimenti consigliati:

Le campionature, ovvero come acquisire lumini di test?

Se è tua intenzione importare lumini in stock dalla Cina, è quasi certo che tu sia già a conoscenza che, prima di avviare la produzione di oggetti vera e propria, sia caldamente suggerito sondare non meno di due produttori altamente qualificati. La fase valutativa richiede, solitamente, grandi risorse di tempo: considera anche solo il problema rappresentato dalla ricerca dei fornitori più adeguati alle tue necessità nel mercato sterminato dei produttori cinesi che si offrono in internet, e tutte le difficoltà di comunicazione, quasi sicuramente nella lingua inglese, che dovrai sostenere. Alla fine della ricerca, probabilmente, ti ritroverai quasi al punto di partenza, con la conclusione che le campionature di test te le farai spedire da produttori che, per stanchezza e mancanza di tempo, molto probabilmente sceglierai lasciando al caso il compito che spettava a te e senza avere la reale certezza della loro affidabilità.

Sicuro di voler buttare via tempo e soldi per acquisire campionature quasi certamente inadatte all'importazione?

Sicuro di voler buttare via tempo e soldi per acquisire campionature quasi certamente inadatte all’importazione?

Il primo grande ostacolo che incontrerai sarà, dunque, la richiesta della risorsa tempo investita nella ricerca. Il successivo sarà quello relativo alle spese che dovrai sostenere per ottenere le campionature (che potrebbero raggiungere anche l’ordine delle migliaia di Euro); campionature che, tra le altre cose, se inviate da produttori che ignorano la burocrazia necessaria, potrebbero esse stesse farti passare dei bei guai doganali.

Ma le difficoltà che si possono incontrare nell’importazione basata sul fai da te, senza la consulenza di un gruppo professionale come il nostro, non finiscono qui. Immagina di avere individuato il fornitore, di avere ricevuto campionature ottime, ma poi fai la scoperta che il produttore che te le ha inviate non possiede i requisiti idonei a esportare in Italia. Ottenere le campionature costa sia in termini di tempo e di spese di spedizione, e se non finalizzate espressamente alla produzione dello stock di lumini, vanno considerate una voce di costo da evitare assolutamente. Infine, non devi mai scordare che gli oggetti che andrai a vendere in EU risulteranno sempre sotto la tua diretta responsabilità: se il fornitore non è molto attendibile, potresti incorrere in una serie di gravissime conseguenze penali nel tuo paese.

La necessità di interfacciarsi con un fornitore cinese altamente qualificata e affidabile sotto ogni aspetto professionale è dunque veramente una caratteristica da non trascurare assolutamente per te che vuoi intraprendere il business dell’importazione diretta di lumini. Il ‘fai da te’, in questo caso può rivelarsi costoso (tempo e denaro) oltre che molto rischioso legalmente.

Avvalersi di un team come il nostro, che in anni di esperienza ha strutturato una reale rete di contatti nel contesto imprenditoriale cinese, è sicuramente la soluzione più economica e che può senza alcun dubbio portare a buon fine la tua importazione dalla Cina di lumini.


Iscriviti alla Newsletter

Per approfondire: dazi doganali italia

La regola d’oro per vendere con profitto in Italia stock cinesi di lumini

Se stai valutando di intraprendere la strada dell’importazione diretta di lumini cinesi e vuoi evitare tutte le minacce, i danni e le questioni relative a esportatori cinesi non sufficientemente qualificati, la regola d’oro è: evitare il fai-da-te e servirti dei contatti delle fabbriche presenti nel nostro elenco.

Potrai importare direttamente dalla Cina lumini, con la soddisfazione di sapere che l’imprenditore cinese da noi selezionato è “abilitato” a commerciare all’interno dell’Unione Europea ed in Italia. A tutti gli effetti, i fornitori presenti nel nostro archivio sono già registrati presso le dogane come esportatori regolari e non mai incontrato difficoltà con la loro produzione in nessuno dei paesi della UE.

Inizia le importazioni ignorando questa regola A TUO RISCHIO E PERICOLO

Inizia le importazioni ignorando questa regola A TUO RISCHIO E PERICOLO

Per importare lumini dalla Cina è necessario selezionare il fornitore adatto. fare questa attività in modo professionale e “una volta per tutte” sta a significare investire molte risorse: serve reperire responsabili di fiducia sul posto che convalidino i dati, che attuino verifiche nelle aree di produzione e che provino che l’azienda sia realmente ancora attiva (anche burocraticamente) al momento dell’ordine. Selezionare un fornitore affidabile di lumini cinese comporta dedicare molto tempo ai dettagli: niente deve essere lasciato al caso, perché quando l’ordinazione arriva alla dogana, beh… allora in quell’occasione diventa vero che “la legge non ammette ignoranza.”

A tutti gli effetti, trovare il produttore cinese adatto di lumini, partendo dal nulla significa

  • dover individuare due possibili produttori cinesi di lumini di alto profilo da confrontare; è indispensabile che siano professionali, qualificati, autorizzati all’esportazione di lumini in Italia e muniti di tutte le certificazioni necessarie ai fini di un corretto sdoganamento.
  • dover acquistare campionature di lumini da entrambi per definire quale tra i 2 fornitori sia il più vicino alle tue esigenze, anche riferito al rapporto qualità-prezzo.

Per merito del nostro database aggiornato di produttori di lumini cinesi, eliminerai alla radice le incertezze burocratiche sui produttori e supererai la concorrenza, con il vantaggio di risparmiare il tuo prezioso tempo, il tuo denaro e con la certezza di ottenere un prezzo finale decisamente competitivo.


Iscriviti alla Newsletter

A questo punto hai due possibili scelte:

importazione cina

Trasforma le complicazioni dell’import in una semplice ed efficace strategia commerciale: affidati al nostro database di contatti e guadagna in tutta serenità

Scegli di fare il “piccolo importatore fai-da-te” oppure giocare utilizzando le stesse strategie che oggi usano i maggiori player di stock import di lumini sul mercato, risparmiando molto denaro, il tuo tempo prezioso e, soprattutto, con la assoluta certezza di poter vivere senza ansia durante tutta la durata dell’acquisto di lumini dalla Cina.? Spetta a te scegliere tra:

  1. Selezionare da solo le fabbriche di lumini da cui importare, buttando via molto tempo e spendendo inutilmente molti, molti soldi, senza alcuna possibilità di dormire sonni tranquilli durante tutte le notti dell’operazione di import.
  2. Affidarti a noi per acquisire subito e senza fatica il contatto del miglior produttore cinese di lumini, quello adatto per il tuo progetto di import: un produttore serio ed affidabile, con articoli di qualità, abilitato all’esportazione di lumini in Italia, disponibile in ogni momento tramite e-mail, Skype, telefono o Whatsapp, selezionato e verificato da noi, apposta per le attività come la tua.

La scelta è tua.
Buon Import!


Iscriviti alla Newsletter


Trova i migliori punti vendita all'ingrosso lumini e grossisti di lumini su ImportareDallaCina.Eu


Precedente
Successivo

Share this article

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *